Certificazione Unica 2017: modello, istruzioni e scadenza

Certificazione Unica 2017: modello, istruzioni e scadenza

Redazione - Moduli fiscali

Certificazione unica 2017 ex cud Agenzia delle Entrate dipendenti privati e pubblici. Ecco modello ufficiale, istruzioni e scadenza (differenziata per gli autonomi).

L’Agenzia delle Entrate ha approvato i modelli definitivi della certificazione unica 2017, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro CT con le relative istruzioni.
Contemporaneamente sono state approvate le modalità per la comunicazione dei dati contenuti nelle Certificazioni Uniche 2017, con constestuale approvazione delle relative specifiche tecniche per la trasmissione telematica.

Attraverso la certificazione unica (ex Cud) 2017 vengono attestate:

  • l’ammontare complessivo dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati, di cui agli articoli 49 e 50 del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e successive modificazioni (di seguito: “TUIR”), corrisposti nell’anno 2016 ed assoggettati a tassazione ordinaria, a tassazione separata, a ritenuta a titolo d’imposta e ad imposta sostitutiva;
  • l’ammontare complessivo dei redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi di cui agli articoli 53 e 67, comma 1 dello stesso “TUIR”;
  • l’ammontare complessivo delle provvigioni comunque denominate per prestazioni, anche occasionali, inerenti a rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione, di rappresentanza di commercio e di procacciamento d’affari, corrisposte nel 2016, nonché provvigioni derivanti da vendita a domicilio di cui all’art. 19 del D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 114, assoggettate a ritenuta a titolo d’imposta, cui si sono rese applicabili le disposizioni contenute nell’art. 25-bis del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600;
  • l’ammontare complessivo dei compensi erogati nel 2016 a seguito di procedure di pignoramenti presso terzi di cui all’art. 21, comma 15, della legge 27 dicembre 1997, n. 449;
  • l’ammontare complessivo delle somme erogate a seguito di procedure di esproprio di cui all’art. 11, della legge 30 dicembre 1991, n. 413;
  • l’ammontare complessivo dei corrispettivi erogati nel 2016 per prestazioni relative a contratti d’appalto per cui si sono rese applicabili le disposizioni contenute nell’art. 25-ter del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600;
  • l’ammontare complessivo delle indennità corrisposte per la cessazione di rapporti di agenzia, per la cessazione da funzioni notarili e per la cessazione dell’attività sportiva quando il rapporto di lavoro è di natura autonoma (lettere d), e), f), dell’art. 17, comma 1, del TUIR);
  • le relative ritenute di acconto operate;
  • le detrazioni effettuate.

Certificazione unica 2017, ecco il file pdf con il modello sintetico:

PDF - 113.4 Kb
Certificazione unica 2017: modello sintetico
Clicca sull’icona per eseguire il download del file pdf con il modello sintetico della certificazione unica 2017

Certificazione unica 2017, ecco il file pdf con il modello ordinario:

PDF - 165.9 Kb
Certificazione unica 2017: modello ordinario
Clicca sull’icona per eseguire il download del file pdf con il modello ordinario della certificazione unica 2017

Certificazione unica 2017, ecco il file pdf con le istruzioni ministeriali:

PDF - 911.2 Kb
Certificazione unica 2017: tutte le istruzioni
Clicca sull’icona per eseguire il download del file pdf con le istruzioni della certificazione unica 2017

Certificazione unica 2017, ecco le specifiche tecniche per l’invio telematico:

PDF - 738.5 Kb
Certificazione unica 2017: le specifiche tecniche
Clicca sull’icona per eseguire il download del file pdf con le specifiche tecniche utili alla trasmissione telematica della certificazione unica 2017

Certificazione unica 2017: scadenza lavoratori dipendenti e autonomi

La scadenza per la consegna della Certificazione Unica 2017 al lavoratore assunto con contratto di lavoro subordinato e percettore di reddito da lavoro dipendente da parte del datore di lavoro è il 31 marzo 2017 (fino allo scorso anno era in vigore la poco rispettata scadenza del 28 febbraio...).

Non sono previste invece variazioni per quel che riguarda la scadenza della trasmissione telematica delle certificazione unica 2017 da parte del sostituto d’imposta. Il termine di scadenza per l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate della Certificazione Unica ai fini della predisposizione del modello 730 precompilato è fissata al 7 marzo 2017.

Solo per i lavoratori autonomi, quindi coloro che non sono interessati dalla compilazione del modello 730 precompilato, la scadenza sarà quella del modello 770/2017 ovvero il prossimo 31 luglio (come avvenuto lo scorso anno). Su questo punto, tuttavia, si attendono conferme.

Iscriviti alla nostra newsletter


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03