Disoccupazione, DID online obbligatoria dal 1° dicembre 2017: ecco come fare

Redazione - Leggi e prassi

Disoccupazione: a partire dal 1° dicembre 2017 la DID online (Dichiarazione Immediata Disponibilità al lavoro) sarà obbligatoria e dovrà essere richiesta tramite il sito Anpal. Ecco come fare.

Disoccupazione, DID online obbligatoria dal 1° dicembre 2017: ecco come fare

DID online obbligatoria dal 1° dicembre 2017 per richiedere lo stato di disoccupazione: l’Anpal con la circolare n. 1/2017 del 27 settembre 2017 illustra le istruzioni per presentare la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro in modalità telematica.

Per richiedere la DID online sul sito Anpal è necessario essere in possesso di Pin Inps; la procedura telematica per richiedere lo stato di disoccupazione potrà essere effettuata anche dai cittadini non ancora provvisti del Pin e in questo caso la DID verrà rilasciata con riserva e dovrà essere confermata presso il Centro per l’Impiego muniti di documento di identità.

Presentare la DID online è fondamentale per vedersi riconosciuto lo stato di disoccupazione; per chi presenta domanda di Naspi all’Inps la dichiarazione verrà acquisita in automatico sul portale dell’Anpal.

Come presentare la DID online sul sito dell’Anpal? Ecco di seguito come funziona la nuova procedura telematica obbligatoria a partire dal 1° dicembre 2017.

Disoccupazione, DID online obbligatoria dal 1° dicembre 2017: ecco come fare

Presentare la DID online diventerà ufficialmente obbligatorio a partire dal 1° dicembre 2017, dopo il termine del periodo transitorio che ha consentito ai lavoratori di ottenere lo stato di disoccupazione anche rivolgendosi presso CPI o sui portali regionali.

Con la pubblicazione della circolare n. 1/2017 l’Anpal ricorda che la procedura telematica sostituirà le precedenti modalità: per richiedere la DID online sarà necessario accedere al portale dell’Anpal ed essere in possesso di Pin Inps.

Come fare per richiedere la DID online al fine del riconoscimento dello stato di disoccupazione? L’Anpal ha pubblicato un video tutorial con alcune utili istruzioni:

Come presentare la DID online sul sito Anpal

Vediamo di seguito come presentare la DID online sul sito Anpal in vista dell’obbligo di invio telematico della dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro dal 1° dicembre 2017.

Il primo passo fondamentale è registrarsi sul sito Anpal. Vediamo di seguito la differente procedura per gli utenti in possesso o meno di Pin Inps.

  • Per i lavoratori in possesso di Pin Inps:

L’utente presenta la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID online) registrandosi al portale nazionale Anpal, inserendo username e password e selezionando nell’area riservata "dichiarazione di immediata disponibilità".

Quindi procede ad autenticarsi inserendo il Pin Inps e le informazioni richieste circa le esperienze professionali e lavorative, utili anche al calcolo dell’indice di profilazione quantitativo.

La procedura si conclude con la prenotazione dell’appuntamento presso il centro per l’impiego per la stipula del patto di servizio personalizzato.

  • Per i lavoratori senza Pin Inps:

Se l’utente non è in possesso del Pin Inps è prevista una procedura semplificata per dichiarare l’immediata disponibilità al lavoro: l’utente si registra sul portale nazionale Anpal, inserisce username e password e dichiara l’immediata disponibilità al lavoro, che viene acquisita con riserva.

Il giorno dell’appuntamento con il centro per l’impiego, l’utente sarà invitato a confermare lo stato di disoccupazione e a convalidare l’autenticazione, munito di un documento d’identità. Una volta effettuata la conferma presso il CPI, lo stato di disoccupazione decorre dal momento della DID sul portale nazionale.

DID online: chi può presentarla e a cosa serve?

La DID è la dichiarazione con la quale una persona certifica il proprio stato di disoccupazione e la volontà di beneficiare dei servizi volti all’inserimento nel mercato del lavoro, stipulando il Patto di Servizio presso il CPI.

Con l’art. 19 del decreto legislativo 150/2015 è stato infatti previsto che:

Sono considerati disoccupati i soggetti privi di impiego che dichiarano, in forma telematica, al sistema informativo unitario delle politiche del lavoro di cui all’articolo 13, la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego”.

Possono presentare la DID online:

  • cittadini senza lavoro che non percepiscono indennità di sostegno al reddito;
  • disoccupati che percepiscono indennità di sostegno al reddito;
  • lavoratori dipendenti che hanno ricevuto una lettera di licenziamento.

Una volta aver presentato la DID online sul sito Anpal, i cittadini potranno prenotare un appuntamento presso il centro per l’impiego al fine di stipulare il patto di servizio, con l’obiettivo di analizzare il proprio profilo professionale e competenze e fissare un percorso individualizzato per la ricerca di nuovo lavoro.

Non sono obbligati a presentare la DID online i lavoratori disoccupati che percepiscono la Naspi, in quanto l’inserimento della dichiarazione d immediata disponibilità al lavoro è automatica con la presentazione di domanda di disoccupazione all’Inps.