Riscatto della laurea come incentivo all’esodo: il Ministero del Lavoro chiarisce

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Riscatto della laurea come incentivo all'esodo, una facoltà per il datore di lavoro che deve applicare le regole dell'accordo sindacale. A sottolinearlo è il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con la risposta all'interpello numero 5 dell'11 luglio 2019.

Riscatto della laurea come incentivo all'esodo: il Ministero del Lavoro chiarisce

Riscatto della laurea come incentivo all’esodo: con la risposta all’interpello numero 5 dell’11 luglio 2019, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali sottolinea che è una facoltà del datore di lavoro e che a regolarlo sono gli accordi sindacali.

La legge di Bilancio del 2017, infatti, ha previsto una particolare procedura di esodo incentivato con riscatto diretto di periodi contributivi aggiuntivi per accedere alla pensione anticipata o di vecchiaia a carico del datore di lavoro.

PDF - 594.4 Kb
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - risposta all’interpello numero 5 dell’11 luglio 2019
Interpello ai sensi dell’articolo 9 del dlgs n. 124/2004. Procedura di esodo incentivato con riscatto diretto a carico del datore di lavoro dei periodi contributivi aggiuntivi ai sensi dell’articolo 1, comma 234 e 237, della legge 11 dicembre 2016, n. 232.

Riscatto della laurea come incentivo all’esodo, una facoltà per il datore di lavoro

La disciplina per il triennio 2017-2019 prevede il ricorso all’assegno straordinario per il sostegno al reddito in favore dei dipendenti del settore del credito ordinario o cooperativo.

E il sindacato UNISIN, Unità Sindacale FALCRI - SILEA -SINFUB, si rivolge al Ministero del lavoro per verificare la natura facoltativa oppure obbligatoria di questa tipologia di riscatto della laurea, “una volta avviate le procedure per ridurre il personale con incentivo agli esodi volontari”.

Il Ministero del Lavoro, nella risposta all’interpello numero 5 dell’11 luglio 2019, sottolinea che in linea generale il riscatto della laurea è a discrezione e a carico del lavoratore interessato a valorizzare a scopi pensionistici periodi scoperti dalla contribuzione.

Questa particolare modalità nasce per offrire al settore del credito ordinario e del credito cooperativo uno strumento per la gestione di situazioni occupazionali che avrebbero potuto generare eccedenze di personale. Quindi, come sottolinea il documento, “trovano la loro concreta attuazione entro un percorso di confronto sindacale, che consenta di di contemperare nel modo più efficace le esigenze dei lavoratori potenzialmente interessati con quelle del datore di lavoro”.

E chiarisce che per il datore di lavoro non esiste nessun obbligo da parte dei datori di lavoro di presentare la domanda di riscatto della laurea per i propri dipendenti.

Riscatto della laurea come incentivo all’esodo: le regole negli accordi sindacali

Il Ministero del Lavoro, con la risposta all’interpello numero 5 del 2019, sottolinea che la possibilità di ricorrere al riscatto della laurea con queste specifiche modalità è una facoltà per il datore di lavoro,e specifica che nella sua concreta attuazione, si deve tener conto delle regole stabilite nell’accordo sindacale di esodo, utile per individuare i lavoratori interessati.

Nel testo si legge:

“L’accesso alla prestazione straordinaria da parte di un’azienda destinataria del Fondo di solidarietà di settore è dunque subordinato all’osservanza delle relativa procedura, la cui attivazione avviene in attuazione di appositi accordi collettivi tra datori di lavoro e organizzazioni sindacali”.

Anche termini e modalità per l’attuazione della procedura di esodo sono individuati nell’accordo collettivo, sia in relazione ai criteri di individuazione dei lavoratori interessati, sia rispetto alla sostenibilità del piano degli incentivi da parte dell’azienda.

Quello che è obbligatorio, invece, per il datore di lavoro, una volta completata la procedura, è il pagamento delle somme dovute per il riconoscimento dell’assegno straordinario in concomitanza con la risoluzione del rapporto di lavoro.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it