Semplificazione ed equità nella Legge di Bilancio 2023: la lettera dell’INT alla Presidente Meloni

Tommaso Gavi - Fisco

Semplificazione ed equità nella Legge di Bilancio 2023: gli auspici dell'INT nella lettera alla Presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Le dichiarazioni del Presidente Alemanno nel comunicato stampa del 25 ottobre 2022.

Semplificazione ed equità nella Legge di Bilancio 2023: la lettera dell'INT alla Presidente Meloni

Semplificazione ed equità nella Legge di Bilancio 2023, questo l’auspicio da parte dell’Istituto nazionale tributaristi nella lettera scritta dal Presidente Riccardo Alemanno alla Presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

A rendere noto dell’invio della missiva di congratulazioni e di buon lavoro è il comunicato stampa dell’INT del 25 ottobre 2022.

L’istituto esprime apertura alla collaborazione ai lavori dell’Esecutivo, nell’interesse generale.

Semplificazione e equità nella Legge di Bilancio 2023: la lettera dell’INT alla Presidente Meloni

Con il comunicato stampa del 25 ottobre 2022 l’INT fa sapere di aver inviato una lettera alla neo-Presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni.

Nella comunicazione il Presidente dell’INT Riccardo Alemanno ha esteso a tutto l’Esecutivo un augurio per l’inizio dei lavori.

Il rappresentante dell’INT ha inoltre espresso, a nome dei tributaristi, un impegno alla collaborazione con il Governo, nell’interesse generale.

Parallelamente, lo stesso Alemanno ha fatto sapere che attende interventi significativi già a partire dalla prossima manovra, la Legge di Bilancio 2023.

Nello specifico si chiede semplificazione ed equità nelle misure che saranno adottate.

Semplificazione e equità nella Legge di Bilancio 2023: le dichiarazioni del Presidente Alemanno

Nella lettera alla Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, il Presidente dell’INT Riccardo Alemanno ha espresso:

“...piena disponibilità dell’Associazione di rappresentanza professionale, che mi onoro di presiedere, a collaborare con le Istituzioni governative al fine di contribuire al raggiungimento dei condivisibili obiettivi...”

Nella missiva Alemanno ha inoltre aggiunto quanto di seguito riportato:

“L’impegno dell’Istituto Nazionale Tributaristi, in linea con gli scopi statutari, vuole evidenziare come ogni singola organizzazione professionale possa, nell’ambito del proprio settore, essere portatrice di conoscenze ed esperienze utili per la Nazione, sempre nell’interesse generale tralasciando egoismi di categoria, che in questo particolare momento storico devono essere più che mai evitati.”

Oltre a quanto scritto nella lettera, il rappresentante dell’INT ha inoltre dichiarato:

“Riteniamo che già dalla prossima legge di bilancio si possano dare importanti indicazioni in tema di semplificazione fiscale e riduzione della pressione tributaria, presenteremo ai ministeri economici le nostre proposte, improntate all’interesse generale e già anticipate nel corso della discussione sulla legge di riforma tributaria, in particolare su IRAP, compensazioni e cartelle di pagamento delle somme iscritte a ruolo.”

Gli interventi, come sottolineato dal Presidente Alemanno, dovranno essere inseriti in un’ottica di generale equità:

“Non di meno torneremo a porre l’accento anche sulla necessità di attuare interventi all’insegna dell’equità non solo in ambito tributario, ma anche nel settore del lavoro autonomo professionale.”

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network