Mascherina FFP2 e misure anti Covid: cosa prevede il nuovo protocollo dal 1° luglio 2022

Tommaso Gavi - Lavoro

Le misure da adottare a partire da oggi, 1° luglio, su mascherine FFP2 e misure anti Covid, sono indicate nel nuovo protocollo del 30 giugno. L'accordo tra sindacati, associazioni dei datori di lavoro, Ministero del Lavoro e della Solute sarà adattato nel caso di mutamento dello scenario pandemico e aggiornato non oltre il 31 ottobre prossimo.

Mascherina FFP2 e misure anti Covid: cosa prevede il nuovo protocollo dal 1° luglio 2022

Mascherina FFP2 e misure anti Covid, da oggi, 1° luglio 2022, si applica il nuovo protocollo sulla sicurezza sul lavoro.

Il documento con l’aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid negli ambienti di lavoro è stato approvato il 30 giugno.

L’accordo tra sindacati, associazioni di datori di lavoro e ministero del Lavoro e della Salute fornisce le indicazioni da mettere in pratica.

La mascherina FFP2 resta uno strumento importante per prevenire i contagi ma non c’è l’obbligo di indossarla nei luoghi di lavoro.

Il protocollo sarà ridiscusso entro il prossimo 31 ottobre, in linea con l’evoluzione della pandemia.

Mascherina FFP2 e misure anti Covid: cosa prevede il nuovo protocollo dal 1° luglio 2022

Da oggi, 1° luglio, si applica il nuovo protocollo sulla sicurezza sul lavoro, che è stato approvato il 30 giugno 2022 da ministero del Lavoro e ministero della Salute.

Le misure principali del nuovo accordo, di adeguamento alla situazione pandemica, sono sintetizzate nel comunicato stampa del Ministero del Lavoro.

Il protocollo prevede che:

“l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo facciali filtranti FFP2 è un presidio importante per la tutela della salute dei lavoratori ai fini della prevenzione del contagio nei contesti di lavoro in ambienti chiusi e condivisi da più lavoratori o aperti al pubblico o dove comunque non sia possibile il distanziamento interpersonale di un metro per le specificità delle attività lavorative.”

Il datore di lavoro dovrà provvedere a mettere a disposizione le mascherine per permettere ai lavoratori di utilizzarle.

Inoltre, su indicazione del medico competente o del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, dovranno essere individuati gruppi di lavoro ai quali fornire i dispositivi di protezione individuale.

Particolare attenzione dovrà essere prestata ai soggetti fragili, tuttavia non è prevista l’obbligatorietà.

Nel caso di peggioramento del quadro epidemiologico, le misure di prevenzione verranno ridefinite. In ogni caso, entro il 31 ottobre 2022 si provvederà a un nuovo aggiornamento.

Mascherina FFP2 e misure anti Covid: dal lavoro agile alle tutele per i lavoratori fragili

Il “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro”, frutto del confronto tra ministero della Salute, MISE, INAIL e parti sociali, aggiorna i precedenti accordi.

Il nuovo documento, più snello del precedente, ha l’obiettivo di garantire condizioni di sicurezza negli ambienti e nelle modalità di lavoro.

Nel comunicato stampa del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali viene sottolineato quanto di seguito riportato:

“è una semplificazione importante del quadro di regole ma non è un liberi tutti, considerata l’impennata dei contagi di questi giorni.”

Così come i precedenti documenti, il nuovo protocollo si concentra sui diversi aspetti che possono permettere di lavorare riducendo al minimo i rischi di contagio.

Nello specifico, le misure su cui vengono fornite indicazioni sono le seguenti:

  • le modalità di ingresso nei luoghi di lavoro;
  • la gestione degli appalti;
  • la pulizia e la sanificazione dei locali e il ricambio dell’aria;
  • le precauzioni igieniche personali;
  • i dispositivi di protezione delle vie respiratorie;
  • la gestione degli spazi comuni;
  • la gestione dell’entrata e uscita dei dipendenti;
  • la gestione di una persona sintomatica in azienda;
  • la sorveglianza sanitaria;
  • il lavoro agile;
  • la protezione rafforzata dei lavoratori fragili.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network