Startup innovative: modifica atto e statuto online dal 22 giugno 2017

Anna Maria D’Andrea - Diritto societario

Per le startup innovative la modifica dell'atto e dello statuto potrà essere effettuata online a partire dal 22 giugno 2017. Ecco le indicazioni contenute nel decreto direttoriale del MISE pubblicato il 4 maggio 2017.

Startup innovative: modifica atto e statuto online dal 22 giugno 2017

Via libera alla modifica online dell’atto e dello statuto per le startup innovative costituite in forma di S.R.L. con firma digitale.

Con la pubblicazione del decreto direttoriale 4 maggio 2017 del Ministero dello Sviluppo Economico vengono illustrate le specifiche e le modalità di redazione degli atti per le startup innovative ammesse alla nuova semplificazione per atto e statuto.

Semplificazione sempre maggiore per le startup innovative; già a partire dal mese di luglio 2016 era infatti stata concessa la possibilità di costituzione utilizzando un modello standard con firma digitale, eliminando il passaggio obbligatorio presso un notaio.

Con le nuove direttive del Ministero dello Sviluppo Economico viene data attuazione alla semplificazione voluta con decreto del 28 ottobre 2016. Le startup innovative costituite con firma digitale a partire dal 22 giugno 2017 potranno modificare atto e statuto online utilizzando il modello e le specifiche tecniche allegate al decreto direttoriale del MISE.

Ecco di seguito le regole e le novità contenute nel decreto direttoriale MISE del 4 maggio 2017 sulla modifica dell’atto e dello statuto online per le startup innovative costituite con firma digitale.

Startup innovative: modifica atto e statuto online dal 22 giugno 2017

Per le startup innovative l’obiettivo è quello di semplificare ancor di più non soltanto la costituzione ma anche la modifica di atto e statuto che sarà ammessa online a partire dal 22 giugno prossimo.

Si tratta di una disposizione già prevista dall’art. 4, comma 10 bis del Decreto Legge 3/2015 in cui si stabiliva che non soltanto le startup innovative possono costituirsi con firma digitale - oltre che con l’ordinario atto pubblico sottoscritto presso un notaio - ma che anche atto costitutivo e statuto possono essere modificati online secondo le specifiche tecniche illustrate dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Il comma 10 dell’articolo 4 del Decreto Legge 3/2015 stabilisce dunque che:

Al solo fine di favorire l’avvio di attività imprenditoriale e con l’obiettivo di garantire una più uniforme applicazione delle disposizioni in materia di start-up innovative e di incubatori certificati, l’atto costitutivo e le successive modificazioni di start-up innovative sono redatti per atto pubblico ovvero per atto sottoscritto con le modalità previste dall’articolo 24 e 25 del codice dell’amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82. L’atto costitutivo e le successive modificazioni sono redatti secondo un modello uniforme adottato con decreto del Ministro dello sviluppo economico e sono trasmessi al competente ufficio del registro delle imprese di cui all’articolo 8 della legge 29 dicembre 1993, n. 580, e successive modificazioni

Il decreto direttoriale 4 maggio 2017 del MISE fornisce proprio le regole e le specifiche tecniche per la modifica dell’atto costitutivo e dello statuto per le startup innovative costituite con firma digitale. Di seguito tutte le istruzioni su come fare.

Per una guida a cosa sono le startup innovative consigliamo la lettura della guida dedicata.

Startup innovative: le regole del MISE per la modifica di atto e statuto online

La modifica di atto e statuto delle startup innovative costituite con firma digitale deve essere effettuata secondo le specifiche tecniche indicate dal decreto MISE e dagli allegati A e B.

L’atto e lo statuto modificati devono essere sottoscritti e redatti con firma digitale tramite la piattaforma del Registro delle Imprese dedicata alle startup innovative; la trasmissione all’ufficio competente per territorio dovrà avvenire tramite una pratica di Comunica.

L’ufficio territoriale provvede successivamente al protocollo della pratica e ad attuare la verifica sui requisiti della startup innovativa; entro 10 giorni dalla data di protocollo dovrà essere effettuata l’iscrizione provvisoria al registro delle imprese, nella quale sarà contenuta la dicitura provvisoria “modifica di atto costitutivo di startup a norma dell’articolo 4 comma 10 bis del decreto legge 24 gennaio 2015, n. 3, iscritta provvisoriamente in sezione ordinaria, in corso di iscrizione in sezione speciale”.

Trascorsi i 10 giorni dall’iscrizione provvisoria e nel rispetto dei requisiti richiesti per essere riconosciuti come startup innovativa l’ufficio iscriverà in sezione speciale la modifica online ad atto e statuto eliminando la dicitura provvisoria.

La procedura semplificata prevede che la modifica online dell’atto e dello statuto delle startup innovative dovrà essere effettuata in formato elaborabile Xml, secondo le specifiche tecniche di seguito allegate.

PDF - 499.9 Kb
Decreto Direttoriale 4 maggio 2017 - Allegato A
Scarica l’allegato A con le specifiche tecniche del MISE per la modifica online di atto costitutivo e statuto di startup innovative
PDF - 321.4 Kb
Decreto Direttoriale 4 maggio 2017 - Allegato B
Scarica lo schema XSD delle specifiche tecniche MISE da utilizzare per la modifica di atto e statuto online di startup innovative
SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO