Detrazioni lavoro dipendente 2017, calcolo e modulo

Anna Maria D’Andrea - Moduli del lavoro

Detrazioni lavoro dipendente 2017, come effettuare il calcolo e qual è il modulo Inps da consegnare al datore di lavoro? Ecco regole, istruzioni e importo delle detrazioni d'imposta in base al reddito.

Detrazioni lavoro dipendente 2017, calcolo e modulo

Detrazioni lavoro dipendente 2017, chi può richiederle e come effettuare il calcolo dell’importo di cui il lavoratore ha diritto? Di seguito tutte le istruzioni e il modulo per le detrazioni d’imposta da consegnare al datore di lavoro.

Le detrazioni per lavoro dipendente sono disciplinate dall’art. 13 del Tuir e consentono in una detrazione d’imposta Irpef applicata alla busta paga dei titolari di reddito da lavoro dipendente sulla base dei giorni lavoratori e del reddito imponibile.

I lavoratori dipendenti hanno diritto a detrazioni d’imposta che si traducono in meno tasse da pagare sul proprio reddito in proporzione all’imponibile annuo. Per il calcolo delle detrazioni lavoro dipendente 2017 bisogna prendere come primo riferimento il proprio reddito e l’importo stabilito dal Tuir per i diversi scaglioni.

Hanno diritto alle detrazioni lavoro dipendente 2017 tutti i lavoratori titolari di contratto di lavoro subordinato, ma anche chi ha un contratto a progetto, di collaborazione continuativa e chi percepisce redditi assimilati come la Naspi. L’importo e il calcolo detrazioni lavoro dipendente non sono tuttavia uguali per tutti i lavoratori titolari di reddito da lavoro dipendente e superati i 55.000 euro di reddito annuo la detrazione d’imposta si azzera.

Ecco di seguito il modulo detrazioni lavoro dipendente, regole e come effettuare il calcolo delle detrazioni d’imposta 2017 cui si ha diritto.

Detrazioni lavoro dipendente 2017: ecco il modulo

PDF - 253.8 Kb
Modulo detrazioni lavoro dipendente 2017
Scarica il modulo per richiedere al datore di lavoro le detrazioni per lavoro dipendente

Il modulo detrazioni lavoro dipendente 2017 viene solitamente consegnato al datore di lavoro per dichiarare di aver diritto alle detrazioni d’imposta.

Nel modulo da scaricare si può dichiarare di aver diritto non soltanto alle detrazioni per lavoro dipendente ma anche alle altre detrazioni d’imposta 2017 riconosciute sulla base del proprio reddito imponibile annuo, come le detrazioni per familiari a carico, coniuge e figli.

Questo modulo dovrà essere consegnato al datore di lavoro che, operando come sostituto d’imposta, eroga in busta paga del lavoratore le detrazioni lavoro dipendente in base al calcolo del reddito annuo.

Come abbiamo già ricordato l’importo delle detrazioni lavoro dipendente è calcolato sulla base dei giorni lavorati e sul reddito conseguito: il calcolo delle detrazioni d’imposta sarà applicato in maniera inversamente proporzionale al proprio reddito e in sintesi maggiore sarà il reddito e minori saranno le detrazioni lavoro dipendente cui si avrà diritto.

Ecco di seguito come effettuare il calcolo detrazioni lavoro dipendente 2017 e chi ne ha diritto.

Calcolo detrazioni lavoro dipendente 2017

Reddito complessivo annuo Detrazione annua e modalità di calcolo
Fino a 8.000 euro 1.880,00 euro - la detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 690 euro; per rapporti di lavoro a tempo teterminato la detrazione non può essere inveriore a 1.380 euro
Da 8.000,01 euro e fino a 28.000,00 euro 978,00 + [902,00 x (28.000,00 - Reddito complessivo) : 20.000]
Da 28.000,01 euro e fino a 55.000,00 euro 978,00 x [(55.000,00 - Reddito complessivo) : 27.000]
Da 55.000,01 euro 0,00

Per il calcolo delle detrazioni lavoro dipendente 2017 si faccia riferimento alla tabella di cui sopra, che racchiude le regole contenute all’art. 13 del Tuir, in cui è stabilito che:

“Se alla formazione del reddito complessivo concorrono uno o più redditi di cui agli articoli 49, con esclusione di quelli indicati nel comma 2, lettera a), e 50, comma 1, lettere a), b), c), c-bis), d), h-bis) e l), spetta una detrazione dall’imposta lorda, rapportata al periodo di lavoro nell’anno, pari a:

a) 1.880 euro, se il reddito complessivo non supera 8.000 euro. L’ammontare della detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 690 euro. Per i rapporti di lavoro a tempo determinato, l’ammontare della detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 1.380 euro;
b) 978 euro, aumentata del prodotto tra 902 euro e l’importo corrispondente al rapporto tra 28.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 20.000 euro, se l’ammontare del reddito complessivo è superiore a 8.000 euro ma non a 28.000 euro;
c) 978 euro, se il reddito complessivo è superiore a 28.000 euro ma non a 55.000 euro; la detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l’importo di 55.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e l’importo di 27.000 euro.”

Vediamo in un esempio l’importo e il calcolo delle detrazioni lavoro dipendente 2017.

Detrazioni lavoro dipendente 2017: esempio di calcolo

Per chiarire come si determina l’importo della detrazione lavoro dipendente 2017 facciamo di seguito un esempio di calcolo, ponendo il caso di un contribuente con reddito annuo di 22.000 euro.

Il calcolo detrazione lavoro dipendente 2017 andrà effettuato applicando la seguente formula:

978,00 + [902,00 x (28.000,00-Reddito complessivo) : 20.000)]

  • 978,00 + [902,00 x (28.000,00-22.000) : 20.000]
  • 978,00 + [902,00 x 6.000:20.000]
  • 978,00 + [902,00 x 0,3]
  • 978,00 + 270,6
  • totale detrazioni lavoro dipendente: 1.248,6 euro all’anno.