Ufficiale: proroga dichiarazione IVA 2017 al 3 marzo

Giuseppe Guarasci - Dichiarazione IVA

Mini proroga dichiarazione IVA 2017 dopo la scadenza: ecco il comunicato ufficiale dell'Agenzia delle Entrate. C'è tempo fino al 3 marzo senza sanzioni.

Ufficiale: proroga dichiarazione IVA 2017 al 3 marzo

Mini proroga dichiarazione IVA 2017 al prossimo 3 marzo 2017. Sembra incredibile ma è vero! Il Fisco non finisce più di stupirci.

L’Agenzia delle Entrate ha diramato un comunicato stampa ufficiale per comunicare che, a seguito dei disservizi del sito web degli ultimi giorni si potrà inviare la dichiarazione IVA 2017 senza sanzioni fino al prossimo 3 marzo.

Dichiarazione IVA 2017 mini proroga al 3 marzo: ecco il comunicato ufficiale Agenzia delle Entrate

Mini proroga dichiarazione IVA 2017 al 3 marzo, ecco il comunicato ufficiale dell’Agenzia delle Entrate:

Nella giornata di ieri, 28 febbraio, sono stati registrati temporanei rallentamenti nella rete di trasmissione delle dichiarazioni.
Tenuto conto che il 28 febbraio scadeva il termine per la presentazione della dichiarazione annuale Iva/2017, relativa all’anno di imposta 2016, l’Agenzia delle Entrate comunica che saranno considerate tempestive le dichiarazioni pervenute entro il 3 marzo 2017

Ecco il file pdf:

PDF - 127.6 Kb

Nei giorni scorsi la questione della proroga della dichiarazione IVA 2017 aveva dominato la discussione fiscale; sembrava impossibile ma è arrivata, probabilmente nel modo più beffardo.

Mini proroga Dichiarazione Iva 2017 al 3 marzo. Le ragioni del sì e del no

Proroga della dichiarazione Iva 2017 mancata sia con il Milleproroghe 2017 che durante il CdM del 23 febbraio 2017.

Poi la proroga arriva, in formato mini (fino al 3 marzo), a causa dei disservizi registrati sul sito AdE.

Mini proroga dichiarazione IVA 2017 al 3 marzo: come si arriva ad oggi

Negli ultimi giorni infatti si è assistito ad una - seppure lieve - collaborazione tra Istituzioni e commercialisti: ricordiamo infatti che con il Milleproroghe 2017 è stata ufficializzata la proroga della scadenza per lo spesometro che, esclusivamente per quest’anno, sarà semestrale e non trimestrale. Novità che riguardano anche la normativa antiriciclaggio, con la riduzione di sanzioni e adempimenti e la proroga per l’invio dei dati delle ristrutturazioni condominiali al 7 marzo. Stando ai fatti, perché non sperare in una proroga della dichiarazione Iva 2017 comunicata in extremis dall’Agenzia delle Entrate?

Le ragioni di chi ritiene possibile la proroga della dichiarazione Iva 2017 non tengono però in considerazione il fatto che si tratta di un adempimento che segue regole comunitarie e che, pertanto, non può essere oggetto di variazioni decise autonomamente dai singoli Stati membri dell’UE.

Insomma, alla luce delle ultime notizie sembrava improbabile una proroga della dichiarazione Iva 2017, mancata sia con il Decreto Milleproroghe che con il Consiglio dei Ministri avvenuto nelle ultime ore. E invece...