Rottamazione Equitalia: istruzioni modulo DA2

Rottamazione Equitalia: istruzioni modulo DA2

Anna Maria D’Andrea - Moduli fiscali

Modulo DA2 rottamazione Equitalia: ecco le istruzioni e le regole per l'uso del modello in caso di sovraindebitamento.

Rottamazione cartelle Equitalia, modulo DA2: pubblicato il modello da utilizzare in caso di domanda presentata da soggetti che, a seguito di crisi da sovraindebitamento, hanno usufruito di proposta di accordo o piano del consumatore.

Il modulo DA2, che potrete scaricare in fondo alla pagina, dovrà essere utilizzato in specifici casi in alternativa all’ordinario modello DA1 di rottamazione cartelle esattoriali ma, nonostante la pubblicazione da parte di Equitalia sia avvenuta soltanto in questi giorni, restano invariate scadenze e tempi per la richiesta di condono fiscale.

Scadenza, istruzioni e regole per la rottamazione Equitalia in caso di crisi da sovraindebitamento restano quindi invariati e in questi giorni è stato un gran parlare degli sconti previsti per coloro che, con l’uso del modello DA2 e quindi di crisi da sovraindebitamento, potranno accedere alla rottamazione dei ruoli affidati tra il 2000 e il 31 dicembre 2016.

Vediamo di seguito chi dovrà utilizzare il modello DA2 per le istanze di rottamazione cartelle Equitalia e quelle che sono le principali scadenze, istruzioni e regole per la presentazione della domanda.

Rottamazione Equitalia, modulo DA2: scadenza, istruzioni e regole

Il modulo DA2 per le domande di rottamazione Equitalia dovrà essere utilizzato in specifici casi e, nel dettaglio, in caso di crisi da sovraindebitamento ma restano invariate scadenze e regole. Di cosa si tratta e chi dovrà utilizzare il modello DA2?

Sulla base di quanto disposto dalla legge n.3 del 27 gennaio 2012, la legge sul Sovraindebitamento (anche rinominata legge salva-suicidi) i contribuenti che hanno contratto un debito fiscale ma che presentino particolari condizioni di disagio e difficoltà economica possono avvalersi di due istituti, ovvero piano del risparmiatore o proposta di accordo.

Si tratta, in sintesi, della possibilità di concordare - in Tribunale e a seguito di un piano di rientro commisurato alle reali possibilità del debitore - uno sconto sul debito da pagare. Anche in questo caso il decreto fiscale 193/2016 che ha introdotto la rottamazione Equitalia prevede la possibilità di avvalersi della definizione agevolata dei ruoli, secondo specifiche regole e scadenze.

Il modulo DA2, di cui di seguito potrete scaricare una copia utile per la presentazione della domanda di rottamazione Equitalia, dovrà essere utilizzato in alternativa all’ordinario DA1 soltanto nei casi previsti dall’art.6 comma 9-bis e 9-ter del d.L. 193/2016, ovvero:

Sono altresì compresi nella definizione agevolata di cui al comma 1 i carichi affidati agli agenti della riscossione che rientrano nei procedimenti instaurati a seguito di istanza presentata dai debitori ai sensi del capo II, sezione prima, della legge 27 gennaio 2012, n. 3. (art. 6 comma 9-bis);

Nelle proposte di accordo o del piano del consumatore presentate ai sensi dell’articolo 6, comma 1, della legge 27 gennaio 2012, n. 3, i debitori possono estinguere il debito senza corrispondere le sanzioni, gli interessi di mora di cui all’articolo 30, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, ovvero le sanzioni e le somme aggiuntive di cui all’articolo 27, comma 1, del decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. 46, provvedendo al pagamento del debito, anche falcidiato, nelle modalità e nei tempi eventualmente previsti nel decreto di omologazione dell’accordo o del piano del consumatore. (art. 6, comma 9-ter)

Ecco di seguito il modulo DA2 da scaricare per presentare domanda in caso di crisi da sovraindebitamento e, nel paragrafo successivo, alcune indicazioni utili: scadenza e istruzioni.

PDF - 67.5 Kb
Modulo DA2 Equitalia
Scarica il modulo DA2 Equitalia per le domande di rottamazione delle cartelle a seguito di crisi da sovraindebitamento.

Rottamazione Equitalia, modulo DA2: scadenza e istruzioni

Il modulo DA2 per le domande di rottamazione Equitalia in caso di crisi da sovraindebitamento potrà essere presentato esclusivamente dai contribuenti con carichi affidati ad Equitalia nel periodo compreso tra il 2000 e il 31 dicembre 2016.

Invariate scadenze e regole per la presentazione delle domande di condono di sanzioni e interessi di mora: le istanze di rottamazione Equitalia con modulo DA2 dovranno essere presentate entro il termine ultimo del 31 marzo 2017 e lo stesso vale per le scadenze relative al pagamento.

Ricordiamo che per coloro che richiederanno l’accesso alla rottamazione Equitalia è fondamentale rispettare le scadenze previste dal piano di rateizzazione del debito condonato: in caso di ritardi si decadrà dalla definizione agevolata ed Equitalia procederà con il ricalcolo della somma da pagare.

Di seguito le principali scadenze previste per la rottamazione Equitalia, che ricordiamo restano invariate anche per coloro che presenteranno domanda con modulo DA2:

  • 31 marzo 2017: scadenza presentazione domande;
  • luglio 2017: pagamento prima rata;
  • settembre 2017: pagamento seconda rata;
  • dicembre 2017: pagamento terza rata (dovrà risultare pagato il 70% dell’importo);
  • aprile 2018: pagamento quarta rata;
  • settembre 2017: saldo e pagamento ultima rata.

Per ulteriori approfondimenti, per scaricare il modulo DA1 e per tutti i dettagli su scadenze, regole e istruzioni della rottamazione Equitalia, ti invitiamo a leggere -> Rottamazione cartelle Equitalia, avvisi Agenzia delle Entrate e INPS: tutte le istruzioni

Iscriviti alla nostra newsletter


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03