Compensazioni e rimborsi fino 2 milioni per il 2021, aggiornati i software del modello IVA

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazione IVA

Modello IVA 2021, l'Agenzia delle Entrate aggiorna i software di compilazione e controllo, per adeguarsi al nuovo limite relativo alle compensazioni e ai rimborsi in conto fiscale di 2 milioni di euro previsto dal decreto Sostegni bis.

Compensazioni e rimborsi fino 2 milioni per il 2021, aggiornati i software del modello IVA

Modello IVA 2021, compensazioni fino al limite di 2 milioni di euro: l’Agenzia delle Entrate aggiorna i software di compilazione e controllo, al fine di rendere pienamente operativa la nuova soglia fissata dal decreto Sostegni bis.

È datato 14 giugno 2021 l’aggiornamento degli applicativi dell’Agenzia delle Entrate, con il quale vengono modificate le procedure di validazione in merito alla corretta compilazione dei campi della dichiarazione IVA dedicati, per l’appunto, alla richiesta del rimborso del credito maturato.

Compensazioni e rimborsi fino al limite di 2 milioni per il 2021, aggiornati i software del modello IVA

Con la versione 1.0.1 del software di compilazione e controllo della dichiarazione IVA 2021, l’Agenzia delle Entrate aumenta i valori delle soglie presenti nei campi VX4 e VY4, ambedue dedicati al rimborso del credito maturato dal contribuente.

Una modifica che, come sopra esposto, si lega all’aumento relativo al limite per la compensazione con modello F24 o il rimborso per i soggetti intestatari di conto fiscale previsto per il 2021, che sale da 700 a 2 milioni di euro.

È l’articolo 22 del decreto Sostegni bis n. 73/2021 ad aver incrementato la soglia delle compensazioni e dei rimborsi, con decorrenza a partire dall’inizio dell’anno.

Si ricorda che già il decreto Rilancio aveva incrementato la soglia per le compensazioni relative al 2020, portando il limite massimo da 700 mila euro a 1 milione di euro.

Due interventi che si legano alla situazione emergenziale, e che mirano a consentire ai titolari di partita IVA di utilizzare in maniera più agevole i crediti d’imposta maturati.

Rimborso del credito IVA semplificato fino a 2 milioni di euro per il 2021

L’incremento fino a 2 milioni di euro previsto dal decreto Sostegni bis si applica:

  • per la compensazione orizzontale, ossia per utilizzare il credito maturato per saldare debiti riguardanti imposte di natura diversa (ad esempio quando si utilizza il credito IVA per compensare il debito IRPEF o INPS);
  • per i crediti che è possibile richiedere a rimborso tramite conto fiscale aperto presso gli agenti della riscossione con il fine di facilitare i rapporti di debito e credito con l’Amministrazione finanziaria.

Considerando che la scadenza relativa alla presentazione della dichiarazione IVA è ormai passata (era fissata al 30 aprile 2021), per sfruttare l’aumento del limite relativo al rimborso in conto fiscale con procedura semplificata sarà necessario presentare una dichiarazione IVA integrativa, rettificando quanto indicato nel rigo VX4 o VY4, colonna 2.

Ed è proprio a tal fine che l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato i software di compilazione e controllo, verosimilmente anche tenuto conto delle importanti scadenze fiscali del mese di giugno.

Si ricorda infine che il massimale relativo a compensazioni tramite modello F24 e rimborsi in conto fiscale è considerato unitariamente.

Restano fuori dal calcolo del limite massimo le compensazioni espressamente escluse dal computo, come quelle riconosciute per effetto di agevolazioni fiscali o i crediti utilizzati per compensare debiti relativi alla stessa imposta.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network