Dichiarazione di successione, nuovo modulo dal 15 marzo 2018

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazioni e adempimenti

Nuovo modulo di dichiarazione di successione dal 15 marzo 2018. Al via la nuova modalità di presentazione online che tuttavia non sarà ancora obbligatoria. Ecco le istruzioni.

Dichiarazione di successione, nuovo modulo dal 15 marzo 2018

A partire dal 15 marzo 2018 si potrà presentare la dichiarazione di successione in modalità telematica e, per farlo, bisognerà utilizzare il nuovo modulo pubblicato dall’Agenzia delle Entrate.

Il modulo di dichiarazione di successione da utilizzare a partire dal 15 marzo 2018 è stato pubblicato dall’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 28 dicembre 2017.

Una delle principali novità riguarda la nuova procedura di presentazione della dichiarazione online: la successione potrà esser effettuata in modalità telematica e, a chi utilizzerà la procedura prevista dall’Agenzia delle Entrate, verrà rilasciata la ricevuta certificata da presentare per poter ritirare i beni ereditati.

Proroga di un anno, tuttavia, per l’entrata in vigore dell’obbligo di presentare dichiarazione di successione online: si potrà utilizzare la modulistica cartacea fino al 31 dicembre 2018.

Accanto al nuovo modulo sono state pubblicate anche istruzioni e specifiche tecniche per la dichiarazione di successione e le domande di volture catastali. La dichiarazione di successione recepisce le novità in materia di bonus prima casa e le agevolazioni relative agli immobili dichiarati inagibili a seguito degli eventi sismici verificatesi tra il 2016 e il 2017.

Di seguito il nuovo modulo di dichiarazione di successione in vigore dal 15 marzo 2018, istruzioni e specifiche tecniche diffuse con provvedimento del 28 dicembre 2017.

Dichiarazione di successione, nuovo modulo dal 15 marzo 2018

Il modulo di dichiarazione di successione 2018 sostituirà, a partire dal 15 marzo 2018, quello precedentemente approvato con provvedimento del 15 giugno 2017 con riferimento alle successioni aperte a decorrere dal 3 ottobre 2006.

Per le successioni apertesi in data anteriore al 3 ottobre 2006, nonché per le dichiarazioni integrative, sostitutive o modificative di una dichiarazione presentata con il modello approvato con il decreto ministeriale del 10 gennaio 1992, deve essere utilizzato il medesimo modello seguendo le relative modalità di presentazione.

Ecco di seguito il nuovo modulo di dichiarazione di successione e volture catastali pubblicato con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 28 dicembre 2017:

PDF - 255.2 Kb
Modello dichiarazione di successione 2018
Clicca per scaricare il modulo di successione e volture catastali in vigore dal 15 marzo 2018

Istruzioni dichiarazione di successione 2018 e volture catastali

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione di contribuenti ed intermediari le istruzioni per la compilazione e presentazione del nuovo modulo di dichiarazione di successione e volture catastali 2018.

Come comunicato nel provvedimento del 28 dicembre, la presentazione del nuovo modello di successione consente di eseguire le volture catastali senza necessità di presentare un’ulteriore richiesta.

Per gli immobili ricadenti nei territori ove vige il sistema del Libro Fondiario e per quelli gravati da oneri reali, nei casi di trust e di eredità giacente/eredità amministrata, le domande di volture catastali sono presentate utilizzando le precedenti modalità.

PDF - 294 Kb
Istruzioni dichiarazione di successione 2018 - fascicolo 1
Scarica le istruzioni pubblicate dall’Agenzia delle Entrate
PDF - 230.3 Kb
Istruzioni dichiarazione di successione 2018 - fascicolo 2
Scarica le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

In merito alle specifiche tecniche si rimanda alla relativa pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Dichiarazione di successione online 2018: le novità

Grazie alla nuova versione del modello, per chi eseguirà la dichiarazione di successione online a partire dal 2018 e a seguito del pagamento di imposta di bollo e tributi speciali, sarà possibile richiedere il rilascio di un’attestazione di avvenuta presentazione.

La ricevuta certificata, in formato PDF, è munita di apposito contrassegno (cosiddetto glifo), di un codice identificativo del documento e di un Codice di Verifica del Documento (CVD), tramite i quali è possibile verificare sul sito dell’Agenzia delle entrate l’originalità del documento stesso.

La predetta attestazione è resa disponibile all’utente che ha trasmesso il modello dichiarativo tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, successivamente alla verifica del versamento e della regolarità della dichiarazione.

Successione con modulo cartaceo fino al 31 dicembre 2018

La dichiarazione di successione online non sarà obbligatoria. Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate ha introdotto una proroga dell’entrata in vigore dell’obbligo di dichiarazione di successione online, precedentemente fissato al 1° gennaio 2018.

Sarà possibile presentare la dichiarazione di successione e la domanda di volture catastali secondo il doppio binario dell’online e della versione cartacea fino al 31 dicembre 2018.

Si allega di seguito il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 28 dicembre 2017:

PDF - 379.1 Kb
Agenzia delle Entrate - provvedimento del 28 dicembre 2017
Approvazione del modello di dichiarazione di successione e domanda di volture catastali, delle relative istruzioni e delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica