Risparmio energetico: aggiornata la guida alle detrazioni fiscali 2017

Risparmio energetico: guida dell'Agenzia delle Entrate con le detrazioni fiscali 2017 aggiornata con le ultime novità sull'Ecobonus. Ecco tutte le novità.

Risparmio energetico: aggiornata la guida alle detrazioni fiscali 2017

Risparmio energetico: detrazioni fiscali 2017 aggiornate, con la guida dell’Agenzia delle Entrate che recepisce e integra le ultime novità introdotte sull’Ecobonus.

L’Ecobonus, come noto, è la detrazione fiscale per interventi volti al risparmio energetico di edifici residenziali. L’agevolazione Irpef e Ires va da 65% al 75% per gli interventi nelle parti comuni dei condomini.

Ed è proprio in materia di modalità di fruizione delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico nei condomini, l’Ecobonus maggiorato dal 70% al 75%, che la guida dell’Agenzia delle Entrate integra le sue istruzioni, in virtù delle nuove regole introdotte sulla cessione del credito per i condomini incapienti.

Non solo: la guida dell’Agenzia delle Entrate si aggiorna sulle scadenze e sulle istruzioni per i contribuenti fuori dalla no tax area ed illustra quali saranno invece le detrazioni previste per gli interventi eseguiti a partire dal 1° gennaio 2018.

Di seguito tutte le novità sulle detrazioni fiscali 2017 per il risparmio energetico e la guida completa all’Ecobonus.

Risparmio energetico: aggiornata la guida alle detrazioni fiscali 2017

La guida dell’Agenzia delle Entrate sulle detrazioni fiscali per il risparmio energetico in vigore per il 2017 è stata ampliata dalle seguenti novità:

  • proroga della detrazione Irpef e Ires
  • detrazioni più elevate per la riqualificazione energetica dei condomini
  • beneficiari del diritto alle agevolazioni
  • modalità di cessione del credito per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali.

Tra le indicazioni più importanti, che fanno seguito alle novità introdotte con il DL 50/2017 e di seguito chiarite dall’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 28 agosto 2017, c’è la possibilità di cessione del credito per i condomini incapienti.

Di seguito la sintesi delle principali novità illustrate dall’Agenzia delle Entrate nella guida alle detrazioni fiscali dell’Ecobonus 2017.

Risparmio energetico: le novità sulle detrazioni fiscali 2017

Nella guida dell’Agenzia delle Entrate sono state introdotte le seguenti novità in relazione alle detrazioni fiscali in vigore nel 2017 per gli interventi di risparmio energetico:

  • Proroga Ecobonus fino al 31 dicembre 2017: detrazione fiscale Irpef o Ires estesa dalla Legge di Bilancio 2017 in relazione agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici (La proroga riguarda anche la detrazione delle spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari e di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili);
  • a partire dal 1° gennaio 2018 la detrazione fiscale dell’Ecobonus verrà sostituita dalla detrazione al 36% prevista per le ristrutturazioni edilizie. Resta invece in vigore fino al 2021 la possibilità di portare in detrazione le spese per interventi di riqualificazione energetica sulle parti comuni di edifici condominiali e per quelli effettuati su tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio;
  • detrazione fiscale Ecobonus più alta per interventi in condominio: va dal 70 al 75% la detrazione sull’importo massimo di 40.000 euro moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio;
  • possono beneficiare della maggiore detrazione prevista dall’Ecobonus anche gli Istituti autonomi per le case popolari per gli interventi realizzati su immobili di loro proprietà, adibiti ad edilizia residenziale pubblica;
  • per le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, chi ha diritto alle detrazioni per i lavori condominiali, può scegliere di cedere il corrispondente credito secondo le modalità definite con appositi provvedimenti dall’Agenzia delle Entrate.

Per consultare la guida completa alle detrazioni fiscali per interventi di risparmio energetico i lettori possono far riferimento all’approfondimento aggiornato relativo all’Ecobonus 2017.