Novità pensioni, Quota 100 dipendenti pubblici: possibile l’uscita anticipata a Luglio 2019

Guendalina Grossi - Pensioni

Dopo l'approvazione del testo della manovra si aspetta ora che venga varato il Decreto legge contenente le informazioni relative a Quota 100 in modo tale da capire quando sarà possibile andare in pensione anticipatamente.

Novità pensioni, Quota 100 dipendenti pubblici: possibile l'uscita anticipata a Luglio 2019

Qualche giorno fa il testo della manovra è stato approvato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Nonostante la Legge di Bilancio 2019 sia stata approvata il Governo non ha ancora varato il Decreto legge contente le informazioni relative a Quota 100, misura che ricordiamo l’Esecutivo ha scelto di adottare tra le altre per superare la Legge Fornero.

Questo significa che i tempi per consentire a chi ha raggiunto i requisiti per andare in pensione anticipatamente potrebbero prolungarsi, soprattutto per ciò che concerne i dipendenti pubblici.

Il Sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon, è intervenuto proprio su questo punto chiarendo che i dipendenti statali potrebbero lasciare il loro posto di lavoro a partire da Luglio 2019.

Durigon ha inoltre chiarito che visto il caos che si potrebbe creare per il ritardo sull’uscita del Decreto legge contenente le informazioni relative a Quota 100, il Governo sta pensando di creare una task force dell’INPS per far fronte alle richieste che arriveranno.

Pensioni, Quota 100 dipendenti pubblici: possibile l’uscita dal mondo del lavoro a partire da Luglio 2019

In attesa che venga varato il Decreto legge relativo a Quota 100 il Sottosegretario al lavoro, Claudio Durigon, ha voluto fare chiarezza su alcuni punti per cercare di rassicurare i contribuenti sulla reale attuazione della misura che il Governo ha deciso di adottare per superare la Legge Fornero.

In particolare Durigon, durante un’intervista rilasciata all’Agi, ha spiegato che non ci saranno ritardi sull’introduzione di Quota 100 e che, i dipendenti pubblici che hanno raggiunto i requisiti entro il 31 dicembre 2018, potrebbero andare in pensione anticipata a partire da Luglio 2019.

Inoltre è stato spiegato che con l’approvazione del Decreto legge contenente le informazioni sulla riforma previdenziale verranno prorogate per tutto il 2019 anche l’Opzione donna e l’Ape sociale.

Pensioni, Quota 100: il Governo vuole creare una task force dell’INPS per far fronte alle richieste

Visti i ritardi sulla pubblicazione del Decreto legge contenente le informazioni relative a Quota 100 il Sottosegretario del lavoro, Caludio Durigon, ha chiarito che per gestire le richieste che arriveranno dai contribuenti il Governo vuole creare una task force dell’INPS.

La task force che verrà istituita all’interno dell’Istituto previdenziale aiuterà l’Esecutivo a gestire l’entrata in vigore della nuova misura adottata dal Governo e a superare così la Legge Fornero.

Durigon ha infine chiarito poi che il Decreto legge dovrebbe essere approvato dal Consiglio dei ministri tra il 10 e il 12 Gennaio.

Non ci resta quindi che aspettare la prossima settimana per vedere se realmente il provvedimento riguardante Quota 100 sarà definitivamente approvato o meno.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it