Spese sanitarie: istruzioni su sconto e detrazioni

Spese sanitarie: aggiornata la guida dell'Agenzia delle Entrate con tutte le istruzioni su sconto del Fisco e detrazioni. Ecco le novità e quali sono le spese detraibili.

Spese sanitarie: istruzioni su sconto e detrazioni

Spese sanitarie: pubblicata il 6 luglio 2017 la guida dell’Agenzia delle Entrate su sconto fiscale e detrazioni che è possibile scaricare in dichiarazione dei redditi.

Nelle istruzioni sono contenute tutte le spese sanitarie detraibili che è possibile inserire nel modello 730 o Redditi PF 2017.

Spese sanitarie con detrazione del 19%, spese mediche sostenute all’estero, per patologie esenti detraibili anche se sostenuti da familiari non a carico e sostenute da disabili: la guida delle Entrate racchiude tutte le istruzioni necessarie per aver diritto alla detrazione Irpef.

Come ormai noto con la dichiarazione dei redditi è possibile inserire le spese sanitarie detraibili sostenute nel corso dell’anno: la guida con le istruzioni aggiornate dall’Agenzia delle Entrate chiarisce quali sono e soprattutto come compilare il modello 730/2017 o Redditi PF per non perdere lo sconto del Fisco.

Di seguito la guida dell’Agenzia delle Entrate pubblicata il 6 luglio 2017 con tutti i chiarimenti su sconto del Fisco e detrazoni fiscali per le spese sanitarie e mediche.

Spese sanitarie: istruzioni su sconto e detrazioni

Lo sconto e le detrazioni sulle spese sanitarie sono riconosciute nel rispetto di alcuni requisiti generali.

L’Agenzia delle Entrate nella guida alle spese sanitarie detraibili pubblicata il 6 luglio 2017 specifica che nella dichiarazione dei redditi modello 730 o Redditi PF è necessario indicare le spese relative all’anno d’imposta di riferimento.

Sono pertanto detraibili, ad esempio, soltanto le spese sanitarie sostenute nell’anno d’imposta 2016 e quindi dichiarate con la dichiarazione dei redditi 2017 e non quelle sostenute negli anni precedenti.

Sulle spese sanitarie portate in detrazione fiscale l’Agenzia delle Entrate potrà effettuare controlli fino al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione dei redditi: è pertanto necessario conservare i giustificativi delle spese detraibili per tutto il periodo.

Guida e istruzioni dell’Agenzia delle Entrate alla detrazione delle spese sanitarie

PDF - 657.3 Kb
Agenzia delle Entrate - Guida spese sanitarie
Scarica la guida delle Entrate sulle detrazioni e sconti del Fisco sulle spese sanitarie

La guida alle detrazioni per le spese sanitarie pubblicata dall’Agenzia delle Entrate contiene le istruzioni non soltanto per la detrazione Irpef del 19% ma tutto l’elenco delle spese mediche che è possibile scaricare con la dichiarazione dei redditi.

Le indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate riguardano anche le spese sanitarie meno comuni: la detrazione delle spese sostenute all’estero o quelle per l’acquisto di particolari dispositivi medici e chemioterapici.

In sintesi, le spese sanitarie detraibili in dichiarazione dei redditi, modello 730/2017 o modello Redditi PF 2017, sono così suddivise:

  • spese sanitarie vere e proprie con detrazione del 19% delle spese sostenute nel 2016, per importi di spesa superiori alla franchigia di 129,11 euro;
  • spese sanitarie sostenute per familiari non a carico, per le quali spetta una detrazione del 19% delle spese sostenute, in questo caso la detrazione massima ottenibile è pari a 6.197,48 euro;
  • spese sanitarie sostenute per disabili, per le quali è possibile ottenere una detrazione del 19% delle spese sostenute, senza limiti di importo e in alcuni casi senza l’applicazione della franchigia di 129,11 euro, tra cui anche quelle per l’acquisto di arti artificiali, trasporto in ambulanza, ecc (per una guida completa si può far riferimento all’articolo con tutte le informazioni in merito).

Spese sanitarie: le istruzioni per la compilazione del modello 730 o del modello Redditi 2017

La guida alle spese sanitarie detraibili pubblicata dall’Agenzia delle Entrate è stata aggiornata e pubblicata in piena stagione di dichiarazione dei redditi 2017.

Sia per i contribuenti che presentano il modello 730/2017, ordinario o precompilato, che per chi presenta il modello Redditi PF 2017 si consiglia di consultare l’elenco di spese mediche, sanitarie, chirurgiche e farmaci detraibili aggiornato dal Fisco per non perdere il diritto alla detrazione d’imposta.

Oltre all’importo massimo ammesso in detrazione e alle spese sanitarie per le quali è riconosciuto lo sconto del Fisco particolare attenzione bisognerà prestare a documenti e scontrini. Come nel caso di spese sanitarie sostenute all’estero, per le quali è riconosciuto lo stesso trattamento previsto per quelle effettuate in Italia. In questo caso la documentazione dovrà essere opportunamente tradotta in lingua italiana.

Per tutti gli approfondimenti si rimanda alla guida dell’Agenzia delle Entrate con tutte le istruzioni sulla detrazione delle spese sanitarie.

Per una guida alla compilazione della dichiarazione dei redditi 2017 i lettori possono consultare l’approfondimento sulla detrazione delle spese mediche e sanitarie 2017 redatta sulla base delle indicazioni dell’Agenzia delle Entrate.