Premi INAIL 2022, novità sui limiti di retribuzione imponibile per il calcolo

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

Premi INAIL 2022, è stato aggiornato l'importo minimo delle retribuzioni imponibili per il calcolo. Con la circolare numero 33 del 2 settembre, l'Istituto ha fissato i nuovi limiti in linea con le rivalutazioni delle prestazioni economiche del settore industria e degli importi del minimale e massimale di rendita.

Premi INAIL 2022, novità sui limiti di retribuzione imponibile per il calcolo

Premi INAIL 2022, sono stati aggiornati i limiti delle retribuzioni imponibili alla base del calcolo.

L’Istituto, tramite la circolare n. 33 del 2 settembre 2022, ha comunicato i nuovi valori da variare secondo la rivalutazione delle rendite.

Questi, infatti, si basano sulla rivalutazione, con decorrenza 1° luglio 2022, delle prestazioni economiche del settore industria e del minimale e del massimale di rendita erogati dall’INAIL effettuata dal Ministero del Lavoro tramite il decreto n. 106 del 9 giugno 2022.

Minimale e massimale sono stati stabiliti rispettivamente nelle misure di 17.780,70 euro e di 33.021,30 euro.

Premi INAIL 2022, rivalutati i limiti di retribuzione per il calcolo

L’INAIL, tramite la circolare n. 33 del 2 settembre 2022, ha aggiornato i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi.

Questi, infatti, vanno calcolati sulla base della rivalutazione del Ministero del Lavoro stabilita dal decreto n. 106 del 9 giugno, pubblicato il 6 luglio 2022.

Il decreto ha fissato, a decorrere dal 1° luglio 2022, la retribuzione media giornaliera a 84,67 euro e il minimale e il massimale di retribuzione annua rispettivamente a 17.780,70 euro e 33.021,30 euro.

Sulla base di questi importi, dunque, vengono aggiornati i limiti di retribuzione imponibile, riportati nella circolare n. 21 del 16 maggio 2022, per il calcolo dei premi assicurativi da variare secondo la rivalutazione delle rendite.

L’aggiornamento dei valori riguarda tutti i soggetti per i quali il calcolo dei premi INAIL viene effettuato sulla base di retribuzioni convenzionali e non effettive.

Si tratta di quelle categorie di lavoratori per cui risulta più complicato determinare la retribuzione su cui calcolare il premio a causa dell’attività svolta.

Ministero del Lavoro - Decreto numero 106 del 9 giugno 2022
Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 106 del 9 giugno 2022, ammesso alla registrazione della Corte dei Conti il 1° luglio 2022, al n. 1805, concernente la rivalutazione delle prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattie professionali per i settori industria, navigazione e agricoltura, con decorrenza dal 1° luglio 2022

Premi INAIL 2022, lavoratori con retribuzione convenzionale annuale pari al minimale di rendita

La principale categoria di lavoratori interessati dalla rivalutazione raccoglie tutti i soggetti la cui retribuzione convenzionale annuale risulta pari al minimale di rendita, cioè:

  • detenuti e internati;
  • allievi dei corsi di istruzione professionale;
  • lavoratori impegnati in lavori socialmente utili e di pubblica utilità;
  • lavoratori impegnati in tirocini formativi e di orientamento;
  • lavoratori sospesi dal lavoro utilizzati in progetti di formazione o riqualificazione professionale;
  • giudici onorari di pace e vice procuratori onorari.

Per questi lavoratori, a partire dal 1° luglio 2022, i limiti della retribuzione convenzionale su cui calcolare i premi assicurativi corrispondono ai valori riportati in tabella.

Retribuzione convenzionale
Giornaliera 59,27 euro
Mensile 1.481,73 euro

Questi sono anche gli stessi valori considerati per la retribuzione di ragguaglio. Si tratta della retribuzione che si assume solo in via residuale, cioè in mancanza di retribuzione convenzionale ed effettiva.

Premi INAIL 2022, le retribuzioni per le altre categorie di lavoratori

Nella circolare INAIL sono specificati anche gli importi delle retribuzioni relative a tutti gli altri lavoratori interessati dalla rivalutazione, che ricordiamo decorre a partire dal 1° luglio 2022. Si tratta di:

  • Familiari partecipanti all’impresa familiare (art. 230-bis c.c):
Retribuzione convenzionale
Giornaliera 59,51 euro
Mensile 1.487,74 euro
  • Lavoratori di società ex compagnie e gruppi portuali:
Retribuzione convenzionale
Giornaliera x 12 giorni mensili 1.325,64 euro (110,47 euro x 12)
  • Lavoratori dell’area dirigenziale senza contratto part-time:
Retribuzione convenzionale
Giornaliera 110,07 euro
Mensile 2.751,78 euro
  • Lavoratori dell’area dirigenziale con contratto part-time:
Retribuzione convenzionale
Oraria 13,76 euro
  • Lavoratori parasuboridinati (il calcolo si esegue sui compensi effettivi):
Retribuzione
Minima mensile 1.481,73 euro
Massima mensile 2.751,78 euro
  • Retribuzione effettiva annua per gli sportivi professionisti dipendenti:
Retribuzione
Minima annuale 17.780,70 euro
Massima annuale 33.021,30 euro

Premi INAIL 2022, la rivalutazione per allievi di corsi di istruzione e formazione professionale

Tra le categorie interessate dalla rivalutazione degli importi è compresa anche quella relativa agli alunni e studenti delle scuole o istituti di istruzione di ogni ordine e grado, non statali, che svolgono esperienze tecnico scientifiche oppure esercitazioni pratiche o di lavoro.

Anche per questa particolare categoria la rideterminazione decorre dal 1° luglio 2022. La misura del premio annuale a persona aumenta proporzionalmente da 2,79 euro a 2,84 euro.

Dato che il periodo assicurativo inizia il 1° novembre e termina il 31 ottobre dell’anno successivo, l’importo dovuto per la regolazione dell’anno scolastico 2021/2022 risulta uguale a 2,81 euro (si calcola sommando 8/12 di 2,79 euro e 4/12 di 2,84 euro ).

Alunni e studenti di scuole o istituti non statali - Premio annuale a persona
Anno scolastico 2021/2022 - Regolazione 2,81 euro
Anno scolastico 2021/2022 - Anticipo 2,84 euro

Premi INAIL 2022, la rivalutazione per allievi di corsi ordinamentali di istruzione e formazione professionale regionali

Per quanto riguarda gli allievi dei corsi ordinamentali di istruzione e formazione professionale (allievi IeFP) la liquidazione del premio è a carico delle istituzioni formative e degli istituti scolastici paritari accreditati dalle Regioni.

Questo premio speciale è fissato in riferimento alla retribuzione convenzionale giornaliera pari al minimale di rendita in vigore all’inizio dell’anno formativo ed è aggiornato automaticamente in relazione alle variazioni apportate.

Anno formativo 2022/2023
Retribuzione minima giornaliera 59,27 euro
Premio speciale unitario annuale 64,01 euro

L’onere aggiuntivo a carico del bilancio dello Stato, per i maggiori rischi legati all’attività svolta, è rideterminato in 50,86 euro a partire dal 1° settembre 2022, data di inizio dell’anno formativo 2022/2023.

INAIL - Circolare n. 33 del 2 settembre 2022
Rivalutazione del minimale e del massimale di rendita con decorrenza 1° luglio 2022 – Limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network