Agevolazioni onlus 2017 per l’acquisto di beni strumentali

Diego Denora - Associazioni

Per l'acquisto di beni strumentali nel 2017 le Onlus possono beneficiare di agevolazioni, ecco tutte le informaizioni.

Agevolazioni onlus 2017 per l'acquisto di beni strumentali

Le agevolazioni Onlus 2017 per l’acquisto di beni strumentali sono contenute nella Legge di Stabilità 2017, nei commi da 59 a 64: esse favoriscono le organizzazioni non a scopo di lucro, che siano enti pubblici o privati.

L’acquisto di beni strumentali è agevolato tramite compensazione del prezzo di acquisto: l’importo è corrisposto al venditore tramite le imprese che costruiscono quel bene, o che lo importano.

Le agevolazioni consistono nel recupero dell’importo del contributo sotto forma di credito d’imposta da versare in compensazione su altri tributi. Entro l’inizio di marzo il governo emetterà un decreto sulle modalità attuative, tuttavia, vediamo di cosa si tratta.

Agevolazioni onlus 2017 per l’acquisto di beni strumentali

Le agevolazioni sono per tutti gli Enti pubblici e privati senza scopo di lucro, che nel 2017 acquistano beni strumentali sono relative ad un 15% del prezzo di acquisto in Italia, per un massimo di 3500 € annui.

L’acquisto per Onlus è inteso anche in locazione finanziaria di beni mobili strumentali, compatibili ovviamente con l’attività di solidarietà svolta. Le attività identificate dalla Legge di Stabilità sono la distribuzione gratuita di prodotti alimentari e farmaceutici agli indigenti.

I beni strumentali affini a quelli indicati, ovviamente, saranno forni, cucine, frigoriferi o qualsiasi prodotto mobile o immobile che possa fungere da tramite per l’obiettivo.

L’acquisto di beni strumentali per Onlus: le agevolazioni

Le agevolazioni per l’acquisto dei beni strumentali per le Onlus è garantito dalla Legge di Stabilità 2017, tuttavia occorre un decreto attuativo del governo che illustri la modalità e dia la preventiva autorizzazione per erogare questi contributi.

L’acquisto dei beni per le Onlus, inoltre, dovrà avere delle condizioni di applicabilità nei contributi che il Mef dovrà chiarire; oltre che identificare il metodo di controllo e il monitoraggio dei limiti di spesa totali dell’agevolazione.

Le Onlus potranno accedere alle agevolazioni solo dopo che il Ministero dell’Economia e Finanze avrà sancito l’attuazione dei benefici. Non occorrerà aspettare molto, tuttavia, in quanto essa sarà disponibile entro il 1° marzo.