Cumulo gratuito dei contributi: cos'è e come funziona?

Cumulo gratuito dei contributi: cos’è e come funziona?

Chiara Troncarelli - Pensioni

Cumulo gratuito: la misura permette di sommare gratuitamente tutti i contributi versati nelle diverse gestioni dell'Inps. Ecco come funziona e chi può beneficiarne.

Riforma pensioni: uno degli interventi previsti nella Legge di Bilancio 2017 che possono cambiare il sistema previdenziale italiano è il cumulo gratuito dei periodi contributivi.

Il cumulo gratuito dei contributi previdenziali rappresenta una delle novità sulle pensioni più importanti perchè permetterebbe il pensionamento di circa 100 mila lavoratori nei prossimi dieci anni.

L’adozione del cumulo gratuito dei contributi previdenziali non coincidenti maturati in gestioni previdenziali diverse rappresenta infatti una soluzione più vantaggiosa per i lavoratori rispetto all’Ape, l’anticipo pensionistico vagliato dal Governo che permette un’ uscita anticipata dal mondo del lavoro ma con la conseguente penalizzazione economica sull’assegno pensionistico.

Leggi anche:
Riforma pensioni 2017: cos’è l’Ape? La guida completa

Vediamo cos’è e come funziona il cumulo gratuito dei contributi previdenziali introdotto con la riforma delle pensioni, chi sono i lavoratori che potranno utilizzare il cumulo gratuito per andare in pensione e quali categorie restano invece escluse dalla misura.

Cumulo gratuito: cos’è e come funziona?

Il cumulo gratuito dei contributi previdenziali è una misura che consente di sommare gratuitamente tutti i contributi previdenziali maturati in gestioni previdenziali diverse durante i rapporti di lavoro svolti nel corso della vita professionale del lavoratore.

Potra essere ricompreso nel cumulo gratuito dei contributi anche il c.d. riscatto della laurea vale a dire il versamento volontario di contributi a copertua del numero legale di anni previsti per il corso di laurea che si è frequentato all’Università.

Questa misura permette di accorciare gli anni contributivi necessari al raggiungimento della pensione oltre ad incrementare l’importo dell’assegno pensionistico. Inoltre rappresenta una valida alternativa sia al sistema della totalizzazione che della ricongiunzione che comportavano un calcolo dei contributi previdenziali più svantaggioso per i lavoratori, perchè basato sul sistema contributivo.

Cumulo gratuito: quali lavoratori possono beneficiarne?

Il cumulo gratuito è utilizzabile sia ai fini della pensione di vecchiaia che della pensione di anzianità e consente, grazie alla ricongiunzione gratuita dei contributi versati in gestioni separate diversi di calcolare l’assegno pensionistico pro-rata in base alle regole di ciascuna gestione previdenziale.

Il cumulo gratuito dei contributi previdenziali rappresenta una valida possibilità per maturare gli anni necessari a conseguire la pensione per alcune categorie di lavoratori:

  • lavoratori precari iscritti nella gestione separata;
  • dipendenti pubblici sotto la gestione Inpdap;
  • lavoratori di servizi poi privatizzati che sono sotto la gestione Inps.

Ricordiamo che sono escluse dalla possibilità di ricorrere al cumulo gratuito i liberi professionisti iscritti alle casse professionali autonome.

Iscriviti alla nostra newsletter


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03