Contratto di apprendistato 2017, bonus disoccupati e lavoratori in mobilità senza limiti d’età

Anna Maria D’Andrea - Incentivi alle imprese

Contratto di apprendistato 2017: bonus per l'assunzione di disoccupati e lavoratori in mobilità senza limiti d'età. Regole e importo dello sgravio contributivo chiariti dall'Inps con il messaggio n. 2243 del 31 maggio 2017.

Contratto di apprendistato 2017, bonus disoccupati e lavoratori in mobilità senza limiti d'età

Contratto di apprendistato 2017 senza limiti d’età per lavoratori disoccupati o in mobilità assunti dal 1° gennaio, per i quali valgono le stesse agevolazioni previste per l’assunzione di giovani con contratto di apprendistato professionalizzante secondo specifiche regole.

Il bonus per l’assunzione di disoccupati e lavoratori in mobilità è una misura già in vigore da tempo; con il messaggio Inps del 31 maggio 2017 è stato chiarito l’importo dello sgravio contributivo a carico del datore di lavoro e sono stati sciolti alcuni dei dubbi per l’assunzione con contratto di apprendistato di lavoratori in mobilità.

Nonostante l’abolizione della mobilità a partire dal 1° gennaio 2017 resta la possibilità per il datore di lavoro di beneficiare del bonus per l’assunzione e della quota parte di sgravio contributivo.

Ai fini della riqualificazione e del reinserimento nel mercato del lavoro, l’Inps specifica che il bonus mobilità e disoccupazione si applica soltanto per i contratti di apprendistato professionalizzante, senza limiti d’età e quindi anche per gli over 29 anni.

Di seguito tutte le novità e le regole sul bonus disoccupati e lavoratori in mobilità previsto per datori di lavoro e lavoratori assunti con contratto di apprendistato professionalizzante senza limiti di età.

Contratto di apprendistato 2017, bonus disoccupati e lavoratori in mobilità senza limiti d’età

Come specificato nel messaggio Inps del 31 maggio 2017, nonostante l’abolizione delle liste di mobilità resta la possibilità per i datori di lavoro di assumere lavoratori disoccupati con contratto di apprendistato anche nel 2017, beneficiando dello sgravio sui contributi dovuti.

Il contratto di apprendistato senza limiti di età per la riqualificazione professionale di disoccupati e lavoratori in mobilità è stato modificato con il Jobs Act: il bonus per assumere disoccupati è stato esteso ai percettori di Naspi, Asdi e Dis Coll.

Il messaggio n. 2243 dell’Inps chiarisce non soltanto la possibilità anche per i lavoratori in mobilità di beneficiare del bonus assunzioni 2017 ma anche che, con la riforma del Jobs Act, l’assunzione agevolata di disoccupati e lavoratori in mobilità senza limiti d’età riguarda soltanto la fattispecie del contratto di apprendistato professionalizzante.

L’importo dello sgravio contributivo applicato per l’assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante di disoccupati e lavoratori in mobilità è determinato in misura differente. Ecco i chiarimenti e il messaggio Inps n. 2243 del 31 maggio 2017 da scaricare e consultare.

PDF - 227.6 Kb
Messaggio Inps n. 2243 del 31 maggio 2017
Scarica il messaggio Inps del 31 maggio 2017 con tutti i chiarimenti su bonus e agevolazioni per datori di lavoro che assumono lavoratori disoccupati e in mobilità senza limiti di età con contratto di apprendistato professionalizzante

Contratto di apprendistato 2017, bonus lavoratori in mobilità

Per i lavoratori percettori di indennità di mobilità assunti con contratto di apprendistato professionalizzante, lo sgravio contributivo applicato a partire dal 1° gennaio 2017 prevede, a titolo di bonus, una riduzione dell’aliquota da versare per i primi 18 mesi di assunzione. La possibilità di beneficiare del bonus per contratti di apprendistato riguarda tutte le assunzioni di lavoratori che risultino ancora percettori di indennità di mobilità anche nel 2017.

L’aliquota complessiva dovuta per l’assunzione di lavoratori percettori di mobilità sarà pari al 15,84 per cento, di cui il 10 per cento a carico del datore di lavoro e il 5,84 a carico del lavoratore.

A partire dal 19° mese, ovvero al termine del periodo di fruizione del bonus, sarà dovuta la contribuzione piena da parte del datore di lavoro mentre per il lavoratore resta fissa l’aliquota del 5,84 per cento per tutta la durata del contratto di apprendistato professionalizzante.

Oltre al bonus contributivo, il datore di lavoro che assume lavoratori in mobilità con contratto di apprendistato professionalizzante senza limiti d’età può beneficiare di un ulteriore incentivo economico, ovvero l’agevolazione previste per le assunzioni di disoccupati a tempo indeterminato, calcolata nella misura del 50 per cento dell’indennità di mobilità che sarebbe stata corrisposta al lavoratore per il residuo periodo di fruizione.

Contratto di apprendistato 2017, bonus disoccupati

Le agevolazioni per l’assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante si applicano per il 2017 ai lavoratori percettori delle seguenti indennità di disoccupazione:

  • Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASpI);
  • Assicurazione Sociale per l’Impiego (Aspi e MiniASpi);
  • indennità speciale di disoccupazione edile;
  • indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa (DIS-COLL).

Il bonus assunzione si applica in questo caso anche ai lavoratori che hanno presentato domanda di disoccupazione e che ancora non risultano percettori dell’indennità al momento dell’assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante.

Come chiarito dall’Inps, l’aliquota contributiva applicata in caso di assunzione di disoccupati con contratto di apprendistato senza limiti d’età corrisponde all’aliquota ordinaria dei contratti di apprendistato ovvero:

  • datori di lavoro con più di nove dipendenti: aliquota complessiva da versare è pari al 17,45% (11,61% a carico del datore di lavoro + 5,84% a carico dell’apprendista);
  • datori di lavoro con un numero di dipendenti non superiore a nove: l’aliquota complessiva è pari al 8,95% (3,11% a carico del datore di lavoro + 5,84% a carico dell’apprendista) per i primi 12 mesi, 10,45% (4,61% a carico del datore di lavoro e 5,84% a carico dell’apprendista) per i mesi dal 13° al 24°, e 17,45% (11,61% a carico del datore di lavoro + 5,84% a carico dell’apprendista) dal 25° al 36° mese (60° per artigianato edile e non).

Al termine del periodo di apprendistato, a seguito della prosecuzione del rapporto di lavoro, per effetto della disposizione di cui all’art. 47, comma 7, del d.lgs. 81/2015, l’aliquota contributiva a carico del datore di lavoro è dovuta in misura piena in relazione al settore di classificazione ed alle caratteristiche aziendali del datore di lavoro e così anche quella a carico del lavoratore.

I datori di lavoro che assumono lavoratori percettori di indennità di disoccupazione con contratto di apprendistato professionalizzante non hanno diritto ad ulteriori incentivi economici, a differenza di quanto invece previsto in caso di assunzione di lavoratori percettori di mobilità.

Contratto di apprendistato 2017, bonus disoccupati e lavoratori in mobilità: comunicazione d’assunzione

Nel messaggio Inps si chiarisce che ai fini di beneficiare dello sgravio contributivo resta in capo al datore di lavoro la comunicazione d’assunzione.

Come comunicato nel messaggio n. 2243 del 31 maggio 2017, allo scopo di agevolare gli adempimenti dei datori di lavoro, per le assunzioni in apprendistato professionalizzante di lavoratori beneficiari di indennità di mobilità ovvero di trattamenti di disoccupazione, l’Inps sta progettando l’automazione delle istanze attraverso lo sviluppo di un’apposita procedura telematica. In attesa dell’avvio in produzione della predetta procedura i datori di lavoro interessati a fruire del regime contributivo agevolato per le assunzioni in apprendistato professionalizzante, senza limiti età, dei lavoratori beneficiari di indennità di mobilità continueranno a trasmettere, attraverso il cassetto bidirezionale, la specifica dichiarazione di responsabilità alla Sede presso la quale assolvono i propri obblighi contributivi secondo il format di cui all’allegato n. 1 del messaggio in oggetto.

Sulla base della stessa modalità, i datori di lavoro interessati a fruire del regime contributivo agevolato per le assunzioni in apprendistato professionalizzante, senza limiti età, dei lavoratori beneficiari di un trattamento di disoccupazione trasmetteranno apposita comunicazione redatta sulla base del format di cui all’allegato n. 2.

I lettori interessati ad ulteriori approfondimenti possono consultare la guida con tutti i bonus assunzione 2017 introdotti e prorogati con la Legge di Bilancio.