Quanto guadagna uno psicologo?

Daniele Di Giovenale - Psicologi

Quanto guadagna uno psicologo? Ecco i dati dello studio effettuato nel 2015 sulla retribuzione media della categoria.

Quanto guadagna uno psicologo?

Quanto guadagna uno psicologo? Per dare una risposta ad una domanda come questa bisogna prendere in considerazione diverse variabili.

Bisogna infatti considerare che sono molte le tipologie di lavoro che possono essere catalogate con la dicitura di psicologo sia in relazione all’attività praticata, sia alla tipologia di rapporto di lavoro con il quale esercitano la propria professionalità, suddivisa tra autonomo o dipendente.

Nonostante quindi vada tenuto conto che all’interno di questa professione si nascondono delle differenze notevoli (per tipo di lavoro, area geografica, ecc.) è possibile provare a fornire una risposta alla domanda circa il guadagno di uno psicologo sulla base degli ultimi dati a disposizione. Le informazioni ufficiali parlano di un guadagno medio di poco più di 1.100 euro al mese.

Cerchiamo di fare luce sull’ammontare della retribuzione di uno psicologo avvalendoci delle ultime stime rese note a tal riguardo.

Quanto guadagna uno psicologo? I dati del Rapporto AdEPP

Per fornire una risposta concreta alla domanda circa il guadagno di uno psicologo possiamo avvalerci dei dati recenti forniti dal sesto rapporto dell’Associazione degli Enti Previdenziali Privati (AdEPP).

Lo studio mette a disposizione un resoconto sulle informazioni trasmesse dalle maggiori casse per la previdenza professionale dalle quali è possibile ricavare anche dettagli utili sullo stipendio medio di uno psicologo.

In particolare i dati forniti dal rapporto AdEPP rivelano nel corso degli ultimi anni un calo significativo sulle retribuzioni degli iscritti alla cassa di previdenza per gli psicologi. Secondo lo studio infatti nel decennio 2005-2015 i redditi nominali dei membri dell Enpap sono diminuiti di 12,6 punti percentuali. Sempre secondo lo stesso studio il reddito medio nominale della professione si attesterebbe per il 2015 a 13.600 euro, ovvero poco più di 1.100 euro al mese.

La contrazione nei guadagni per gli psicologo si inseriscono in un calo generalizzato nella retribuzione di tutti i professionisti che però ha subito una battuta d’arresto proprio nell’ultimo anno considerato dallo studio. Notizie di particolare rilievo a proposito si segnalano proprio per la categoria degli psicologi che è una delle 8 categorie che ha registrato un aumento durante il 2015 stimato in un +1% sul proprio reddito.

È in ogni caso da ricordare che queste stime si basano sulle dichiarazioni effettuate dagli psicologi e quindi non possono rendere conto dell’eventuale incidenza di pagamenti in nero o non dichiarati da parte di alcuni professionisti.

Quanto guadagna uno psicologo? Le stime di Alma Laurea

Sempre in relazione alla domanda sul guadagno di uno psicologo può essere utile prendere come riferimento le rivelazioni condotte da Alma Laurea sulla base delle dichiarazioni di chi è riuscito a completare con successo il percorso di studi in questo campo.

Per chi ha conseguito la magistrale in psicologia, a 3 anni dalla laurea la retribuzione media è stimata intorno agli 865 euro e il quadro non cambia significativamente trascorsi ulteriori 2 anni. A 5 anni infatti il guadagno è calcolato in 970 euro, 100 in più rispetto ai colleghi 2 anni più giovani.

Su questi ultimi dati vanno però utilizzate alcune cautele. In primo luogo va considerato che questa stima fa riferimento alla sola laurea in psicologia venendo a includere anche quelle persone che non praticano attualmente la professione per la quale hanno studiato all’università.