Studi di settore: Gerico e Parametri 2017 online. Ecco le novità

Anna Maria D’Andrea - Studi di settore

Studi di settore 2016: l'Agenzia delle Entrate mette a disposizione Gerico e Parametri 2017 con i nuovi correttivi anti crisi. Ecco le novità

Studi di settore: Gerico e Parametri 2017 online. Ecco le novità

L’Agenzia delle Entrate con il comunicato pubblicato il 4 aprile mette a disposizione Gerico e Parametri 2017 per gli studi di settore 2016, con le novità dei correttivi crisi già approvati dalla Commissione degli esperti.

Il software Gerico viene messo a disposizione con una settimana d’anticipo rispetto allo scorso anno. Sarà inoltre, secondo quanto previsto dal D.L. 193/2016, l’ultimo anno di applicazione degli studi di settore, che secondo quanto previsto dovrebbero essere sostituiti dagli Isa.

Gerico 2017 permetterà di calcolare la congruità tra reddito dichiarato e studi di settore 2016 tenendo conto dei correttivi anticrisi. Sono 193 gli studi di settore che verranno applicati al periodo d’imposta 2016, dopo la prima semplificazione già approvata dalla Commissione degli esperti negli scorsi mesi.

Il software Gerico 2017 e Parametri sono disponibili online nella loro versione definitiva sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Di seguito le principali novità sugli studi di settore 2016 e sui nuovi correttivi anticrisi.

Studi di settore: Gerico e Parametri 2017 online. Ecco le novità

Con il comunicato stampa pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 4 aprile 2017 vengono messi online in versione definitiva Gerico 2017 e i parametri da utilizzare per gli studi di settore 2016.

Gerico 2017 è stato aggiornato con i correttivi anticrisi approvati dalla Commissione degli esperti e riferiti a 193 studi di settore applicati al periodo d’imposta 2016. Il software dell’Agenzia delle Entrate permette di calcolare la congruità di redditi e ricavi tenendo in considerazione la normalità economica, i correttivi anticrisi e la coerenza economica.

Con il software aggiornato e i Parametri 2017 i contribuenti che esercitano attività di impresa, arti e professioni per cui non sono stati approvati studi di settori o risultassero inapplicabili possono stimare ricavi e compensi per il 2016 e determinare, già con la compilazione del modello Redditi 2017, la congruità di ricavi e compensi. In caso contrario sarà dunque correggere i dati dichiarati e adeguarsi a quanto previsto da studi di settore e parametri.

Gerico 2017, il software per la compilazione degli studi di settore 2016 e Parametri 2017 sono online sul sito internet dell’Agenzia, al seguente percorso: Cosa devi fare > Dichiarare > Studi di settore e parametri > Studi di settore > Software.

Studi di settore 2016: approvati i correttivi anticrisi

Per gli studi di settore 2016 la Commissione degli esperti approva i correttivi anticrisi, che consentono di adattare gli studi alla situazione di crisi economica del periodo d’imposta di riferimento.

I correttivi anticrisi per il 2017 e relativi ai 193 studi di settori 2016 sono riconducibili alle seguenti categorie:

  • correttivi congiunturali di settore
  • correttivi congiunturali territoriali
  • correttivi congiunturali individuali
  • interventi relativi all’analisi di normalità economica
  • interventi relativi all’analisi di coerenza economica

Studi di settore 2016, le novità per il 2017

Secondo quanto previsto dal Decreto Fiscale 193/2016 questo dovrebbe essere l’ultimo anno d’applicazione degli studi di settore. A partire dal prossimo anno infatti sono attesi i nuovi Isa, gli Indicatori Sintetici di Affidabilità, basati su una nuova metodologia statistico-economica, che determinerà il grado di affidabilità del contribuente con un punteggio da 1 a 10.

Per i contribuenti che saranno ritenuti affidabili dal Fisco, è previsto un sistema di premialità: una corsia referenziale per rimborsi ma soprattutto l’esclusione e la riduzione dei termini per gli accertamenti fiscali.