Esterometro già “dimenticato” dall’Agenzia delle Entrate

Francesco Oliva - Comunicazioni IVA e spesometro

Esterometro: la prima scadenza ufficiale è stata dimenticata dall'Agenzia delle Entrate nello scadenzario ufficiale del mese di febbraio 2019... Ma non è l'unica dimenticanza.

Esterometro già “dimenticato” dall'Agenzia delle Entrate

Dal 2019 vige il nuovo obbligo dell’esterometro, ovvero della comunicazione prevista dal decreto legislativo numero 127/2015.

In particolare, il comma 3 dell’articolo 1 del Decreto Legislativo numero 127/2015 prevede che:

I soggetti passivi trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, salvo quelle per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche secondo le modalità indicate nel comma 3 (obbligo di fattura elettronica, ndR).

La trasmissione telematica è effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso ovvero a quello della data di ricezione del documento comprovante l’operazione

Ciò significa che per tutte le operazioni IVA attive e passive che non vengono poste in essere tramite fattura elettronica si renderà obbligatorio l’invio del modello in oggetto.

Oggi pomeriggio l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato lo scadenzario ufficiale per il mese di febbraio, ma dell’esterometro non c’è traccia.

Attenzione però: si tratta di un banale refuso, la normativa vigente è quella sopra riportata, motivo per cui i documenti relativi alle operazioni con l’estero di gennaio vanno comunicati entro il prossimo 28 febbraio 2019.

Peraltro nello scadenzario non c’è traccia neppure dell’ultimo spesometro da inviare per il 2018, quello relativo al secondo semestre...

Solo per dovere di cronaca ricordiamo che in diverse occasioni il direttore dell’Agenzia delle Entrate, così come altri alti funzionari della stessa, abbia auspicato un intervento normativo di semplificazione rispetto agli ancora vigenti obblighi Intrastat.

Esterometro 2019: istruzioni, normativa e scadenze. I nostri approfondimenti

Ci siamo occupati in più occasioni di esterometro nelle scorse settimane.

A questo proposito, consigliamo la lettura di due interventi davvero molto molto interessanti in materia della Dottoressa Tania Stefanutto, commercialista in Brescia.

Il primo tratta dell’alternativa fra l’invio diretto delle fatture emesse al Sistema di Interscambio (SdI) tramite fatture elettronica, in luogo dell’esterometro medesimo; il secondo, invece, approfondisce e interpreta in modo organico la normativa che sottende al nuovo obbligo normativo, offrendo rari spunti di riflessione sul tema.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it