Cassa integrazione guadagni, INPS: 204 milioni di ore ad aprile 2021

Tommaso Gavi - Lavoro

Cassa integrazione guadagni, l'INPS fornisce i dati relativi al mese di aprile 2021: sono state autorizzate 204 milioni di ore di CIG ordinaria, deroga e fondi di solidarietà. Lo rende noto il comunicato stampa del 20 maggio 2021.

Cassa integrazione guadagni, INPS: 204 milioni di ore ad aprile 2021

Cassa integrazione guadagni, con il comunicato stampa del 20 maggio 2021 l’INPS fornisce i dati delle autorizzazione delle ore di CIG.

Nel mese di aprile sono state autorizzate 204 milioni di ore di CIG ordinaria, deroga e fondi di solidarietà.

Il 99 per cento hanno avuto causale “emergenza sanitaria COVID-19”.

Il decreto Sostegni aveva aggiunto altre 13 settimane di CIGO con tale causale, mentre il termine per l’accesso a CIG in deroga e assegno ordinario era stato già spostato al 31 dicembre 2021.

Cassa integrazione guadagni, INPS: 204 milioni di ore ad aprile 2021

La cassa integrazione continua ad essere una misura ampiamente utilizzata.

A dare conto del numero di ore autorizzate è l’INPS, nel comunicato stampa del 20 maggio 2021.

INPS - Comunicato stampa del 20 aprile 2021
Cassa Integrazione Guadagni: Autorizzate 204 milioni di ore nel mese di Aprile 2021 5,2 miliardi di ore autorizzate da inizio pandemia.

Lo strumento con causale Covid 19 è stato introdotto dal decreto Cura Italia. I diversi decreti emergenziali ne hanno esteso la platea dei datori di lavoro che possono utilizzarla e ne hanno ampliato la durata temporale.

Il decreto Sostegni ha autorizzato 13 ulteriori settimane di CIGO, il termine invece della CIG in deroga e dell’assegno ordinario era stato già spostato al 31 dicembre 2021.

Stando a quanto riportato nei dati INPS, il numero di ore di cassa integrazione sono state 204 milioni, il 99 per cento delle quali ha avuto come causale “emergenza sanitaria COVID-19”.

Il comunicato suddivide poi le varie voci degli interventi a sostegno dell’occupazione, sottolineando i dati specifici relativi ai diversi strumenti:

  • cassa integrazione ordinaria;
  • cassa integrazione straordinaria;
  • cassa integrazione in deroga;
  • fondi di solidarietà.

Cassa integrazione guadagni, INPS: le ore autorizzate suddivise per categorie

Nel comunicato INPS del 20 maggio i dati relativi al mese di aprile vengono suddivisi tra i diversi strumenti utilizzati.

Le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate nello scorso mese sono
state 50,1 milioni. La maggior parte del monte ore autorizzato ha avuto la causale “emergenza sanitaria COVID-19”.

Rispetto al mese di marzo viene segnalato un calo dell’ 82,2 per cento. Le ore autorizzate nello stesso periodo dello scorso anno erano state, invece, 713 milioni.

Per quanto riguarda la cassa integrazione straordinaria, il numero di ore si attesta a 7,6 milioni. Tra queste 1,3 milioni per solidarietà.

Rispetto allo stesso mese del 2020 il calo registrato non è di quasi il 40 per cento.

Il calo rispetto al mese precedente è di circa il 56,7 per cento.

Si attesta a 64,8 il numero di ore di cassa integrazione in deroga, autorizzato nel mese di aprile 2021.

In questo caso la riduzione rispetto al mese precedente è del 43,6 per cento.

Vengono infine forniti i dati sul numero di ore autorizzate nei fondi di solidarietà: con un calo del 64,2 per cento rispetto al mese precedente, si registra un totale di 81,6 milioni.

Nella parte conclusiva del comunicato stampa viene fornito il quadro complessivo dell’utilizzo degli strumenti:

“Il numero totale di ore di cassa integrazione guadagni autorizzate nel periodo dal 1° aprile 2020 al 30 aprile 2021, per emergenza sanitaria, è pari a 5.210,3 milioni di cui: 2.307,4 milioni di CIG ordinaria, 1.809,3 milioni per l’assegno ordinario dei fondi di solidarietà e 1.093,6 milioni di CIG in deroga.”

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network