Pensioni: nei primi tre mesi 2022 calo del 19,8 per cento rispetto al 2021

Francesco Rodorigo - Pensioni

Nei primi tre mesi del 2022 sono state erogate circa 180mila nuove pensioni, rispetto al primo trimestre dello scorso anno c'è un calo del 19,8 per cento. L'importo medio delle pensioni del 2022 è di 1.242 euro e si registra una differenza del 34,8 per cento tra uomini e donne. I dati dell'osservatorio INPS sul monitoraggio flussi di pensionamento pubblicato il 27 aprile 2022.

Pensioni: nei primi tre mesi 2022 calo del 19,8 per cento rispetto al 2021

Pensioni, nel primo trimestre del 2022 si registra un calo delle pensioni di vecchiaia del 19,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2021.

Il totale dei nuovi trattamenti è di 180.757, contro i 225.490 dello scorso anno.

L’importo medio mensile delle pensioni nel 2022 è di 1.242 euro e si registra una differenza del 34,8 per cento tra uomini e donne, in quanto l’importo medio per i primi è di 1.520 euro per le seconde 991 euro.

I dati arrivano dall’osservatorio sui flussi di pensionamento relativi alle pensioni con decorrenza nel 2021 e nel primo trimestre 2022, diffusi dal comunicato stampa INPS del 27 aprile 2022.

Pensioni: nei primi tre mesi 2022 calo del 19,8 per cento rispetto al 2021

L’INPS ha pubblicato, nel comunicato stampa del 27 aprile 2022, i dati dell’osservatorio sul monitoraggio dei flussi di pensionamento in relazione al 2021 e al primo trimestre 2022.

Le nuove pensioni erogate nel primo trimestre 2022 sono state 180.757 e si registra un calo del 19,8 per cento rispetto alle 225.490 pensioni con decorrenza nel periodo gennaio-marzo 2021.

I dati dell’osservatorio riguardano i trattamenti liquidati fino al 2 aprile 2022 e fanno riferimento alle seguenti gestioni:

  • Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti (FPLD);
  • coltivatori diretti, mezzadri e coloni;
  • artigiani e commercianti;
  • Gestione Dipendenti Pubblici (GDP);
  • lavoratori parasubordinati;
  • assegni sociali.

I valori comprendono i seguenti trattamenti pensionistici:

  • pensione di vecchiaia;
  • pensione anticipata;
  • pensione di invalidità;
  • pensione ai superstiti.

I numeri sono in calo in tutte le gestioni, l’unica eccezione sono le pensioni anticipate del fondo lavoratori dipendenti, le quali registrano una crescita del 10 per cento, arrivando a 38.436.

Le pensioni anticipate, infatti, nel 2021 erano il 42 per cento in più rispetto a quelle di vecchiaia nel totale delle gestioni, nei primi tre mesi del 2022 sono circa il 75 per cento in più.

Nel dettaglio, i dati dell’osservatorio per quanto riguarda le singole categorie sono mostrati nella tabella.

Periodo di decorrenza - primo trimestre 2021Periodo di decorrenza - primo trimestre 2022
Pensioni di vecchiaia (compresi gli assegni sociali) 70.257 60.139
Pensioni anticipate 71.798 71.000
Pensioni di invalidità 11.938 5.469
Pensioni ai superstiti 71.497 44.149

Pensioni: nei primi tre mesi del 2022 differenza di importo tra uomini e donne di 529 euro

Nel 2021 sono stati forniti 860.501 trattamenti, la maggior parte sono riferiti a donne e l’importo medio è stato di 1.210 euro.

L’importo medio per le pensioni del 2022 è di 1.242 euro, anche in questo caso a prevalere è il numero di trattamenti erogati a favore di donne.

Dai dati pubblicati dall’osservatorio dell’INPS sul monitoraggio dei flussi di pensionamento del primo trimestre 2022 si registra uno scarto del 34,8 per cento negli importi medi concessi a uomini e donne.

Ai primi è concesso un importo medio di 1.520 euro, mentre per le seconde l’importo medio è di 991 euro.

La disuguaglianza dei trattamenti pensionistici è in crescita e dai dati si nota come in media ammonti a 529 euro. Lo scarto è aumentato rispetto al 2021 dove mediamente ammontava a 422 euro.

Le cause sono da ritrovare nel minor numero di anni di contribuzione per le donne rispetto agli uomini, ma anche nel gap salariale e dall’alto numero di pensioni di reversibilità percepite.

In costanza con gli anni passati sono più le donne ad andare in pensione ma percepiscono degli importi più bassi rispetto agli uomini.

INPS - Comunicato stampa del 27 aprile 2022
Monitoraggio flussi di pensionamento 2021 e primi tre mesi del 2022

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network