Pensioni, ultime news: fino al 2023 nessun aumento dell’età pensionabile

Guendalina Grossi - Pensioni

Il Ministero del Lavoro ha reso noto che fino al 2023 non ci sarà nessun aumento dell'età pensionabile. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Pensioni, ultime news: fino al 2023 nessun aumento dell'età pensionabile

Pensioni, ultime news: il Ministero del Lavoro ha chiarito che fino al 31 dicembre 2022, non è previsto alcun aumento dell’età pensionabile.

Questa è la prima buona notizia che è arrivata negli ultimi mesi per ciò che concerne il tema pensioni.

Fino al 2023, quindi, l’età pensionabile non aumenterà e ciò vuol dire che coloro che avranno compiuto 67 anni di età, e che avranno versato almeno 20 anni di contributi, saranno liberi di lasciare il proprio posto di lavoro ed andare in pensione.

Ma vediamo nel dettaglio cosa ha stabilito il Ministero del Lavoro in merito all’aumento dell’età pensionabile.

Pensioni, ultime news: fino a dicembre 2022 non verrà applicato nessun aumento dell’età pensionabile

Il Ministero del Lavoro ha reso noto che fino al 31 dicembre 2022, non ci sarà nessun aumento dell’età pensionabile.

Ciò vuol dire che l’età pensionabile, dopo l’aumento di 5 mesi scattato il 1° gennaio 2019, resterà invariata per diverso tempo.

Gli ultimi rilevamenti dell’Istat riguardo alle aspettative di vita a 65 anni hanno accertato un valore di 20,9 anni, in crescita rispetto agli ultimi anni.

Ciò nonostante il Governo ha deciso di non aumentare nuovamente l’età pensionabile.

Questo vuol dire che tutti coloro che hanno compiuto 67 anni di età e che hanno versato almeno 20 anni di contributi ( e tutti coloro che ne hanno compiuti 71 per l’opzione contributiva) potranno lasciare il proprio posto di lavoro.

Pensioni, ultime news: dal 2023 previsto l’aumento dell’età pensionabile

A partire dal 2023 è probabile che verrà applicato l’aumento dell’età pensionabile: questo perché secondo quanto stabilito dalla Legge Fornero, i requisiti per la pensione vengono adeguati ad un eventuale aumento delle aspettative di vita.

Secondo quanto reso noto dalla Ragioneria dello Stato, all’interno del Rapporto sulla spesa pensionistica, sembra che l’età pensionabile verrà aumentata di tre mesi.

Questa per ora, però, rimane solo un’ipotesi che dovrà essere confermata dal Ministero del Lavoro alla fine del 2022.

Non ci resta quindi che aspettare per capire se realmente - una volta raggiunto il 2023 - l’età pensionabile verrà nuovamente incrementate e, in tal caso, di quanto sarà effettivamente aumentata.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it