INPS: Carta di Identità elettronica 3.0 anche per i servizi online

Tommaso Gavi - Leggi e prassi

I servizi online INPS saranno accessibili anche tramite carta di identità elettronica. Ecco tutte le novità dall'Istituto di Previdenza.

INPS: Carta di Identità elettronica 3.0 anche per i servizi online

Carta di Identità elettronica 3.0, dal 22 gennaio 2020 è disponibile un’altra possibilità per accedere ai servizi dell’INPS.

Il messaggio numero 227 del 22 gennaio 2020 rende noto che è possibile utilizzare anche il documento di identità oltre alle seguenti opzioni già disponibili:

  • PIN;
  • credenziali SPID;
  • CNS.

L’allegato 1 al messaggio INPS mostra visivamente come come utilizzare il nuovo modo per accedere.

Carta di Identità elettronica 3.0, una nuova opzione per l’acceso ai servizi online dell’INPS

La Carta di Identità elettronica 3.0 è adesso una nuova opzione per poter accedere ai servizi telematici dell’INPS.

Lo spiega il messaggio numero 227 del 22 gennaio 2020, che ricapitola anche le altre modalità di accesso.

PDF - 192.7 Kb
INPS - Messaggio numero 227 del 22 gennaio 2020
Accesso ai servizi online dell’INPS con la Carta di Identità Elettronica (CIE).

Oltre alla nuova possibilità messa a disposizione dall’ente previdenziale era già possibile utilizzare i seguenti sistemi:

La nuova modalità di accesso è abbastanza intuitiva ed è mostrata visivamente nell’allegato 1 del messaggio INPS.

Carta di Identità elettronica 3.0, le indicazioni per accedere con la nuova modalità

Per accedere ai servizi INPS è necessario utilizzare l’apposita pagina del sito dell’ente.

Oltre alle tre opzioni precedentemente a disposizione, il codice PIN, le credenziali SPID e la Carta Nazionale dei Servizi è presente la nuova opzione CIE, ovvero la Carta di Identità elettronica 3.0.

Il primo passo per utilizzare la nuova modalità è la verifica del documento.

I prerequisiti per utilizzare la CIE sono i seguenti:

  • avere una CIE in corso di validità ed i relativi codici di utilizzo PIN e PUK;
  • accedere da una postazione che permetta la lettura della CIE, ovvero un personal computer dotato di lettore RFID (collegato tramite interfaccia USB), o uno smartphone con sistema operativo Android e interfaccia NFC;
  • aver installato e configurato, sul computer o sullo smartphone, il software messo a disposizione dal Ministero dell’Interno.

Una volta eseguite le operazioni preliminari è necessario effettuare le seguenti operazioni:

  • appoggiare o avvicinare la CIE al lettore smart card o allo smartphone;
  • premere il pulsante "Entra con CIE", presente in fondo alla pagina;

Il programma reindirizzerà l’utente al sito del Ministero dell’Interno dove avverrà l’autenticazione con la CIE.

Dopo l’operazione si sarà automaticamente reindirizzati al servizio INPS richiesto.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it