2 per mille Irpef ai partiti: un calo di oltre un milione di euro nel 2018

Rosy D’Elia - Irpef

2 per mille Irpef ai partiti: una perdita complessiva di 1.167.124 euro nel 2018, il finanziamento più corposo resta al Partito Democratico. I dati del MEF.

2 per mille Irpef ai partiti: un calo di oltre un milione di euro nel 2018

2 per mille Irpef ai partiti: nel 2018 si registra una perdita complessiva di 1.167.124 euro nel 2018. Resta in testa il Partito Democratico, che riceve dai contribuenti oltre 7 milioni di euro. I dati pubblicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Dal 2014 i contribuenti, al momento della dichiarazione dei redditi, hanno la possibilità di destinare il 2 per mille della propria imposta sul reddito delle persone fisiche al finanziamento di un partito politico, come previsto dal Decreto Legge numero 149 del 2013. Nel 2018 soltanto il 2,67% ha scelto di sostenere, in questo modo, le forze politiche.

Negli ultimi tre anni c’è stato un andamento altalenante: mentre il 2017 ha registrato un boom rispetto all’anno precedente, con una crescita di 3.552.062 euro, il 2018 si chiude con il segno meno.

2 per mille Irpef ai partiti: nel 2018 in testa PD e Lega

Possono accedere ai contributi del 2 per mille Irpef i partiti che hanno uno statuto approvato dalla Commissione di garanzia degli statuti e per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze l’11 gennaio 2019 con il comunicato numero 6 ha pubblicato i dati che riportano le scelte degli italiani in merito al 2 per mille Irpef destinato alle forze politiche in campo.

Sul podio, tra i partiti politici che ricevono il sostegno economico dei contribuenti, il Partito Democratico, la Lega per Salvini Premier, la Lega Nord per l’Indipendenza della Padania. A seguire Fratelli d’Italia e Movimento politico Forza Italia. In sesta posizione il Partito della Rifondazione Comunista. Grande assente il Movimento 5 Stelle, che ha deciso di non ricevere dai cittadini neanche un euro, facendone una questione politica.

Il PD si conferma in testa per il quarto anno consecutivo, ma il suo incasso rispecchia l’andamento complessivo: rispetto allo scorso anno perde quasi un milione di euro e riceve 7.002.826 euro dai suoi sostenitori, che sono il 44% di quelli che hanno scelto di destinare il 2 per mille ai partiti.

Primo anno, nella rosa dei partiti beneficiari del 2 per mille Irpef, per la Lega per Salvini Premier, che fa passare in terza posizione la vecchia Lega Nord, seconda nel 2017, e ottiene un contributo pari a 2.040.528 euro.

922.040 euro infatti è la somma che spetta alla Lega Nord per l’Indipendenza della Padania, molto più esigua rispetto al 2017 (1.894.085 euro).

2 per mille Irpef ai partiti: gli equilibri fuori dal podio

Rimane stabile in quarta posizione Fratelli d’Italia, che riceve grazie al 2 per mille Irpef dei contribuenti 720.437 euro.

Mentre diminuiscono i fondi destinati dai contribuenti al Movimento politico Forza Italia che passa dalla terza posizione, nel 2017, alla quinta nel 2018: dal 2 per mille arrivano nelle casse del partito 637.130 euro contro gli 850.392 euro dell’anno precedente.

A 11.116 euro, invece, ammonta il finanziamento per Democrazia Solidale - Demo S., il partito che si posiziona ultimo dopo Popolari per l’Italia e Idea Identità e Azione.

PDF - 28.5 Kb
2 per mille Irpef ai partiti: i dati MEF
Scarica i dati relativi alla ripartizione del gettito derivante dal due per mille dell’Irpef elaborati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze - Dichiarazione 2018, redditi 2017.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it