Come diventare medico? Guida per entrare a medicina

Chiara Troncarelli - Medici

Diventare medico in Italia: la guida con tutte le informazioni e consigli utili sul liceo da scegliere, il test medicina, studi e specializzazione per gli aspiranti medici.

Come diventare medico? Guida per entrare a medicina

Diventare medico è uno dei sogni più ambiti dagli studenti in Italia: lo dimostra il numero di ragazzi che ogni anno prova a superare i test di Medicina per potersi iscrivere alla facoltà, primo passaggio fondamentale per intraprendere la futura carriera di medico.

Chi vuole diventare medico si pone una serie di interrogativi: quanti anni bisogna studiare per diventare medico? Quale liceo scegliere per diventare medico? Fare il medico è una vocazione?

Tutte domande legittime oltre che giustificate dal tipo di impegno necessario per poter diventare un medico in Italia.

Questo perchè fare il medico in Italia non è facile: il primo scoglio per diventare medico è rappresentato dall’iscrizione alla facoltà di Medicina e Chirurgia.

Nel nostro Paese infatti la facoltà di Medicina è a numero chiuso e prevede il superamento di un test d’ingresso ai fini dell’iscrizione alla facoltà di medicina.

Vediamo quindi come diventare medico in questa semplice guida: quale liceo scegliere, come funziona il test d’ingresso, quanti anni dura medicina e cos’è il corso di specializzazione.

Diventare medico: quale liceo scegliere?

Una delle prime questioni da affrontare per diventare medico è quale scuola superiore scegliere in vista del lungo e faticoso percorso di studi che attende l’aspirante medico.

Iniziamo con una precisazione: non è prevista alcuna propedeuticità nella scelta della scuola superiore da frequentare. Sia il Liceo Scientifico che il Liceo Classico sono due possibili scelte che si possono intraprendere per diventare medico.

Chiaramente il Liceo Scientifico permetterà allo studente di approfondire maggiormente materie quali fisica, matematica chimica, biologia, che saranno poi le materie dei quiz del test d’ingresso in Medicina.

Tuttavia anche al Liceo Classico si studiano le stesse materie, anche se in maniera meno analitica. Inoltre lo studio delle lettere antiche quali latino e greco permette allo studente di sviluppare una buona memoria e di acquisire un metodo di studio che lo accompagnerà per tutta la vita universitaria.

Quello che conta davvero per diventare medico è la passione per la professione, la determinazione e lo spirito di sacrificio, visto il lungo e difficile percorso che aspetta l’aspirante dottore.

Diventare medico: il test d’ingresso Medicina e Chirurgia

Per diventare medico è necessario superare il test d’ingresso a Medicina e Chirurgia. Ogni anno gli studenti che aspirano a diventare dottori devono fare i conti con la dura selezione imposta dal numero chiuso della facoltà di Medicina e Chirurgia.

I posti a disposizione sono meno rispetto al numero degli aspiranti medici per questo è importantissimo superare il test d’ingresso per poter essere ammessi alla facoltà di Medicina.

Gli aspiranti medici dovranno rispondere a 60 quesiti a risposta multipla avendo a disposizione solo 100 minuti. Le domande oggetto del quiz a risposta multipla vertono su chimica, biologia, fisica, matematica, logica e cultura generale.

Per poter entrare nella graduatoria utile ai fini dell’iscrizione alla Facoltà di Medicina sono necessari 20 punti poichè il punteggio massimo è di 90.

Diventare medico: la laurea in Medicina e Chirurgia

Superato il test di ingresso, il corso di laurea in medicina ha una durata di sei anni di cui cinque anni di apprendimento teorico delle materie di base e propedeutiche e l’ultimo anno con un taglio più pratico che prevede ore di laboratorio e tirocinio.

L’esame di laurea consente di concludere il primo periodo di formazione in Medicina e Chirurgia e permette di sostenere l’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di medico di base.

Superato l’esame di Stato ci si può iscrivere all’albo professionale di medico di medicina generale oppure proseguire gli studi specializzandosi.

Diventare medico: il corso di specializzazione

Se si vuole esercitare la professione medica in una particolare area di specializzazione, come ad esempio cardiologia o pediatria, bisogna proseguire gli studi iscrivendosi a un corso di specializzazione.

Il corso di specializzazione dura tra i 2 e i 5 anni ed è anch’esso a numero chiuso come l’iscrizione a Medicina e Chirurgia.

L’ammissione al corso di specializzazione è quindi subordinata al superamento di un esame: una prova scritta sulle materie oggetto della specializzazione seguita da un colloquio orale.

Il corso di specializzazione è a frequenza obbligatoria perchè permette di conseguire una conoscenza specifica e approfondita dell’area di specializzazione prescelta.