Pagamento pensioni 2018: ecco il nuovo calendario Inps

Alessio Mauro - Pensioni

Pagamento pensioni 2018: è stato pubblicato il nuovo calendario Inps con le date in cui saranno corrisposte le prestazioni previdenziali nel corso dell'anno. Ecco novità e cosa cambia.

Pagamento pensioni 2018: ecco il nuovo calendario Inps

Pagamento pensioni 2018: è stato pubblicato il 4 gennaio il messaggio Inps n. 40 con il quale viene fornito il nuovo calendario con le date in cui saranno pagate le prestazioni previdenziali.

La Legge di Bilancio 2018 ha apportato ancora novità in merito alle date di pagamento delle pensioni, già modificate con la precedente Manovra.

Nel pacchetto pensioni della Legge di Bilancio 2017 era stato previsto che i pagamenti degli assegni Inps sarebbero stati effettuati, a partire da gennaio 2018, entro il secondo giorno bancabile, in modifica rispetto a quanto previsto dal DL n. 65 del 2015.

Per effetto delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 cambia ancora il calendario dei pagamenti delle pensioni. Di seguito tutte le date comunicate dall’Inps con il messaggio n. 40 del 4 gennaio 2018.

Pagamento pensioni 2018: ecco il nuovo calendario Inps

A modificare il calendario di pagamento delle pensioni Inps è stato, ad ultimo, il comma 184, art. 1 della Legge di Bilancio 2018.

A partire dal mese di gennaio 2018 tutti gli assegni dell’Inps saranno posti in pagamento il primo giorno di ciascun mese, ovvero il giorno successivo se il primo è festivo o non bancabile, ad eccezione della pensione del mese di gennaio che vengono messe in pagamento il secondo giorno bancabile.

Ecco le date di pagamento delle pensioni 2018 aggiornate dal nuovo calendario Inps in riferimento sia agli accrediti in posta che in banca:

MesePoste ItalianeIstituti di Credito
Gennaio 3 3
Febbraio 1 1
Marzo 1 1
Aprile 3 3
Maggio 2 2
Giugno 1 1
Luglio 2 2
Agosto 1 1
Settembre 1 3
Ottobre 1 1
Novembre 2 2
Dicembre 1 3

Nuove date pagamento pensioni 2018

Le nuove date per il pagamento delle pensioni nel 2018 sono da intendersi in riferimento a tutte le prestazioni erogate dall’Inps, ovvero:

  • trattamenti pensionistici,
  • assegni,
  • pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili,
  • rendite vitalizie dell’INAIL.

Il messaggio pubblicato dall’Inps il 4 gennaio 2018 specifica che le date valuta indicate nel nuovo calendario operano:

  • pagamenti mensili ai beneficiari di tutte le prestazioni;
  • per i pagamenti a terzi di quote di pensione;
  • per le prime liquidazioni delle prestazioni di accompagnamento all’esodo di cui all’art 4 comma 2 della legge n. 92 del 2012 e art. 1 comma 160 della legge n.205/2017 e delle pensioni in totalizzazione con Enti e Casse diversi da INPS, per le quali, oltre a disporre il pagamento in favore del beneficiario, è necessario anche quantificare la provvista a carico di soggetti diversi da INPS ai quali fa capo l’onere pensionistico.