Bonus affitti, cedolare secca nel decreto Aprile?

Alessio Mauro - Cedolare secca sugli affitti

Bonus affitti, tra le misure da inserire nel decreto Aprile per Salvatore Cuomo c'è l'applicazione della cedolare secca ai canoni di locazione del 2020, per i quali è previsto il regime ordinario. Molta attenzione è necessaria anche per le scadenze fiscali e la sospensione degli adempimenti.

Bonus affitti, cedolare secca nel decreto Aprile?

Bonus affitti, tra gli aspetti da prendere in considerazione nel prossimo decreto Aprile c’è quello delle locazioni.

Nella nostra intervista, Salvatore Cuomo, tributarista in Roma e socio fondatore dell’associazione NetProf-Rete tra professionisti, fa il punto sugli aspetti che ritiene debbano essere normati con attenzione nella misura economica in arrivo.

Il credito d’imposta previsto dal decreto Cura Italia non basta, c’è bisogno di ulteriori azioni per permettere una riduzione dei canoni generalizzata.

Per questo, tra le proposte di miglioramento ed integrazione delle prime due misure economiche del Governo, Salvatore Cuomo suggerisce l’applicazione della cedolare secca per gli affitti del 2020.

L’estensione del regime opzionale permetterebbe, in molti casi, di ridurre gli oneri sia di chi deve corrispondere le somme, sia dei locatari.

Un altro aspetto da chiarire è quello delle scadenze e degli adempimenti fiscali: bisogna definire ancora meglio il perimetro di quelli che sono oggetto degli interventi dell’esecutivo.

Bonus affitti 2020, la cedolare secca nel decreto aprile per aiutare i contribuenti: la proposta di Salvatore Cuomo

Il bonus affitti è uno dei temi che deve trovare spazio nel prossimo decreto Aprile, con modifiche rispetto a quanto previsto nel decreto Cura Italia.

Per venire incontro ai contribuenti, Salvatore Cuomo propone di permettere l’applicazione della cedolare secca sui canoni di locazione del 2020.

L’aspetto delle locazioni sembra in parte “abbandonato” dal Governo.

Per trovare la soluzione al problema, Salvatore Cuomo sostiene che sia necessario:

“mettere in moto un meccanismo che consenta anche ai proprietario e ai locatori di poter abbassare l’importo del canone o in qualche modo concordare una riduzione in maniera amichevole tra le parti.”

In quest’ottica si inserisce la proposta di applicazione della cedolare secca, ovvero un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali che nella maggior parte dei casi sostituisce anche l’imposta di registro e l’imposta di bollo, sui canoni di locazione che attualmente prevedono una tassazione ordinaria.

L’aliquota del 21% potrebbe abbassare il carico fiscale del locatore e le somme risparmiate sarebbero in parte destinate ad alleggerire le spese dei contribuenti che devono corrispondere le somme dell’affitto.

Una misura che si aggiungerebbe a quelle già presenti per ridefinire gli importi dei canoni di locazione.

Decreto Aprile, le sospensioni degli adempimenti: occorre specificare meglio il perimetro della misura

I decreti economici fin qui approvati hanno lacune e passaggi di difficile interpretazione.

Le problematiche sono probabilmente causate in parte dall’estrema urgenza dei provvedimenti e dalle difficoltà legate a dover far fronte ad un fenomeno, il coronavirus, mai affrontato finora.

Tra gli aspetti che necessitano di ulteriori chiarimenti, secondo Salvatore Cuomo, c’è quello delle sospensioni degli adempimenti e delle scadenze fiscali.

Su questo tema, risulta di difficile spiegazione l’iniziale esclusione dei pagamenti diretti verso l’Agenzia delle Entrate (ad esempio gli avvisi bonari) contrapposta all’inclusione, invece, di quelli legati all’Agenzia delle Entrate Riscossione.

Occorrerebbe poi definire con chiarezza il termine adempimento:

“Per me adempimento è anche l’emissione della fattura o comunque la trasmissione dei corrispettivi all’Agenzia delle Entrate. Io non vedo per esempio l’urgenza di dover trasmettere questi dati o emettere il documento laddove è prevista una sospensione anche di pagamenti per esempio dell’IVA.”

In chiusura Cuomo si augura che il prossimo decreto aprile possa contenere una moratoria per gli adempimenti e le scadenze del periodo dell’emergenza coronavirus.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network