Cosa sono i brevetti?

Redazione - Leggi e prassi

Cosa sono i brevetti? Ecco la definizione del termine con la spiegazione del suo significato.

Cosa sono i brevetti?

Conoscere la definizione su cosa sono i brevetti è importante per chi si chiede come registrare un’idea innovativa. Il loro significato è quello di tutelare e proteggere le invenzioni che apportano una novità relativamente a prodotti o procedimenti.

La loro registrazione è compito dell’Ufficio italiano brevetti e marchi che permette di acquisire la concessione con un costo variabile a seconda della domanda. La concessione di brevetti può essere disposta anche in presenza di nuove varietà vegetali.

Cerchiamo di analizzare che cosa sono i brevetti nel dettaglio, specificando il significato in relazione alla definizione tecnica.

Cosa sono i brevetti?

I brevetti nel loro significato specifico si riferiscono all’invenzione di prodotti o processi innovativi. Secondo la definizione di brevetto, è una soluzione nuova e innovativa in risposta a un problema tecnico.

In particolare, la definizione su cosa sono i brevetti forniti dal Codice di Proprietà Industriale (art. 45) specifica come:

Possono costituire oggetto di brevetto per invenzione le invenzioni, di ogni settore della tecnica, che sono nuove e che implicano un’attività inventiva e sono atte ad avere un’applicazione industriale”.

Da quanto esposto su cosa sono i brevetti emerge come la semplice scoperta di qualche cosa di già esistente non può essere considerata come un’invenzione da sottoporre a tutela. Dalla definizione proposta è chiaro quindi che il presupposto richiesto sia un’attività inventiva che introduca un elemento di novità.

La legislazione su cos’è un brevetto esclude dalla concessione le seguenti innovazioni:

  • scoperte, le teorie scientifiche e i metodi matematici;
  • piani, i principi ed i metodi per attività intellettuali, per gioco o per attività commerciale ed i programmi di elaboratore;
  • presentazioni di informazioni;
  • metodi per il trattamento chirurgico, terapeutico o di diagnosi del corpo umano o animale.

Cosa sono i brevetti? Significato e definizione di modello di utilità

Simili ai brevetti per invenzione, il cui significato è stato esposto, sono i modelli di utilità.

Un modello di utilità è, se vogliamo, un ‘brevetto minore’ e rappresenta delle innovazioni che conferiscono particolare efficacia o comodità di applicazione o di impiego a macchine o oggetti già esistenti.

Un brevetto per modello di utilità quindi permette di proteggere nuovi modelli o configurazioni di un processo o prodotto di per sé non innovativo.

Cosa sono i brevetti: utilità, diritti e funzioni

I brevetti sono per definizione di durata limitata e, alla loro scadenza, non possono essere rinnovati. Qual è la durata dei brevetti? Dal momento della registrazione il periodo necessario è di 20 anni (art. 60 CPI), che scendono a 10 per un modello di utilità.

All’interno del periodo nel quale sono validi i brevetti permettono al titolare di godere della facoltà esclusiva di attuare l’invenzione e di trarne profitto. Vediamo cosa sono i brevetti in relazione all’utilità di cui può fruire chi ne è in possesso.

Per chi è titolare di un brevetto sono possibili i seguenti diritti esclusivi:

Cos’è oggetto di brevettoDiritto
Prodotto Vietare ai terzi, salvo consenso del titolare, di produrre, usare, mettere in commercio, vendere o importare a tali fini il prodotto in questione.
Procedimento Vietare ai terzi, salvo consenso del titolare, di applicare il procedimento, nonché di usare, mettere in commercio, vendere o importare a tali fini il prodotto direttamente ottenuto con il procedimento in questione.

Dalla definizione proposta in tabella si può desumere come la registrazione di un brevetto ha come effetto quello di escludere altri soggetti dalla fruizione dei vantaggi del prodotto o del procedimento.

Per un’impresa il possesso di brevetti innovativi può rivestire un grande significato e rilevanza. Le invenzioni registrate presso l’Ufficio brevetti e marchi fanno parte dei beni immateriali dell’azienda e permettono, se ben sfruttati, di poter conseguire introiti importanti.

Cosa sono i brevetti? Come registrare un’idea

Per chi fosse interessato a come registrare un’idea innovativa il consiglio è di rivolgersi all’Ufficio italiano brevetti e marchi. La domanda è subordinata ad un controllo preliminare. Il suo scopo è quello di valutare l’effettiva novità dell’invenzione, requisito imprescindibile per il significato di cosa sono i brevetti.

Dopo essersi sincerati su cosa sono le procedure e quali sono i documenti richiesti, è possibile inoltrare la richiesta. Il deposito della domanda per brevetti può essere effettuato nelle seguenti modalità:

  • on line sul sito preposto al deposito;
  • presso una Camera di Commercio;
  • per posta a/r all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, via Molise, 19 - 00187 Roma.

È possibile consultare quanto costa un brevetto alla pagina dedicata del sito dell’Ufficio brevetti e marchi.