Cessione del quinto, pensioni e stipendi: i tassi fino al 30 settembre

Tommaso Gavi - Pensioni

Cessione del quinto, nel messaggio INPS numero 2799 del 14 luglio 2020 sono indicati i tassi aggiornati per il periodo tra il 1° luglio e il 30 settembre 2020. I pensionati devono fare riferimento alle tabelle fornite dall'Istituto.

Cessione del quinto, pensioni e stipendi: i tassi fino al 30 settembre

Cessione del quinto, con il messaggio numero 2799 del 14 luglio 2020 l’INPS aggiorna i tassi per il terzo trimestre 2020.

Tali tassi sono stabiliti dal decreto numero 50764 del 25 giugno 2020 del Ministero dell’Economia e delle finanze, Dipartimento del Tesoro.

Saranno applicati dal 1° luglio al 30 settembre 2020.

I tassi medi variano in base alla la somma: inferiore o superiore a 15.000 euro.

Cessione del quinto, pensioni e stipendi: i tassi fino al 30 settembre

Cessione del quinto, l’INPS fornisce i tassi aggiornati per il terzo trimestre del 2020.

Con il messaggio numero 2799 del 14 luglio 2020 vengono resi noti i tassi stabiliti dal decreto numero 50764 del 25 giugno 2020 del Ministero dell’Economia e delle finanze, Dipartimento del Tesoro.

INPS - Messaggio numero 2799 del 14 luglio 2020
Cessione del quinto delle pensioni. Decreto n. 50764 del 25 giugno 2020 del Ministero dell’Economia e delle finanze. Aggiornamento tassi per il terzo trimestre 2020.

Sono indicati quelli effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari.

La determinazione avviene in base a quanto previsto dalle disposizioni in materia di usura dell’articolo 2, comma 1, della legge 7 marzo 1996, n. 108.

Tale norma è stata modificata in seguito dal decreto legge numero 70 del 13 maggio 2011, convertito dalla legge numero 106 del 12 luglio 2011.

I tassi, rilevati dalla Banca d’Italia, devono essere applicati nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 30 settembre 2020.

Sono previsti riferimenti diversi in base all’importo della somma, come riportato nella tabella di sintesi: inferiore o superiore a 15.000 euro.

Classi d’importo in euro Tassi medi Tassi soglia usura
Fino a 15.000 11,51 18,3875
Oltre i 15.000 7,91 13,8875

Il convenzionamento ai pensionati fa variare i tassi soglia come riportato nella tabella riassuntiva, in cui sono suddivisi per classi di età del pensionato e classe d’importo del prestito (TAEG).

Classi di età Classe di importo del prestito fino a 15.000 euro Classe di importo del prestito oltre 15.000 euro
fino a 59 anni 8,55 6,68
60-64 9,35 7,48
65-69 10,15 8,28
70-74 10,85 8,98
75-79 11,65 9,78

L’età di riferimento è quella maturata alla fine del piano di ammortamento.

Cessione del quinto, come funziona

Con la cessione del quinto un pensionato può ottenere un prestito da un istituto di credito e rimborsarlo attraverso un addebito automatico sulla pensione.

Il prelievo dell’INPS non può superare un quinto dell’importo mensile della pensione.

Il calcolo dell’importo dipende quindi dall’ammontare della pensione: l’importo cedibile è calcolato al netto delle trattenute fiscali e previdenziali, in modo da non intaccare l’importo della pensione minima stabilito annualmente dalla legge.

Di conseguenza le pensioni minime non possono essere oggetto di cessione.

Le banche a cui i pensionati possono rivolgersi sono quelle dell’elenco della convenzione INPS.

L’IBAN del pensionato deve essere verificato, in linea con le istruzioni operative fornite dall’INPS.

L’Istituto provvede a garantire la tutela del pensionato grazie alle seguenti condizioni:

  • la Banca o la Finanziaria devono avere tutti i requisiti richiesti dalla legge per questo tipo di operazione;
  • il tasso applicato al prestito deve essere inferiore al “tasso soglia” anti-usura per gli Enti finanziari accreditati o al tasso convenzionale stabilito per la propria fascia di età per il prestito erogato da Ente finanziario convenzionato;
  • la rata contrattualmente prevista non deve superare un quinto dell’importo della pensione;
  • nel contratto devono essere indicate tutte le spese (istruttoria, estinzione anticipata, premio assicurativo per premorienza, commissioni, interessi).

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network