Ultime notizie pensioni, Gentiloni firma decreti attuativi per Ape sociale e precoci. Le novità dell’ultima ora

Gentiloni finalmente firma i decreti attuativi per Ape sociale e precoci. Ecco novità dell'ultima ora sulle pensioni di oggi.

Ultime notizie pensioni, Gentiloni firma decreti attuativi per Ape sociale e precoci. Le novità dell'ultima ora

Ultime notizie pensioni: nella serata di ieri è giunta l’ultima ora della firma apposta da parte di Gentiloni sui decreti attuativi per Ape sociale e precoci. Dopo aver superato la serie di controlli incrociati da parte del Consiglio di Stato e della Corte dei Conti i decreti attuativi per Ape agevolata e Quota 41 per lavoratori precoci stanno per tagliare il traguardo della pubblicazione.

Per quanto riguarda le ultime notizie su pensioni, oggi i rilievi di maggior rilevanza giungono sul fronte dell’Ape social. La novità permette di accedere ad un assegno ponte di 12 mensilità annue per un importo massimo di 1.500 euro ciascuna.

In attesa del testo definitivo dei decreti attuativi, quali sono le novità dell’ultima ora sulle pensioni diffuse a seguito della firma del Premier Gentiloni?

Ultime notizie pensioni su decreti attuativi per Ape sociale: novità su tempi e scadenze

La scadenza della prima finestra per presentare le domande di Ape social sarà fissata al 15 luglio 2017. La novità nel decreto attuativo recepisce parzialmente i rilevi proposti dal Consiglio di Stato e farà guadagnare 2 settimane in più sull’inoltro della richiesta. In parallelo con questa ultima notizia scivola anche il termine richiesto all’Inps per le risposte sull’accoglimento della domanda di Ape social ad oggi fissate per il 15 ottobre 2017.

Le novità sulle pensioni oggi fornite dalle prime indiscrezioni sui decreti attuativi per Ape social stabiliscono anche la scadenza per il prossimo anno per presentare le domande: il 31 marzo 2018. Secondo le ultime notizie su Ape social sia per il 2017 che per il 2018 saranno prese in considerazione anche le richieste pervenute all’Inps fino al 30 novembre ma saranno soddisfatte solo in caso di disponibilità di fondi residui.

Ultime notizie pensioni: requisiti e novità dai decreti attuativi per Ape social

Nessuna novità sulle pensioni oggi invece per quanto riguarda i requisiti e i possibili beneficiari. Dalle ultime notizie rimangono quindi confermate per l’accesso ad Ape social le categorie dei disoccupati senza ammortizzatori da almeno 3 mesi, invalidi con almeno il 74%, persone che assistono il coniuge o partenti con disabilità gravi, lavoratori usuranti per i quali è stata introdotta la franchigia di 12 mesi sui 6 anni di attività continuativa.

Le ultime notizie pensioni sui sugli anni di contributi versati sono in linea con quanto già contenuto nelle novità degli ultimi mesi. Per tutte le categorie elencate sarà richiesta un’anzianità contributiva di 30 anni che si innalza a 36 nel caso degli addetti ad attività usuranti e gravose.

Delle modifiche per le platee di accesso all’Ape social potrebbero essere considerate negli emendamenti alla ‘manovrina’ di aprile, come quella che permetterebbe agli operai agricoli e ai disoccupati senza requisiti per la Naspi di poter richiedere l’indennità per l’Ape agevolata.

Le ultimissime novità segnalano inoltre come l’indennità da Ape social sarà compatibile con redditi da lavoro per un massimo di 8.000 euro annui (per dipendenti e parasubordinati) o di 4.800 euro (per autonomi).