Concorso Inps 2017, bando assunzioni a breve in Gazzetta Ufficiale. Requisiti e materie

Alessio Mauro - Pubblica Amministrazione

Concorso Inps 2017: bando per 900 posti per nuove assunzioni in arrivo in Gazzetta Ufficiale. Ecco requisiti, materie delle prove e come prepararsi per la selezione.

Concorso Inps 2017, bando assunzioni a breve in Gazzetta Ufficiale. Requisiti e materie

Il concorso Inps 2017 per l’assunzione di 900 nuovi funzionari sta per prendere il via. Il bando, non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale, è stato annunciato dal presidente Tito Boeri e sarà reso noto a breve. Circolano già delle indiscrezioni su requisiti, come preparasi e materie d’esame che saranno richiesti per il concorso Inps.

Le nuove assunzioni Inps hanno suscitato da tempo grande attenzione e permetterebbero di aggiungere risorse giovani all’organico dell’Istituto da tempo carente di energie fresche. Tito Boeri ha annunciato il 4 luglio come il bando per il concorso sia da attendersi nelle prossime settimane.

Ecco tutte le informazioni su requisiti, prove d’esame e materie del concorso Inps 2017 per le nuove assunzioni. Tutte indicazioni utili per chi si chiede già come preparasi alla selezione.

Concorso Inps 2017, bando assunzioni a breve in Gazzetta Ufficiale. Requisiti e materie

Potranno partecipare al concorso Inps 2017 tutti gli interessati che rientrano all’interno dei requisiti dettati da bando per le assunzioni. Si dovrà possedere almeno una laurea magistrale, il dottorato sarà considerato come titolo preferenziale. Per superare le prove d’esame sarà richiesta anche una buona conoscenza della lingua inglese.

Tra i requisiti richiesti dal concorso dell’Inps occorrerà prestare attenzione in particolare alla laurea. Nello specifico, per essere ammessi alla selezione per l’assunzione funzionari si dovrà possedere, secondo le ultime dichiarazioni del presidente Tito Boeri, una delle seguenti lauree:

  • economia,
  • ingegneria gestionale,
  • giurisprudenza.

All’elenco di chi sarà preso in considerazione dal bando 2017 potrebbe aggiungersi anche chi ha conseguito la laurea in informatica.

La qualifica a cui si accederà a seguito del concorso per 900 posti all’Inps è quella di funzionario di categoria C. Uno degli obiettivi dell’Istituto è quello di incrementare le assunzioni per funzionari di fascia alta.

Il bando per il concorso Inps 2017 verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Istituto alla sezione Concorsi.

Concorso Inps 2017: come prepararsi? Materie delle prove

Facendo un confronto con gli ultimi concorsi Inps è possibile fornire delle indicazioni su come prepararsi per le prove di selezione. Sempre ricordando come sarà il bando in Gazzetta Ufficiale a specificare quali saranno le modalità di esame, ad oggi è possibile prevedere 2 prove scritte e un colloquio orale.

Le materie sulle quali potrà vertere la selezione in vista delle assunzioni per 900 posti Inps sono:

  • diritto amministrativo,
  • diritto costituzionale,
  • scienza delle finanze,
  • contabilità pubblica,
  • diritto del lavoro,
  • diritto commerciale,
  • ordinamento dell’Inps,
  • lingua inglese.

Bisogna inoltre sottolineare a chi si chiede come prepararsi alle prove per il concorso Inps come, in caso di un elevato numero di domande, potrà essere resa obbligatoria un’ulteriore prova preselettiva scritta.

Concorso Inps 2017: tirocinio di 6 mesi prima delle assunzioni

Dalle recenti dichiarazioni rilasciate dal presidente dell’Inps sembra che il prossimo concorso renderà necessario lo svolgimento di un tirocinio di 6 mesi prima di poter essere assunto. Il processo di selezione si preannuncia quindi strutturato alla maniera delle prove richieste dall’Agenzia delle Entrate.

Potranno accedere al tirocinio solo chi risulterà nei primi posti della graduatoria Inps. A seguito del periodo di formazione si effettuerà un colloquio dopo i quale verrà presa la decisione circa l’effettiva assunzione del candidato.