Entrate tributarie gennaio maggio 2020: 22 miliardi di euro in meno

Tommaso Gavi - Fisco

Entrate tributarie e contributive, nel periodo gennaio-maggio 2020 i dati MEF diffusi attraverso il comunicato stampa numero 168 del 15 luglio 2020 mostrano un netto calo rispetto al 2019: 22.268 milioni di euro in meno con una diminuzione dell'8,4%.

Entrate tributarie gennaio maggio 2020: 22 miliardi di euro in meno

Entrate tributarie e contributive, il rapporto MEF diffuso con il comunicato stampa numero 168 del 15 luglio 2020 mostra una riduzione dell’8,4% rispetto al 2019.

Rispetto allo stesso periodo del 2019, nel 2020 si registrano 22.268 milioni di euro in meno.

Le entrate tributarie sono calate di 12.908 milioni di euro, mentre le entrate contributive di 9.360 milioni di euro.

Il comunicato spiega che la flessione è determinata dall’effetto delle misure adottate per far fronte all’emergenza Coronavirus.

Entrate tributarie e contributive gennaio maggio 2020: 22 miliardi di euro in meno rispetto al 2019

Il comunicato stampa numero 168 del 15 luglio 2020 integra il precedente rapporto delle entrate tributarie e contributive.

MEF - Rapporto diffuso con il comunicato stampa numero 168 del 15 luglio 2020
Rapporto sulle entrate - Maggio 2020.

Rispetto allo stesso periodo del 2019, nell’intervallo gennaio-maggio 2020 si registra un calo dell’8,4%.

A livello assoluto nella prima parte del 2020 sono 22.268 milioni di euro in meno rispetto all’anno precedente.

La fotografia del MEF mostra una diminuzione sia delle entrate tributarie sia di quelle contributive, come segue:

  • le entrate tributarie segnano una variazione negativa del 7,7%, con una riduzione di 12.908 milioni di euro;
  • le entrate contributive diminuiscono invece del 9,5%, con 9.360 milioni di euro in meno.

Come sottolinea il comunicato MEF:

“La notevole flessione dei dati delle entrate tributarie e contributive è determinata dall’effetto delle misure adottate per fronteggiare l’emergenza sanitaria.”

Entrate tributarie e contributive gennaio maggio 2020: 22 miliardi di euro in meno rispetto al 2019

Nel complesso le entrate tributarie del periodo gennaio-maggio 2020 registrano una flessione di 12.908 milioni di euro rispetto al 2019, con un calo del 7,7%.

Il dato risente dell’influenza delle misure adottate per contrastare l’emergenza sanitaria.

Le imposte contabilizzate al bilancio dello Stato segnano una riduzione di oltre 15 miliardi di euro rispetto all’anno precedente, che a livello percentuale equivale al 9,3.

Sono in negativo sia gli incassi derivanti dalle attività di accertamento e controllo sia quelli relativi alle entrate degli enti territoriali.

Anche le entrate contributive del primo periodo del 2020 mostrano un netto calo rispetto a quelle dell’anno precedente.

Gli incassi si fermano a 88.891 milioni di euro, con minori entrate per 9.360 milioni di euro.

A livello percentuale la diminuzione rispetto al 2019 si attesta al 9,5%.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network