A che età andrò in pensione?

Ecco quali sono i requisiti anagrafici e contributivi da conoscere per sapere a che età andare in pensione a partire dal 1° gennaio 2017.

A che età andrò in pensione?

Quando andrò in pensione? Molti lavoratori che hanno maturato anni di contributi e che si avvicinano all’età pensionabile si chiedono quando andare in pensione e quali sono i requisiti richiesti.

Per sapere quando si può andare in pensione è necessario sapere che fino al 2011, ovvero prima dell’entrata in vigore della riforma Fornero, i lavoratori potevano andare in pensione di vecchiaia, dopo aver maturato i requisiti anagrafici richiesti, o in pensione di anzianità, sulla base dei requisiti contributivi.

A partire dal 2012 per sapere quando si andrà in pensione bisogna prendere come riferimento o i requisiti richiesti per la pensione di vecchiaia o quelli per la pensione anticipata, erogata ai lavoratori che pur non perfezionando i requisiti richiesti per la pensione di vecchiaia hanno maturato specifici requisiti sia in relazione al tipo di lavoro svolto, ovvero requisiti contributivi e anagrafici.

Quando andrò in pensione? Requisiti dal 1° gennaio 2017

Per andare in pensione di vecchiaia è richiesto, come abbiamo affermato, il perfezionamento di due tipologie di requisiti: anagrafici e contributivi.

Dal 2013 i requisiti anagrafici, ovvero l’età richiesta per l’accesso al trattamento previdenziale, viene adeguata sulla base dell’aumento delle speranze di vita rilevato dall’Istat. L’adeguamento dell’età in cui si ha diritto ad andare in pensione avviene ogni 3 anni e, a partire dal 2019, sarà ogni due anni.

Dal 1° gennaio 2017 per sapere quando andrò in pensione bisogna prendere come riferimento i seguenti requisiti anagrafici:

OccupazioneUominiDonne
Dipendenti pubblici 66 anni e 7 mesi 66 anni e 7 mesi​
Dipendenti privati 66 anni e 7 mesi​ ​65 anni​ e 7 mesi
Autonomi 66 anni e 7 mese 66 anni e 1​​ mese

Le differenze attualmente in vigore sul requisito anagrafico verranno gradualmente meno: già nel 2018 è infatti prevista l’equiparazione per tutte le categorie di lavoratori e per uomini e donne del requisito d’età a 66 anni e 7 mesi, rapportati agli adeguamenti Istat sulle speranze di vita.

Quando andrò in pensione? Requisiti per la pensione anticipata

Dopo l’entrata in vigore della riforma Fornero è previsto che i lavoratori possono andare in pensione anticipata

nel rispetto dei seguenti requisiti contributivi:

  • 41 anni e 10 mesi per le lavoratrici;
  • 42 anni e 10 mesi per i lavoratori.

Per i lavoratori che si chiedono quando andrò in pensione è però necessario ricordare che con la Legge di Bilancio 2017 sono state introdotte nuove misure sperimentali di pensione anticipata, tra cui la più importante e conosciuta è sicuramente l’Ape, l’anticipo pensionistico.

Per conoscere tutti i dettagli consigliamo di approfondire la lettura con -> Pensione anticipata 2017: Ape o Ape Sociale? Guida a requisiti, beneficiari e domanda

Inoltre, per il calcolo dell’età in cui si andrà in pensione, consigliamo la guida -> Calcolo età pensionabile