Mutuo o affitto: come scegliere?

Redazione - Leggi e prassi

Mutuo o affitto: cosa conviene? Ecco alcune indicazioni su come scegliere tra comprare casa o decidersi per la locazione, con vantaggi e svantaggi da considerare.

Mutuo o affitto: come scegliere?

Cosa scegliere tra mutuo o affitto impone una valutazione che deve essere affrontata con cura. La decisione su cosa conviene tra comprare casa o affittarla è subordinata a considerazioni sia economiche, sia prettamente soggettive.

Nella lotta su vantaggi e svantaggi sui due corni della scelta non è possibile indicare una risposta valida per tutti. Si possono però fornire delle indicazioni che permettono di chiarire se sia meglio il mutuo o l’affitto per la propria situazione.

Vediamo quindi come scegliere e cosa conviene considerare nel momento in cui sorge il dubbio se comprare casa o meno.

Mutuo o affitto: come scegliere?

Comprare una casa con un mutuo è una scelta da considerare se si pensa di non cambiare immobile per lo meno per 10 anni. Il passaggio di proprietà e i costi di accensione di un mutuo hanno un impatto economico da non sottovalutare, che può essere ammortizzato con una permanenza di lunga durata.

Tra i vantaggi dell’affitto, al contrario, c’è quello di una maggiore autonomia, che garantisce la possibilità di cambiare immobile o addirittura città con una disdetta dal contratto se le condizioni (lavorative, affettive, ecc..) lo richiedono. In una realtà economica come quella attuale l’affitto garantisce una maggiore flessibilità e minori vincoli.

Per chi vuole comprare casa, può in ogni caso essere utile ricordare come è possibile richiedere l’accollo del mutuo ad un eventuale nuovo acquirente. In materia di convenienza tra affitto e mutuo va considerato come quest’ultimo diventa attraente solo se si è in grado di anticipare una parte dell’acquisto della casa (circa il 30%) e se si dispone di garanzie sufficienti per le banche.

Insomma, aprire un mutuo per comprare casa è di certo una scelta impegnativa e conviene soppesarla se si dispone di un buon grado di stabilità. Cerchiamo di approfondire il tema con considerazioni ulteriori.

Mutuo o affitto? Comprare casa come investimento

Nella valutazione su cosa conviene tra mutuo o affitto non possono non intervenire considerazioni economiche. Da questo punto di vista, chi si chiede cosa conviene tra i due potrebbe vedere di buon occhio l’idea di comprare casa.

Attualmente infatti i costi degli immobili e quello sugli interessi dei mutui consente per chi vuole acquistare un’abitazione con vantaggi maggiori che in passato. Non va inoltre sottolineato come sia possibile fare richiesta del bonus prima casa, che permette di aumentare i vantaggi della scelta.

Per quanto riguarda cosa conviene tra mutuo o affitto, il mattone viene considerato da molti come una buona forma di investimento. Tale era di certo con i tassi di inflazione precedenti agli anni ’90, che però ad oggi sono molto più modesti mettendo a repentaglio i ricavi.

Come hanno dimostrato i recenti andamenti del mercato immobiliare, non è detto che comprare una casa con un mutuo possa rivelarsi un investimento migliore di altre possibilità come, per esempio, quella dei titoli di Stato.

Mutuo o affitto: motivazioni psicologiche

È del resto vero che per molti l’affitto di un immobile porta con sé la sgradevole sensazione di buttare i ‘soldi dalla finestra’, ‘regalandoli’ al proprietario come una sorta di balzello dal quale non si ottiene in cambio nulla.

Non bisogna dimenticare però che nella scelta su cosa conviene tra mutuo o affitto spesso questa stessa sensazione potrebbe portare a sovrastimare i vantaggi che deriverebbero dall’acquisto di una casa: una scelta che in ogni caso va soppesata con cura.

Nel valutare le ragioni sulla scelta tra mutuo o affitto, infatti, non c’è da nascondere come a contare non siano unicamente calcoli economici. C’è da considerare anche il valore affettivo o psicologico che influisce sulla convenienza della scelta. Possedere una casa propria, della quale si può godere e disporre in modo pieno ed esclusivo, spesso può essere valutato (a torto o a ragione) un valore anche maggiore rispetto a quelli strettamente economici.

All’intero della questione su cosa conviene di più tra mutuo o affitto, gli italiani però sembrano dare una risposta netta. Il 73% infatti vive all’interno di un’abitazione di proprietà: in pratica 3 su 4. Un tasso al di sopra della media europea (70%) e decisamente più alto degli inglesi (65%), francesi (64%), e tedeschi (53%).