Indagine comparativa di lingua inglese: per la scuola secondaria sarà a maggio

Diego Denora - Scuola

La prova comparativa di inglese per la scuola secondaria di II grado è stata fissata per fine maggio: ecco come sarà costituita la prova, i requisiti per gli istituti e per gli studenti che vorranno partecipare.

Indagine comparativa di lingua inglese: per la scuola secondaria sarà a maggio

L’indagine comparativa di lingua inglese per la scuola secondaria di II grado è stata fissata e sarà utile a stabilire il livello di competenza sulla lingua pass-par-tout per tutti gli studenti italiani, oltre che dare delle implicite direttive a professori e MIUR.

La prova comparativa sarà comunque un test standardizzato con un tempo massimo di svolgimento, appositamente fissato dal MIUR in una nota che avremo modo di analizzare e presentare. Tuttavia, la scuola dovrà dotarsi di una specifica strumentazione, altrimenti sarà impossibile effettuare il test.

Il test di lingua inglese sarà comunque equamente suddiviso tra competenze orali e scritte, per questo motivo la preparazione degli studenti sarà analizzata nella sua interezza, senza lasciare nessun dubbio.

Il MIUR ha predisposto ogni dettaglio, vediamo cosa è suggerito dalla nota inviata proprio in questa settimana.

L’indagine comparativa di inglese e chi può parteciparvi

L’indagine comparativa di inglese è detta EFSET, cioè Education First Standard English Test e sarà costituito da un test online standardizzato di inglese, creato da EF, che adegua il livello di difficoltà della domanda in base alla risposta data dallo studente.

La durata del test di Inglese sarà come abbiamo detto di 50 minuti totali, di cui 25 minuti sono affidati alla grammatica e alla comprensione scritta, 25 minuti saranno i minuti disponibili per l’indagine sulla compresnione orale. La prova è stata fissata per il 30 maggio.

Gli studenti potranno partecipare se di età superiore a 16 anni, quindi del 3° anno di scuola secondaria di II grado, ovviamente a titolo gratuito e volontario da parte degli istituti che vorranno aderire all’indagine.

Come già indicato, ogni scuola dovrà dotarsi di una particolare strumentazione per effetturare il test, per cui vediamo cosa indica il MIUR nella nota a riguardo.

Scuole secondarie di II grado: strumentazione necessaria e requisiti

Per effettuare l’indagine sulle competenze della lingua inglese, gli istituti dovranno disporre di alcuni requisiti tecnici relativi alla somministrazione stessa del test, che saranno disponibili in allegato alla nota del 20 aprile inviata agli Uffici Scolastici Regionali.

Le scuole che parteciperanno all’indagine riceveranno delle relazioni specifiche sui risultati dei propri studenti, che vedranno riconosciuto il loro livello di inglese con una attestazione delle competenze secondo i parametri del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue.

Inoltre, verrà offerta agli studenti partecipanti la frequenza gratuita di un corso di inglese online della durata di 4 settimane, con l’aggiunta di un altro breve questionario sulle modalità di apprendimento della lingua inglese stessa.

L’iniziativa è lodevole, soprattutto per il premio di certificazione delle competenze linguistiche, solitamente piuttosto costoso e penoso da conquistare, dati i molteplici impegni degli studenti italiani.