Software RLI locazioni 2017: aggiornamento versione 2.0.0

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazioni e adempimenti

Software RLI locazioni 2017 aggiornato il 19 settembre 2017 per l'adeguamento al nuovo modello dell'Agenzia delle Entrate.

Software RLI locazioni 2017: aggiornamento versione 2.0.0

Software RLI locazioni 2017 aggiornato il 19 settembre ai fini dell’adeguamento al nuovo modello da utilizzare per la registrazione di contratti di locazione e adempimenti successivi.

Il software RLI locazioni aggiornato alla versione 2.0.0 deve essere utilizzato per chiedere agli uffici dell’Agenzia delle Entrate di registrare contratti di locazione e per comunicare proroghe, risoluzioni o cessione degli stessi.

Attraverso il software dell’Agenzia delle Entrate è possibile compilare e trasmettere il modello RLI, con il quale è possibile anche esercitare l’opzione e la revoca della cedolare secca e comunicare i dati catastali dell’immobile concesso in locazione.

A tal proposito si ricorda che a partire dal 19 settembre 2017 sarà necessario utilizzare il nuovo modello RLI istituito con provvedimento del 15 giugno 2017, che sostituisce quello precedentemente istituito nel 2014.

Ecco come scaricare il software RLI locazioni 2017 e le istruzioni per l’utilizzo.

Software RLI locazioni 2017: la versione aggiornata

Il software RLI per la registrazione dei contratti di locazione ed adempimenti successivi è stato aggiornato in seguito all’istituzione del nuovo modello RLI, da utilizzarsi a partire dal 19 settembre 2017.

Utilizzando il software RLI si può richiedere agli uffici dell’Agenzia delle Entrate la registrazione, proroga, risoluzione o cessione del contratto di locazione. Il modello RLI si utilizza, inoltre, per esercitare l’opzione o la revoca della cedolare secca, così come per comunicare i dati catastali dell’immobile concesso in affitto.

Possono scaricare il software Contratti di locazione e affitto di immobili (RLI) sia gli utenti Windows che gli utenti MacIntosh; prima dell’invio dei file sarà necessario sottoporre il modello RLI compilato tramite software alle procedure di controllo, ovvero installare il modulo di controllo presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Software controllo modello RLI locazioni 2017: nuova versione e correzioni

Con un avviso pubblicato il 20 settembre 2017 l’Agenzia delle Entrate comunica che è reso disponibile il nuovo modulo di controllo contratti di locazione e affitto immobili (RLI - codice fornitura RLI12 versione 2.0.1).

La nuova versione del modulo di controllo del modello RLI riguarda i contribuenti e intermediari che utilizzano le applicazioni Entratel e File Internet nell’ambito della piattaforma Desktop Telematico, all’interno della categoria Controlli atti del registro

Nella nuova versione del modulo Controllo contratti di locazione e affitto di immobili (RLI) sono state apportate le seguenti modifiche:

  • correzione calcolo imposta minima.

Se il modulo fosse già installato sul Desktop Telematico non sarà necessario effettuare alcun aggiornamento, in quanto verrà fatto automaticamente al momento dell’avvio della piattaforma.

Si consiglia, comunque, di verificare l’avvenuto aggiornamento utilizzando le funzionalità proprie del Desktop Telematico.

Come funziona il software RLI locazioni 2017

Per poter utilizzare il software RLI locazioni è necessario essere muniti di credenziali Entratel o Fisconline.

Il modello RLI può essere compilato e trasmesso tramite il software dell’Agenzia delle Entrate in via facoltativa dai contribuenti abilitati ai servizi telematici mentre è obbligatorio l’utilizzo del software RLI per gli agenti immobiliari e i possessori di almeno 10 immobili al fine della registrazione di contratti di locazione e adempimenti successivi.

Dopo aver installato ed avviato il software RLI verrà richiesto di rispondere ad alcune domande utili a predisporre il modello per la registrazione del contratto di locazione. In ogni caso e per qualsiasi degli adempimenti da effettuarsi con il modello RLI verrà creato un file per l’invio telematico, da sottoporre preventivamente a controllo.

Accedi al sito dell’Agenzia delle Entrate per scaricare il software RLI locazioni aggiornato al 19 settembre 2017. Per tutte le regole sull’utilizzo del modello RLI i lettori possono far riferimento all’apposita guida di approfondimento.