Cos’è la pensione (o assegno) sociale?

Cos'è l'assegno sociale? Ecco i requisiti Inps e l'importo del 2017 per fare domanda per l'ex-pensione sociale.

Cos'è la pensione (o assegno) sociale?

La risposta a cos’è la pensione sociale o, più precisamente, assegno sociale può essere d’aiuto alle persone che non hanno raggiunto i requisiti contributivi per la pensione. Il suo importo Inps infatti è concepito come un sostegno economico minimo per chi raggiunge i 65 anni e 7 mesi nel 2017.

L’assegno sociale ha sostituito la pensione sociale Inps (non più esistente) a partire dal 1° gennaio 1996 e ne ha ereditato i compiti e le funzioni. Può succedere però che la prestazione economica in questione venga tutt’oggi chiamata con il vecchio nome di pensione sociale.

Ecco tutte le informazioni di maggior rilievo per chi si chiede cos’è la pensione o assegno sociale, con i relativo importo e requisiti Inps per il 2017.

Cos’è la pensione (o assegno) sociale?

Che cos’è quindi l’assegno sociale? L’ex-pensione sociale è una forma di sostegno economico disposto per chi raggiunge determinati requisiti Inps. La misura viene a fornire un aiuto massimo 448,07 euro per 13 mensilità per le persone che si trovano in fasce reddituali tali da essere soggetto ad una particolare tutela.

Per chiarire cos’è questa prestazione economica è quindi importante fare riferimento al reddito massimo del possibile beneficiario. I requisiti 2017 circa soglia reddituale per vedersi riconosciuto l’assegno sociale sono:

  • 5.824,91 euro annui per chi non è coniugato;
  • 11.649,82 euro annui per le coppie coniugate.

L’importo dell’assegno sociale non dipende dal versamento di contributi dal momento che viene concesso unicamente alla maturazione di alcuni requisiti sia anagrafici che reddituali. L’ex-pensione sociale può essere richiesta da cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari che rispettano alcuni criteri.

Assegno sociale: requisiti 2017 Inps

Dopo aver illustrato cos’è l’assegno sociale, per chiarire meglio le specificità dell’istituto è bene chiarire i requisiti richiesti e le modalità per presentare domanda all’Inps per il relativo importo.

I requisiti 2017 per poter inviaredomanda di assegno sociale all’Inps sono, oltre alla soglia reddituale indicata in precedenza, i seguenti:

  • avere almeno 65 anni e 7 mesi di età;
  • possesso della cittadinanza italiana;
  • residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale.

Anche i cittadini stranieri possono fare domanda per l’assegnazione dell’importo dell’assegno sociale. Se comunitari devono essere iscritti presso l’anagrafe del comune di residenza, se extracomunitari devono possedere un permesso di soggiorno CE per lungo periodo.

A partire dal 1° gennaio 2018, per effetto della Legge Fornero, per percepire l’assegno sociale occorrerà raggiungere il requisito anagrafico di 66 anni e 7 mesi. Ricordiamo inoltre l’età richiesta è soggetta all’adeguamento alla speranza di vita: il prossimo aumento scatterà dal 1° gennaio 2019 e, da allora, sarà riproposto ogni due anni.

Assegno sociale 2017: caratteristiche

Caratteristica che concorre a determinare cos’è questa prestazione economica è la sua provvisorietà. L’assegno sociale infatti non è una misura alla quale si ha diritto indefinitamente in quanto ogni anno sono disposte dall’Inps delle verifiche sui requisiti per la nuova forma di pensione sociale, primo tra tutti quello sul reddito.

Un elemento di particolare interesse per chi si chiede che cos’è l’assegno sociale è la sua dipendenza con la presenza del beneficiario in Italia. La prestazione infatti è inesportabile all’estero ed è sospesa se il richiedente soggiorna per più di 30 giorni al di fuori dell’Italia. Se la sospensione del trattamento raggiunge l’anno di durata viene disposta la revoca di quello che è da considerarsi una prestazione provvisoria.

L’importo dell’assegno sociale Inps inoltre non è reversibile a favore dei superstiti nel caso di decesso del titolare della prestazione economica.

Assegno sociale Inps: come fare domanda e decorrenza

La domanda per la prestazione deve essere inoltrata all’Inps nelle seguenti modalità:

  • online;
  • telefonicamente (803 164 da fisso, 06 164 164 da cellulare);
  • mediante intermediario.

L’erogazione della prestazione della nuova pensione sociale è disposta con decorrenza dal primo giorno del mese successivo a quello della presentazione della domanda.