Scuola concorso 2018: 24 Cfu per insegnare dal decreto Fit. Quali sono?

Alessio Mauro - Scuola

Scuola concorso 2018: tra i requisiti 24 Cfu/Cfa in 4 ambiti disciplinari. Quali sono le novità dal decreto Miur? Ecco le informazioni più importanti su come diventare docenti.

Scuola concorso 2018: 24 Cfu per insegnare dal decreto Fit. Quali sono?

Per accedere al concorso scuola 2018 tra i requisiti richiesti figurano anche 24 Cfu in discipline antropo-psico-pedagogiche e in metodologie e tecnologie didattiche. Come conseguire i crediti formativi e quali esami superare?

Il Decreto Ministeriale Miur su 24 Cfu per Fit dettaglia nello specifico a cosa si riferiscono gli ambiti disciplinari elencati. In particolare specifica quali sono i settori scientifico-disciplinari (SSD) che sono ricompresi all’interno di ciascun ambito.

Ecco quali sono i 24 crediti formativi per il prossimo concorso Fit 2018 necessari per poter rientrare nei requisiti richiesti dal Miur.

Scuola concorso 2018: cosa sono i 24 Cfu/Cfa per Fit

Il recente decreto attuativo della Buona scuola (D.Lgs. 59/2017) ha richiesto come requisiti per il concorso 2018 per accesso al ruolo docente il possesso di due certificazioni (art. 5, c.1):

  • laurea magistrale o a ciclo unico, diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equiparato;
  • 24 Cfu/Cfa in discipline antropo-psico-pedagogiche e in metodologie e tecnologie didattiche.

Il recente decreto ministeriale Miur 616 del 10 agosto 2017 ha specificato i dettagli per i 24 Cfu necessari per l’accesso al Fit: Formazione Iniziale e Tirocinio. Le disposizioni per la fase transitoria del concorso docenti hanno esentato dal possesso dei crediti formativi in esame:

  • docenti già abilitati;
  • docenti che hanno maturato almeno 3 anni di servizio come supplenti anche se non abilitati.

Scuola concorso 2018: crediti formativi per il concorso docenti 2018

Dei 24 Cfu per il prossimo concorso scuola 2018, solo un massimo di 12 potrà essere acquisito per modalità telematica. Di questi, almeno 6 crediti devono essere posseduti dal candidato in un dei tre ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche.

Ecco a cosa si riferiscono gli ambiti disciplinari a cui si riferiscono i 24 crediti formativi da acquisire per partecipare al concorso scuola 2018 (art. 3, c. 3, del DM 616 de 10 agosto 2017):

Ambito disciplinareSettori Scientifico-Disciplinari
Pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione M-PED (tutti), CODD/04, ABST/59 e ADPP/01. Sono utili anche le attività formative afferenti ai settori disciplinari ISME/01, ISME/02, ISDC/01 e ISDC/05 solo se è certificata la loro declinazione nei termini della pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione in coerenza con gli obiettivi formativi di cui all’Allegato A del DM 10 agosto 2017.
Psicologia M-PSI (tutti), CODD/04, ABST/58, ISSU/03, ISME/03 e ISDC/01. Sono utili anche le attività formative afferenti al settore ADPP01 solo se è certificata la loro declinazione nei termini della psicologia per gli insegnamenti compresi, in coerenza con gli obiettivi formativi di cui all’Allegato A del DM 10 agosto 2017 e non siano già state considerate utili per l’ambito di pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione.
Antropologia M-DEA 01, M-FIL 03 e ABST/55. Sono utili anche le attività formative afferenti ai settori disciplinari L-ART/08, CODD/06, ISSU/01, ISSU/02, ADEA/01, ADEA/03 e ADEA/04 solo se è certificata la loro declinazione nei termini dell’antropologia, in coerenza con gli obiettivi formativi di cui all’Allegato A del DM 10 agosto 2017.
Metodologie e tecnologie didattiche generali M-PED 03 e M-PED 04, e, in relazione alla classe concorsuale, attività formative afferenti ai settori MAT/04, FIS/08, L-LIN/02, M-EDF/01, M-EDF/02, CODD/04, ABST/59 e ADES/01, nonché le attività formative afferenti ai settori indicati negli allegati B e C del DM 10 agosto 2017 solo se sia certificata la loro declinazione nei termini delle metodologie e tecnologie didattiche per gli insegnamenti in coerenza con gli obiettivi formativi di cui all’Allegato A dello stesso DM.

Per ulteriori informazioni forniamo gli allegati al Decreto Ministeriale del Miur per i crediti necessari per il prossimo concorso scuola:

PDF - 3 Mb
Allegati DM Miur
Clicca sull’icona per poter visualizzare gli allegati del Decreto Ministeriale Miur del 10 agosto 2017.

Si ricorda inoltre che le conoscenze richieste per gli ambiti disciplinari per il Fit e descritti dagli allegati al Decreto sui 24 Cfu saranno oggetti della seconda prova scritta del concorso 2018.

Scuola concorso 2018: dove reperire i 24 Cfu/Cfa

Le possibilità per poter acquisire il 24 Cfu per l’insegnamento sono 3: con modalità curricolare, aggiuntiva o extra curricolare. I crediti potranno essere rilasciati unicamente da enti interni al sistema universitario o AFAM.

Possono essere riconosciuti come validi come requisiti per partecipare al concorso Fit 2018 anche i Cfu/Cfa conseguiti in Master, Dottorati di ricerca o Scuole di specializzazione. Per chi è già laureato il costo degli esami integrativi sarà proporzionale a numero di crediti e reddito e non eccederà in ogni caso i 500 euro.