Concorso infanzia e primaria: in arrivo il bando per l’assunzione di 16.000 insegnanti

Il Ministro dell'Istruzione ha annunciato che è quasi tutto pronto per la pubblicazione del bando di concorso per infanzia e primaria. Ecco tutte le novità.

Concorso infanzia e primaria: in arrivo il bando per l'assunzione di 16.000 insegnanti

Il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca della Repubblica Italiana, Marco Bussetti, ha annunciato che è tutto pronto per la pubblicazione del bando di concorso infanzia e primaria.

I posti disponibili saranno circa 16 mila anche se non è ancora chiara la distruzione geografica tra le diverse regioni.

I candidati per partecipare al bando dovranno soddisfare determinati requisiti e superare delle prove che nel caso specifico saranno scritte ed orali.

Questa però non è l’unica novità riguardante il reparto scuola, il Ministro dell’istruzione ha infatti chiarito che è tutto pronto anche per la pubblicazione del bando di concorso secondaria e che si aspetta ora solo l’autorizzazione del MEF.

Ma vediamo nel dettaglio quali requisiti bisognerà soddisfare per partecipare al concorso e quali prove dovranno essere superate dai partecipanti.

Concorso infanzia e primaria: i requisiti d’accesso e le prove da superare

Il Ministro dell’infanzia, Marco Bussetti, ha annunciato che è tutto pronto per la pubblicazione del concorso di infanzia e primaria che consentirà a 16 mila candidati di ottenere un posto di lavoro.

I candidati interessati al concorso per partecipare dovranno soddisfare i seguenti requisiti:

  • avere un diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002;
  • avere una laurea in Scienze della Formazione.

Per partecipare al concorso non è richiesto il servizio di insegnamento. Per ottenere uno dei 16 mila posti i candidati dovranno superare una prova scritta ed una orale.

Nel caso in cui il numero di domande dovesse superare di tre volte il numero dei posti, sarà prevista anche una prova pre-selettiva per effettuare una scrematura dei candidati.

Una volta superate le prove si passerà all’immissione di ruolo che avverrà entro il 2020.

Bando di concorso secondaria: anche qui tutto pronto, si aspetta solo l’autorizzazione del MEF

Durante un convegno tenutosi all’Aquila, il Ministro dell’Istruzione Bussetti ha dichiarato che anche per il concorso secondaria è tutto pronto, e che servono ora solo le autorizzazioni del MEF.

A quanto emerso il bando verrà pubblicato questa estate ed anche in questo caso l’immissione di ruolo dovrebbe avvenire entro il 2020.

I candidati che vogliono partecipare al suddetto bando dovranno avere o un’abilitazione specifica sulla classe di concorso, oppure una laurea magistrale o a ciclo unico.

Potranno inoltre partecipare coloro che sono in possesso di diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Non resta ora che aspettare la pubblicazione dei due bandi che porterà ad un gran numero di assunzioni nel reparto scuola.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it