Stato di famiglia: istruzioni autocertificazione

Redazione - Altri moduli

Stato di famiglia: quali sono le istruzioni sulla compilazione del documento in autocertificazione? Ecco un guida su come fare per la certificazione di famiglia anagrafica.

Stato di famiglia: istruzioni autocertificazione

Le istruzioni per l’autocertificazione stato di famiglia sono utili per chi non voglia richiederlo online o presso l’anagrafe. Il documento permette di avere informazioni sulla famiglia anagrafica, da non confondere con il nucleo familiare.

L’autocertificazione dello stato di famiglia descrive le persone con la stessa residenza e che intrattengono rapporti di parentela o affettivi. Da ciò ne deriva che la semplice coabitazione tra persone non costituisce motivo di iscrizione delle stesse in un identico stato di famiglia.

Una volta in possesso di un fac simile per autocertificazione stato di famiglia le istruzioni da seguire sono le seguenti.

Stato di famiglia: istruzioni autocertificazione

Per l’autocertificazione stato di famiglia le istruzioni da seguire comprendono l’indicazione di poche informazioni anagrafiche del dichiarante e delle persone che hanno la sua stessa residenza.

Nello specifico si dovranno indicare il nome, data e luogo di nascita. Gli stessi dati saranno richiesti per i familiari che abitano assieme al dichiarante, oltre al rapporto (di parentela o altro) che li lega.

È importante fornire dati corretti durante la produzione dell’autocertificazione di stato di famiglia dal momento che, in caso di dichiarazioni false o mendaci, sarà punito in base alle norme del codice penale e decadrà dai benefici a cui aveva diritto.

Stato di famiglia: cos’è e come richiederlo

Lo stato di famiglia è un documento che indica la famiglia anagrafica di una data persona. In altre parole il documento, che sia reperito mediante autocertificazione o meno, descrive le persone che hanno la stessa residenza e che sono legati da legami di parentela o da vincoli affettivi.

Per famiglia anagrafica, infatti, si intende (art. 4, Dpr 223/1989):

un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso Comune”.

Da ciò deriva che, per una stessa abitazione, possano essere presenti più di una famiglia anagrafica, come nel caso di studenti fuori sede. La famiglia anagrafica inoltre può essere composta anche da una sola persona.

Lo stato di famiglia può essere compilato con autocertificazione o richiesto presso l’Ufficio anagrafe del proprio Comune di residenza. In questo caso occorrerà munirsi di carta d’identità e essere a conoscenza delle generalità (nome, cognome, data e luogo di nascita) dell’intestatario dello stato di famiglia da produrre.

È inoltre possibile richiedere il documento online utilizzando il proprio codice fiscale.