Adempimento collaborativo: nuovo modulo e istruzioni dall’Agenzia delle Entrate

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazioni e adempimenti

Adempimento collaborativo, nuovo modello e istruzioni per l'adesione. Il provvedimento pubblicato dall'Agenzia delle Entrate il 4 maggio 2022 aggiorna le regole alla luce delle novità introdotte dal decreto MEF del 31 gennaio, che ha prorogato la possibilità di accesso fino al 2024 ai contribuenti con volume d'affari o ricavi non inferiori a un miliardo di euro. Novità anche per i soggetti facenti parte di un gruppo IVA.

Adempimento collaborativo: nuovo modulo e istruzioni dall'Agenzia delle Entrate

Adempimento collaborativo, nuovo modulo e istruzioni a partire dal 4 maggio 2022.

Con apposito provvedimento pubblicato sul portale dell’Agenzia delle Entrate vengono adeguate le regole per l’adesione, alla luce delle novità introdotte dal Decreto del Ministero dell’Economia del 31 gennaio 2022.

Il decreto MEF ha esteso la possibilità di accedere al regime dell’adempimento collaborativo per gli anni dal 2022 al 2024 anche ai contribuenti con volume d’affari o ricavi non inferiori a un miliardo di euro.

Una novità che trova spazio nel modello aggiornato dall’Agenzia delle Entrate, accanto all’estensione dei requisiti d’accesso anche ai partecipanti di gruppi IVA, secondo quanto disposto dal decreto legge n. 119/2018.

Adempimento collaborativo: nuovo modulo e istruzioni dall’Agenzia delle Entrate

Sono due gli interventi legislativi alla base dell’aggiornamento del modulo di adesione al regime dell’adempimento collaborativo.

Nello specifico, come si legge nel provvedimento pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 4 maggio 2022, l’adeguamento della modulistica è legato in primis alle modifiche introdotte con il decreto MEF del 31 gennaio 2022, che per gli anni 2022, 2023 e 2024 ha esteso la possibilità di accesso al regime di adempimento collaborativo ai contribuenti che conseguono un volume di affari o di ricavi non inferiore a un miliardo di euro.

In secondo luogo, per effetto dell’entrata in vigore delle disposizioni contenute all’articolo 20, comma 1, del decreto-legge n. 119 del 23 ottobre 2018, che ha inserito il nuovo comma 6-bis all’articolo 70-duodecies del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, è stato previsto che nel caso di adesione da parte di uno dei soggetti che facente parte del gruppo IVA il regime si estende a tutte le società partecipanti.

Un’estensione che si applica anche in caso di esercizio dell’opzione da parte di un soggetto che abbia già aderito al regime.

Agenzia delle Entrate - provvedimento del 4 maggio 2022
Modifica del modello “Adesione al regime di adempimento collaborativo” approvato con i Provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate prott. n. 54237 e 54749 del 14 aprile 2016

Le novità per l’adesione al regime dell’adempimento collaborativo, dai limiti al gruppo IVA

A livello pratico, le modifiche apportate al modello di adesione al regime di adempimento collaborativo sono le seguenti:

  • nel campo “DICHIARAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI”, i periodi “non inferiore a dieci miliardi di euro” vengono variati in “non inferiore a un miliardo di euro”, viene inoltre inserito il nuovo campo: “possesso del requisito di cui comma 6-bis, dell’articolo 70-duodecies del Decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972 (appartenenza ad un Gruppo IVA ove almeno uno dei partecipanti abbia aderito o sia stato ammesso al regime di adempimento collaborativo)”;
  • viene inserito il nuovo campo “DATI RELATIVI AL GRUPPO IVA”;
  • il punto delle istruzioni rubricato “2. Soggetti interessati alla presentazione del modello”, viene variato per recepire le modifiche intervenute, in relazione all’estensione della platea dei contribuenti ammissibili al regime, a seguito dell’emanazione del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 31 gennaio 2022 e dell’entrata in vigore dell’articolo 20, comma 1, del decreto-legge 23 ottobre 2018, n.119 che ha inserito il nuovo comma 6-bis, all’articolo 70-duodecies del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633.

Tra le modifiche, la revisione dell’Ufficio di riferimento, che diventa la Direzione Centrale Grandi contribuenti e internazionale con un nuovo indirizzo email dedicato.

Modello di adesione al regime di adempimento cooperativo
Scarica il modulo in pdf aggiornato il 4 maggio 2022
Adempimento collaborativo - istruzioni per la compilazione
Scarica le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate aggiornate il 4 maggio 2022

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network