Bonus sanificazione e DPI anche nel 2021: novità in arrivo nel decreto Sostegni bis

Bonus sanificazione e DPI anche nel 2021: la bozza del decreto Sostegni bis ripropone l'agevolazione per i titolari di partita IVA e per i gestori di case vacanze, seppur in una percentuale ridotta rispetto a quanto previsto dal decreto Rilancio. In attesa di conferme, facciamo il punto delle novità all'esame del Consiglio dei Ministri.

Bonus sanificazione e DPI anche nel 2021: novità in arrivo nel decreto Sostegni bis

Bonus sanificazione e DPI anche nel 2021: la novità si appresta ad approdare nel testo del decreto Sostegni bis, attualmente all’esame del Consiglio dei Ministri.

La bozza in circolazione negli ultimi minuti reintroduce il credito d’imposta per le spese di sanificazione e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per i mesi da giugno fino ad agosto 2021.

Dai tamponi alle spese sostenute per sanificare gli ambienti o per acquistare strumenti che garantiscono il distanziamento, il credito d’imposta dovrebbe essere riconosciuto ai titolari di partita IVA, nonché agli enti del Terzo settore e alle strutture ricettive non alberghiere a carattere non imprenditoriale, dotate di codice identificativo.

Bonus sanificazione e DPI anche nel 2021: novità in arrivo nel decreto Sostegni bis

Il bonus per la sanificazione e per l’acquisto di DPI, stando a quanto contenuto nell’ultima bozza del decreto Sostegni bis, spetterebbe in misura pari al 30 per cento delle spese sostenute nei mesi di giugno, luglio e agosto 2021 e fino ad un massimo di 60.000 euro per beneficiario.

Il testo all’esame del Consiglio dei Ministri del 20 maggio 2021 apre le porte del credito d’imposta per contrastare la diffusione del Covid-19 anche alle strutture ricettive esercitate in forma non imprenditoriale.

Per chi affitta case vacanze, il bonus sanificazione e DPI del 30 per cento spetterà però esclusivamente a patto di possedere il codice identificativo introdotto dal decreto Crescita, all’articolo 13-quater, comma 4.

Viene inoltre disposto che i beneficiari dell’agevolazione sarebbero i titolari di partita IVA esercenti attività d’impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali compresi gli enti del Terzo settore e gli enti civili civilmente riconosciuti.

Bonus sanificazione e DPI fino a agosto 2021 e anche per i tamponi: le novità del decreto Sostegni bis

Il testo in bozza del decreto Sostegni bis delinea il perimetro delle spese ammesse al bonus sanificazione e DPI per i mesi di giugno, luglio e agosto 2021.

In attesa di conferme, vi rientrerebbero i costi sostenuti per sanificare gli ambienti e gli strumenti utilizzati e le spese per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti, comprese le spese per la somministrazione di tamponi per Covid-19.

Nello specifico, l’accesso al credito d’imposta del 30 per cento verrebbe riconosciuto in ragione delle spese sostenute per:

  • la sanificazione degli ambienti nei quali è esercitata l’attività lavorativa e istituzionale e degli strumenti utilizzati nell’ambito di tali attività;
  • la somministrazione di tamponi a coloro che prestano la propria opera nell’ambito delle attività lavorative e istituzionali;
  • l’acquisto di dispositivi di protezione individuale, quali mascherine, guanti, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari, che siano conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa europea;
  • l’acquisto di prodotti detergenti e disinfettanti;
  • l’acquisto di dispositivi di sicurezza, quali termometri, termoscanner, tappeti e vaschette decontaminanti e igienizzanti, che siano conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa europea, ivi incluse le eventuali spese di installazione;
  • l’acquisto di dispositivi atti a garantire la distanza di sicurezza interpersonale, quali barriere e pannelli protettivi, ivi incluse le eventuali spese di installazione.

Si conferma quale unica via per l’utilizzo del bonus spettante la compensazione ovvero l’indicazione in dichiarazione dei redditi.

Restiamo in ogni caso in attesa dell’approvazione del testo definitivo del decreto Sostegni bis per ulteriori dettagli.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network