Rottamazione cartelle Equitalia: scadenza oggi. Altra proroga in arrivo?

Redazione - Imposte

Rottamazione cartelle Equitalia: è fissata ad oggi 21 aprile 2017 la scadenza per inviare domanda. Ci sarà una proroga? Ecco motivazioni della richiesta e novità.

Rottamazione cartelle Equitalia: scadenza oggi. Altra proroga in arrivo?

Rottamazione cartelle Equitalia: oggi 21 aprile 2017 è fissata la scadenza per presentare domanda di adesione. In molti hanno richiesto una proroga che consenta ai contribuenti di aderire alla definizione agevolata dei ruoli trasmessi dal 2000 al 31 dicembre 2016.

Ad avanzare richiesta di un rinvio della scadenza per presentare domanda di rottamazione delle cartelle Equitalia è stato il presidente della commissione Finanze alla Camera, Maurizio Bernardo. Dopo la prima proroga, con scadenza passata dal 31 marzo 2017 al 21 aprile, potrebbe nuovamente slittare il termine entro cui aderire alla rottamazione delle cartelle.

Le novità sulla proroga potrebbero arrivare già oggi ma, in ogni caso, al momento resta ufficiale la scadenza per presentare domanda al 21 aprile 2017.

Sono le ultime ore in cui sarà possibile rottamare le proprie cartelle esattoriali ma, a fronte di problemi nella trasmissione delle domande, anche i professionisti delegati all’invio delle istanze di adesione alla Rottamazione Equitalia hanno avanzato da più fronti la richiesta di proroga della scadenza.

La proroga della rottamazione delle cartelle Equitalia sarà ufficializzata? Ecco tutte le ragioni a favore del rinvio del termine per l’invio delle domande di adesione alla definizione agevolata dei ruoli.

Rottamazione cartelle Equitalia: scadenza oggi. Altra proroga in arrivo?

La richiesta di prorogare la scadenza per l’invio delle domande di rottamazione delle cartelle Equitalia, proposta da Maurizio Bernardo in commissione Finanza alla Camera, è in realtà richiesta da più giorni dai commercialisti.

Tra i primi ad avanzare richiesta formale di proroga è stata l’Ungdcec, l’Unione Nazionale dei Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili che, con un comunicato stampa del 18 aprile ha richiesto di rivedere l’ormai imminente scadenza, in programma per oggi 21 aprile 2017, per le domande di adesione alla rottamazione delle cartelle Equitalia.

La richiesta di prorogare la scadenza è motivata dal fatto che non solo le procedure per facilitare le adesioni alla rottamazione delle cartelle Equitalia sono state attivate in ritardo ma che, negli ultimi giorni, molti commercialisti hanno riscontrato difficoltà con il servizio EquiPro, dedicato ai professionisti delegati alla trasmissione delle domande.

Ulteriore motivazione di chi richiede ed è favorevole ad una proroga è che la scadenza è fissata in concomitanza a due festività, quelle pasquali e il 25 aprile. Una possibile proroga è stata ben accolta anche dall’Odcec di Milano, che ha mostrato la propria soddisfazione per la richiesta avanzata alla Camera.

Per il momento, nonostante la richiesta di proroga della scadenza per le domande di rottamazione Equitalia sia stata formalizzata, non sono state rese note ulteriori notizie: la scadenza, almeno per ora, è fissata ufficialmente ad oggi, 21 aprile 2017.

Rottamazione cartelle Equitalia: possibile proroga e calendario delle scadenze

Salvo novità sulla proroga che potrebbero arrivare nelle prossime ore, al momento il calendario per la rottamazione delle cartelle Equitalia resta quello ordinario: il 21 aprile, oggi, la scadenza per l’invio delle domande ed entro il 15 giugno 2017 sarà inviato ai contribuenti il saldo delle rate da pagare.

Le fasi successive della rottamazione Equitalia riguardano essenzialmente le scadenze per il pagamento delle rate, uno dei punti di maggior critica tra chi si è chiesto se la sanatoria dei debiti sia davvero conveniente o meno.

Entro il 2017, infatti, i contribuenti che hanno inviato domanda dovranno pagare il 70% del debito con Equitalia. Il pagamento della somma stralciata di sanzioni e interessi di mora potrà avvenire sia con una rata unica che dilazionato da un minimo di due ad un massimo di cinque rate.

Rispettare le scadenze per il pagamento del debito rottamato sarà fondamentale: un solo ritardo comporta il decadimento dalla definizione agevolata dei ruoli e quindi il ricalcolo del debito con l’aggiunta delle somme precedentemente stralciate.

Il restante 30% e il totale del debito rottamato dovrà essere saldato entro settembre 2018. Una possibile e ulteriore proroga della scadenza per le domande di rottamazione Equitalia potrebbe, a dire il vero, avvantaggiare ancora di più le casse dello Stato: al momento, secondo i dati riferiti alla fine del mese di marzo, sono state circa 600 mila le domande di adesione alla definizione agevolata dei ruoli, pari ad un importo di 8,3 miliardi di euro recuperabili.

Specifichiamo in ogni caso che per il momento la scadenza ufficiale è fissata per oggi, 21 aprile 2017.

I lettori interessati ad approfondire possono prendere visione della guida alla rottamazione delle cartelle Equitalia 2017.