Quattordicesima per altri 48.000 pensionati a settembre: ecco chi la riceverà

Alessio Mauro - Pensioni

Quattordicesima pensione per altri 48.000 pensionati: ecco chi la riceverà a settembre dall'INPS in base ai requisiti previsti per il 2018.

Quattordicesima per altri 48.000 pensionati a settembre: ecco chi la riceverà

Quattordicesima pensioni: altri 48.000 assegni saranno erogati a settembre sulla base dei redditi dichiarati nel 2018.

La nuova fase di erogazione della quattordicesima sulle pensioni è stata possibile a seguito della campagna dell’INPS sulle dichiarazioni dei redditi 2015 e, dopo il pagamento di oltre 3 milioni e 200 mila assegni nel mese di luglio sarà effettuata un’ulteriore lavorazione d’ufficio per l’erogazione della quattordicesima.

Per scoprire chi avrà diritto alla quattordicesima a settembre basterà far riferimento ai requisiti previsti per il 2018 ma, comunica l’INPS, ai beneficiari verrà data apposita comunicazione.

Come di consueto, l’assegno erogato a titolo di gratifica feriale, verrà corrisposto insieme alla pensione e l’importo erogato sarà evidenziato a parte nel cedolino dell’INPS.

Quattordicesima per altri 48.000 pensionati a settembre 2018

È grazie alla campagna effettuata dall’INPS sulla trasmissione delle dichiarazioni dei redditi 2015 che sarà possibile l’erogazione di altre 48.000 quattordicesime per i pensionati.

L’erogazione verrà effettuata dall’INPS nel mese di settembre 2018 e, a scanso di novità dell’ultim’ora, secondo le regole e le modalità ordinarie.

La quattordicesima, ricordiamo, è una somma aggiuntiva erogata dall’INPS ai titolari di pensione che rispettano specifici requisiti e ad alcune categorie di lavoratori dipendenti in base a quanto previsto dal CCNL di categoria.

L’importo è di norma accreditato con lo stipendio o l’assegno di pensione di luglio; per i pensionati l’erogazione è effettuata d’ufficio dall’INPS senza necessità di presentare alcuna domanda.

Così come riportato nella nota pubblicata dall’INPS, ai fini della verifica dei requisiti richiesti ai pensionati per l’erogazione della quattordicesima vengono presi a riferimento i dati presenti nel Casellario centrale dei pensionati al momento della lavorazione.

Per l’anno 2018, non essendo ancora disponibili i redditi dichiarati nel 2017, vengono utilizzati quelli delle ultime campagne elaborate, ovvero il 2015 e il 2014.

Chi riceverà la quattordicesima con la pensione di settembre

La quattordicesima 2018 è riconosciuta ai pensionati che rispettano i seguenti requisiti:

  • almeno 64 anni di età;
  • reddito complessivo individuale fino a un massimo di 2 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti, ovvero fino a 13.192,92 euro.

Avranno quindi diritto all’erogazione della quattordicesima mensilità insieme alla rata di pensione di settembre 2018 tutti i pensionati appartenenti ad una delle gestioni dell’AGO o sostitutive, esclusive ed esonerative. Si tratta, in sintesi, di chi percepisce una pensione di anzianità, vecchiaia, invalidità o anticipata ma anche di chi è titolare di pensione di reversibilità.

In merito all’importo della quattordicesima si riporta di seguito la tabella aggiornata al 2018:

  • Quattordicesima pensioni redditi fino a 9.894,69 euro
Anni di Contributi Importo
Fino a 15 (18 per lavoratori autonomi) 437 euro
Da 15 a 25 (da 18 a 28 per lavoratori autonomi) 546 euro
Oltre 25 (28 per lavoratori autonomi) 655 euro
  • Quattordicesima pensioni redditi da 9.894,69 euro a 13.192,92 euro
Anni di Contributi Importo
Fino a 15 (18 per lavoratori autonomi) 336 euro
Da 15 a 25 (da 18 a 28 per lavoratori autonomi) 420 euro
Oltre 25 (28 per lavoratori autonomi) 504 euro

Per tutti gli ulteriori dettagli i lettori possono far riferimento alla guida completa alla quattordicesima sulle pensioni secondo i requisiti 2018.