Interpelli e consulenze giuridiche: nuovi indirizzi PEC dal 31 maggio 2018

Nuovi indirizzi PEC per l'invio all'Agenzia delle Entrate di interpelli e consulenze giuridiche: a disporlo è il provvedimento pubblicato il 31 maggio 2018.

Interpelli e consulenze giuridiche: nuovi indirizzi PEC dal 31 maggio 2018

Nuovi indirizzi per l’invio delle istanze di interpello e le consulenze giuridiche: lo comunica l’Agenzia delle Entrate che con provvedimento del 31 maggio 2018 porta a compimento il riassetto organizzativo degli uffici centrali delle Entrate.

I nuovi indirizzi PEC per la trasmissione di interpelli e consulenze di natura giuridica saranno validi già a partire dal 31 maggio 2018.

Il provvedimento, alla luce della riorganizzazione dell’Agenzia delle Entrate, stabilisce che sarà la Direzione centrale coordinamento normativo competente per gli interpelli relativi a norme di recente introduzione, ovvero entrate in vigore fino a 12 mesi prima dell’invio dell’interpello.

Alla DCCN dovranno essere inviate anche le istanze di consulenza giuridica relative a norme entrate in vigore da non più di un anno dalla presentazione della richiesta di chiarimenti.

Interpelli e consulenze giuridiche: nuovi indirizzi PEC dal 31 maggio 2018

La Direzione centrale coordimamento normativo dell’Agenzia delle Entrate continuerà ad occuparsi soltanto delle istanze di interpello di maggior rilevanza.

Dovranno essere trasmesse ai nuovi indirizzi PEC validi dal 31 maggio 2018:

  • le istanze di interpello per la corretta interpretazione e applicazione di novità normative di relative a tributi erariali introdotte da non più di 12 mesi;
  • gli interpelli di consulenza giuridica che abbiano ad oggetto disposizioni normative che siano entrate in vigore da non oltre 12 mesi rispetto al momento di presentazione dell’istanza presentate dagli uffici dell’amministrazione finanziaria, ivi inclusa la Guardia di finanza, e dall’Agenzia delle Entrate- Riscossione e presentate da Associazioni sindacali e di categoria, Ordini professionali, Amministrazioni dello Stato, enti pubblici, enti pubblici territoriali e assimilati, nonché da altri enti istituzionali operanti con finalità di interesse pubblico.

Resta ferma la competenza delle Direzioni Regionali per la ricezione e trattazione delle istanze di consulenza giuridica e la competenza generale della Divisione contribuenti per tutte le istanze di interpello e di consulenza giuridica diverse da quelle espressamente assegnate alla DCCN.

PDF - 362 Kb
Agenzia delle Entrate - provvedimento del 31 maggio 2018
Ripartizione delle competenze tra la Divisione Contribuenti e la Direzione Centrale Coordinamento Normativo in ordine alle istanze di interpello e di consulenza giuridica

Indirizzi 2018 istanze di interpello e consulenze giuridiche

Si riportano di seguito i nuovi indirizzi PEC per l’invio delle istanze di interpello e delle istanze di consulenza giuridica pubblicati dall’Agenzia delle Entrate in allegato il provvedimento del 31 maggio 2018:

  • Indirizzi di posta elettronica certificata PEC per la presentazione degli interpelli di cui allo statuto del contribuente e delle consulenze giuridiche:
DIREZIONEPEC
Divisione Contribuenti [email protected]
Direzione centrale coordinamento normativo [email protected]
Direzione regionale Abruzzo [email protected]
Direzione regionale Basilicata [email protected]
Direzione provinciale Bolzano [email protected]
Direzione regionale Calabria [email protected]
Direzione regionale Campania [email protected]
Direzione regionale Emilia Romagna [email protected]
Direzione regionale Friuli Venezia Giulia [email protected]
Direzione regionale Lazio [email protected]
Direzione regionale Liguria [email protected]
Direzione regionale Lombardia [email protected]
Direzione regionale Marche [email protected]
Direzione regionale Molise [email protected]
Direzione regionale Piemonte [email protected]
Direzione regionale Puglia [email protected]
Direzione regionale Sardegna [email protected]
Direzione regionale Sicilia [email protected]
Direzione regionale Toscana [email protected]
Direzione provinciale Trento [email protected]
Direzione regionale Umbria [email protected]
Direzione regionale Valle d’Aosta [email protected]
Direzione regionale Veneto [email protected]
  • Indirizzi di posta elettronica libera per la presentazione degli interpelli di cui allo Statuto del Contribuente (Modalità utilizzabile solo dai soggetti non residenti che non si avvalgono di un domiciliatario nel territorio dello Stato):
DIREZIONEPEL
Divisione Contribuenti [email protected]
Direzione centrale Coordinamento normativo [email protected]
  • Indirizzi di posta elettronica certificata per la presentazione degli interpelli nuovi residenti:
DIREZIONEPEC
Divisione Contribuenti [email protected]
  • Indirizzi di posta elettronica libera per la presentazione degli interpelli nuovi residenti (Modalità utilizzabile solo dai soggetti non residenti che non si avvalgono di un domiciliatario nel territorio dello Stato):
DIREZIONEPEL
Divisione Contribuenti [email protected]
  • Indirizzi di posta elettronica certificata per la presentazione degli interpelli nuovi investimenti:
DIREZIONEPEC
Divisione Contribuenti [email protected]
  • Indirizzi di posta elettronica libera per la presentazione degli interpelli nuovi investimenti (Modalità utilizzabile solo dai soggetti non residenti che non si avvalgono di un domiciliatario nel territorio dello Stato):
DIREZIONEPEL
Divisione Contribuenti [email protected]
  • Indirizzi di posta elettronica certificata per la presentazione degli interpelli di cui al regime di adempimento collaborativo:
DIREZIONEPEC
Divisione Contribuenti - Direzione Centrale Grandi Contribuenti - Ufficio Adempimento Collaborativo [email protected]
  • Indirizzi di posta elettronica libera per la presentazione degli interpelli di cui al regime di adempimento collaborativo:
DIREZIONEPEC
Divisione Contribuenti - Direzione Centrale Grandi Contribuenti - Ufficio Adempimento Collaborativo [email protected]