Proroga comunicazione locazioni brevi, scadenza rinviata al 20 agosto 2018

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazioni e adempimenti

È ufficiale la proroga della scadenza per la comunicazione delle locazioni brevi: l'invio dei dati degli affitti brevi da parte degli intermediari è stato rinviato al 20 agosto con provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 20 giugno 2018.

Proroga comunicazione locazioni brevi, scadenza rinviata al 20 agosto 2018

Arriva la proroga ufficiale della comunicazione locazioni brevi: la scadenza del 30 giugno è rinviata al 20 agosto 2018.

A comunicarlo è l’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento pubblicato il 20 giugno 2018 a seguito dell’esplicita richiesta degli intermediari abilitati che, per gli affitti brevi stipulati per il loro tramite a partire dal mese di giugno 2017, sono tenuti ad inviare obbligatoriamente una comunicazione annuale dei dati.

Il motivo della proroga della scadenza è, principalmente, il ritardo con il quale l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le specifiche tecniche per la comunicazione dei dati dei contratti di locazione.

Regole e modalità di trasmissione dei dati sono state disposte con provvedimento del 12 luglio 2017 ma la procedura vera e propria da seguire è stata resa nota soltanto il 12 giugno 2018; pertanto, la proroga fortemente richiesta è stata disposta in via ufficiale dall’Agenzia delle Entrate, di concerto con il MEF.

Si ricorda, a tal proposito, che l’obbligo di comunicazione dei dati delle locazioni brevi stipulate per il tramite di intermediari immobiliari riguarda anche i gestori di portali telematici e rientra nel perimetro delle novità introdotte con il DL 50/2017.

Comunicazione locazioni brevi, proroga della scadenza al 20 agosto 2018

Con il provvedimento del 20 giugno 2018, l’Agenzia delle Entrate ha disposto in via ufficiale la proroga della comunicazione degli affitti brevi, adempimento introdotto dall’articolo 4, commi 4 e 5-bis, del DL n. 50/2017.

La comunicazione dei dati delle locazioni brevi stipulate per il tramite di intermediari potrà essere inviata entro il 20 agosto 2018.

La proroga della scadenza per gli intermediari immobiliari e per i gestori di portali telematici, originariamente fissata al 30 giugno, è motivata dalla necessità per i soggetti tenuti all’obbligo di usufruire di un congruo termine per l’effettuazione dell’adempimento in relazione ai dati dei contratti conclusi nel 2017.

Di norma, la proroga dei termini per l’adempimento di obblighi comunicativi e dichiarativi non può essere superiore a sessanta giorni; tuttavia, tenuto conto che la scadenza rinviata verrebbe a cadere nel periodo della sospensione feriale dei termini, la data entro la quale inviare la comunicazione è fissata in via ufficiale al 20 agosto 2018.

Si allega di seguito il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 20 giugno 2018:

PDF - 90 Kb
Proroga scadenza comunicazione locazioni brevi
Scarica il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 20 giugno 2018

Comunicazione locazioni brevi: ecco le specifiche tecniche

Entro la nuova scadenza del 20 agosto 2018, la comunicazione delle locazioni brevi stipulate nel 2017 dovrà essere effettuata dai soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare.

Sono inclusi tra i soggetti obbligati anche i gestori di portali online che mettono in contatto persone che cercano immobili con persone che offrono immobili in affitto e i dati da trasmettere sono quelli forniti dai locatori.

Nel riportare di seguito le specifiche tecniche pubblicate dall’Agenzia delle Entrate il 12 giugno 2018, si ricorda che i dati da trasmettere con la comunicazione dei contratti di locazione di breve sono i seguenti:

  • nome, cognome e codice fiscale del locatore;
  • durata del contratto;
  • importo del corrispettivo lordo;
  • indirizzo dell’immobile.

Sarà possibile effettuare anche una comunicazione aggregata per i contratti relativi allo stesso immobile e stipulati dal medesimo locatore.

In merito alla modalità di trasmissione dei dati all’Agenzia delle Entrate, si allegano di seguito le specifiche tecniche:

PDF - 403.1 Kb
Specifiche tecniche comunicazione locazioni brevi
Modalità di trasmissione dei dati relativi ai contratti di locazione breve stipulati nel 2017 da inviare all’Agenzia delle Entrate entro la scadenza del 30 giugno 2018

Obbligo comunicazione locazioni brevi da parte degli intermediari

Si ricorda che, così come chiarito dalla stessa Agenzia delle Entrate, l’obbligo di invio della comunicazione dei dati delle locazioni brevi non riguarderà tutti gli intermediari.

Non sarà necessario eseguire l’adempimento qualora l’intermediario sia intervenuto, oltre che nella stipula del contratto, anche nel pagamento del canone: in tal caso, l’obbligo comunicativo è assolto tramite trasmissione della certificazione.

Inoltre, ricordiamo, sarà necessario inviare i dati sopra indicati soltanto per i contratti di locazione breve stipulati dopo il 1° giugno 2017, così come specificato dall’Agezia delle Entrate con la circolare n. 24/E/2017.

In caso di mancato invio della comunicazione entro la scadenza è prevista l’applicazione di una sanzione che va da 250 euro a 2.000 euro. È possibile beneficiare della riduzione della sanzione del 50% se l’invio è effettuato entro i 15 giorni successivi alla scadenza.