Osservatorio precariato, dati novembre 2019: in aumento il tempo indeterminato

Tommaso Gavi - Lavoro

Osservatorio precariato, diffusi i dati INPS relativi ai primi undici mesi del 2019. L'aggiornamento al mese di novembre comunica che ci sono state 6.666.609 assunzioni nel settore privato. Cresciuti i contratti di lavoro a tempo indeterminato, di apprendistato, stagionali ed intermittenti.

Osservatorio precariato, dati novembre 2019: in aumento il tempo indeterminato

Osservatorio precariato, i nuovi dati INPS aggiornati a novembre 2019 rendono noto che nel settore privato ci sono state 6.666.609 assunzioni.

Nei primi undici mesi dell’anno 2019, rispetto al 2018, sono aumentati i contratti a tempo indeterminato, di apprendistato, stagionali e intermittenti.

Di contro sono diminuiti quelli a tempo determinato e in somministrazione.

La crescita maggiore riguarda le trasformazioni di contratti da tempo determinato a tempo indeterminato.

Osservatorio sul precariato: i dati INPS aggiornati a novembre 2019

Il 23 gennaio 2020 sono stati diffusi i dati dell’Osservatorio sul precariato.

I dati INPS sui nuovi rapporti di lavoro presentano il quadro della situazione occupazionale dei primi undici mesi del 2019.

PDF - 168.7 Kb
INPS - Osservatorio sul Precariato: dati sui nuovi rapporti di lavoro
Report mensile gennaio-novembre 2019.

Rispetto al 2018, lo scorso anno viene mostrato un salto in avanti delle delle trasformazioni di contratti da tempo determinato a tempo indeterminato: da 463.117 a 653.495 con un incremento del 41%.

In crescita anche i rapporto di apprendistato in conclusione del percorso formativo, confermati e in contratti a tempo indeterminato.

Le cessazioni, in numero assoluto si sono ridotte. Nel periodo gennaio-novembre sono state 6.153.675.

Rispetto al 2018 sono diminuite quelle relative a contratti in somministrazione e rapporti a termine.

Sono invece cresciute quelle legate a rapporti con contratto intermittente, stagionale, in apprendistato e a tempo indeterminato.

Osservatorio sul precariato, dati novembre 2019: i contratti occasionali

I dati dell’’Osservatorio sul precariato fotografano anche la situazione dei contratti occasionali nei primi undici mesi dell’anno 2019.

Nel mese di novembre i CPO, contratti di prestazione occasionale, sono rimasti al livello stabile del 2018: sono stati 17.765.

L’importo lordo medio di tali contratti è di 233 euro.

I lavoratori pagati con i titoli del libretto famiglia sono stati, invece, 8.759.

Rispetto a novembre del 2018 c’è stata una lieve crescita e l’importo mensile lordo medio si attesta sui 171 euro.

Osservatorio sul precariato, dati novembre 2019: il confronto con novembre 2018

I nuovi dati INPS dell’osservatorio sul precariato aggiornati a novembre 2019 permettono un confronto con l’anno precedente.

Nello specifico la tabella a cui fare riferimento è la numero 4, quella che riporta i dati relativi alla "Variazione netta dei rapporti di lavoro in essere per mese - anni 2018 e 2019".

Categoria Variazione netta rapporti di lavoro novembre 2018 Variazione netta rapporti di lavoro novembre 2019
lavoro a tempo indeterminato 21.812 17.060
lavoro a termine 23.762 9.108
lavoro in apprendistato 7.816 5.767
lavoro stagionale -22.535 -23.384
rapporti in somministrazione 15.927 2.411
contratto intermittente 13.649 9.371
TOTALE 60.431 20.333

I dati relativi a novembre 2019 sono provvisori in quanto le aziende possono integrarli con la denuncia di dicembre.

Al momento, complessivamente, la variazione netta dei rapporti di lavoro di novembre 2018 è circa tre volte superiore a quella del 2019.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it